Pubblicato il 18/02/11 - aggiornato il  | 7 commenti :

Tutti gli strumenti e i servizi gratuiti indispensabili per i blogger.

Avere un blog e pubblicare costantemente degli articoli è una cosa che comporta un certo numero di conoscenze e un investimento di tempo non indifferente. Con questo articolo cercherò di elencare le risorse gratuite che sono a disposizione dei blogger e che ci consentono di velocizzare la pubblicazione dei post, monitorare lo stato del nostro blog, gestire video, immagini o file musicali, insomma cercherò di elencare tutto quello che offre la rete per rendere più facile e gratificante il nostro hobby.
Account a cui registrarsi
E' evidente che non si può fare a meno di un account Google che può servire tra l'altro per creare blog con Blogger, ricevere la posta con GMail e moltissime altre cose. E' opportuno anche avere un account Microsoft di tipo hotmail oppure del tipo live. E' necessario per accedere a servizi di hosting gratuiti come SkyDrive, Office Live Workspace oltre che per la posta elettronica. E' utile avere anche un account Yahoo per accedere a servizi come Flickr e Yahoo Pipes. Se usate più computer per connettervi sarà utilissimo anche un account su DropBox perché permetterà di accedere a file e cartelle sincronizzate.  
Strumenti per la gestione del blog
E' imprescindibile registrarsi a servizi che consentono di monitorare le statistiche del blog e gli iscritti ai feed. Se si ha un blog su Blogger, i dati sulle visite saranno visibili anche sulla apposita scheda ma, per una visione più completa, occorrerà iscriversi a Google Analytics. Altro tool fondamentale è rappresentato dagli Strumenti per Webmaster che permette tra l'altro di inviare la sitemap del sito. Esistono anche strumenti analoghi per Yahoo e Bing ma quello di Google è il più ricco e il più efficace. Se si vuole gestire in modo professionale le iscrizioni ai feed e alle newsletter, lo strumento di elezione è FeedBurner che consente un sacco di utilizzi supplementari.
Documentazione del blogger
Per scrivere i post dobbiamo accedere alle relative informazioni. Non è che bisogna copiare gli altri ma le idee su cosa scrivere ci vengono in modo spontaneo solo sporadicamente; spesso sono il frutto di elaborazioni di commenti e email ricevute. La maggior parte dei post prende però spunto da informazioni che abbiamo letto sul web. E' assolutamente necessario organizzarci in modo da accedere al flusso informativo in modo selettivo e produttivo. A prescindere da quello che è il tema del blog, dobbiamo iscriverci a tutte le fonti più importanti che ci possono dare delle notizie di prima mano sull'argomento che trattiamo. Il lettore più usato è Google Reader che permette di scorrere i titoli di centinaia di articoli in pochi minuti, di leggere il contenuto solo di quelli che riteniamo più interessanti e di condividere con amici e colleghi i post che riteniamo utili. Coloro che hanno l'abitudine di leggere i feed senza essere connessi possono alternativamente usare FeedDemon.
Editori di articoli e di file
Scrivere gli articoli con l'Editor di Blogger presenta molti aspetti di frustrazione, l'Editor di Wordpress è leggermente migliore ma non di tanto. La soluzione migliore per scrivere i post è Windows Live Writer perché consente di diminuire il tempo necessario per la confezione del post almeno di un buon 30%. Con WLW è anche oltremodo semplice inserire anche il tag Alt nelle immagini molto importante ai fini SEO. C'è anche l'opzione per inserire il post nel blog come bozza, utile se si vuole inserire una immagine direttamente dall'Editor (Blogger) o se si vuole ottimizzare l'URL del post (Wordpress). Il difetto di questo software gratuito della Microsoft è che si può installare solo su Windows. Gli utenti di Mac possono provare Qumana.
Per la creazione e la modifica di file di testo c'è il Blocco Note di Windows che è semplice ed efficace. Se si ha a che fare con file javascript, CSS, XML, ecc allora è opportuno usare l'editor gratuito Notepad++. La modifica di questi file con questo editor è enormemente facilitata dalla visualizzazione dei codici in diversi colori, dalla possibilità di sostituire delle stringhe in modo automatico in tutte le occorrenze e da molti altri tool e plugin.
Gestione delle immagini
Se si ha un blog su Blogger, tutte le immagini che vengono postate sono automaticamente caricate sull'account Picasa che vi è collegato. Picasa può anche essere usato per caricare foto da usare nel modello, nei widget o per qualunque altra esigenza. Recentemente supporta anche le immagini animate in formato GIF. E' possibile anche usare il servizio gratuito SkyDrive della Microsoft visto che offre ben 25GB di spazio. Alternative sono ImageShack, Flickr e Photobucket.
Per effettuare delle piccole modifiche alle foto come ridimensionamenti, ritagli, o inserimento di testo si può usare il programma Paint.NET che è molto semplice e leggero. Se si hanno esigenze maggiori e non si vogliono spendere soldi per Photoshop si può scaricare Gimp che è un programma di grafica a livello professionale. Personalmente però ho preso l'abitudine di usare il tool online Pixlr che è un editor veramente completo e che permette di realizzare un progetto grafico direttamente dal browser oltre a effettuare le solite operazioni di fotoritocco.
Le immagini animate in GIF possono essere ridimensionate con l'eccellente tool portatile GIF Resizer. E' un programma molto piccolo che non necessita di installazione e che quindi può essere inserito in una cartella di DropBox per averlo sempre a portata di mano.
Per conoscere con un click il codice di un colore presente in una immagine o comunque in una pagina web è davvero utilissimo il tool gratuito Color Picker.
Gestione dei video
In Blogger è possibile caricare i video direttamente dall'Editor ma questa opzione non è particolarmente gradita in quanto non viene mostrata la miniatura ma solo un antiestetico sfondo nero. E' quindi opportuno usare Youtube o, in alternativa, Vimeo e Dailymotion. La creazione di video può essere realizzata tramite montaggio di spezzoni, inserimento di effetti di transizione, audio o musica attraverso l'ottimo programma gratuito Windows Live Movie Maker che fa parte della suite Windows Live Essentials.
Se si vogliono creare dei video tutorial o screencast, come vengono comunemente chiamati, lo strumento online più interessante è Jing che consente di salvare le registrazioni della attività dello schermo o di una sua parte insieme all'audio del microfono. L'unico inconveniente è che la versione gratuita salva solo in formato SWF. Alternativamente si può usare Debut o Cam Studio. Il migliore è Camtasia ma non è gratuito.
Servizi generici di hosting
Per caricare file di ogni genere esistono per fortuna molte alternative. Mi limito a quelle più interessanti SkyDrive e DropBox.
Servizi per embeddare documenti
Si può sempre caricare un file DOC o PDF in uno degli hosting citato sopra e incollare il link nel post. Se invece si vuole mostrare il documento nell'articolo e si vuol dare al navigatore la possibilità di consultarlo senza lasciare il nostro sito, dobbiamo inserire un iFrame nel post. Un ottimo servizio in tal senso è Google Documenti che fornisce il codice dell'iFrame da incollare nel blog in modalità HTML. Dopo aver creato il documento si va su Condividi > Pubblica sul web e si ottiene il codice da inserire nel post. Si possono creare documenti di testo, presentazioni, fogli di calcolo, moduli e disegni. Anche la Microsoft mette a disposizione degli utenti il suo Office Live Workspace però per il momento non ho visto funzioni per implementare i documenti editati nel blog. E' ancora agli albori Docs.com nato da una joint-venture di Facebook con Microsoft. Alternative possono essere Scribd per i file DOC o PDF e SlideShare per le presentazioni in stile Powerpoint.
Musica e file MP3
Se si vogliono inserire player audio che riproducano musica si può optare per MyFlashFetish ma se si vogliono caricare file MP3 sul web, uno dei pochi servizi che supporta questo tipo di file è DropBox. Si possono anche caricare file M3U che sono tipici delle Playlist e che consentono anche di incorporare dei player per ascoltare una radio sul blog.
Caricare oggetti in flash
I filmati con formato SWF sono quelli tipici delle pubblicità illustrate che si riproducono con continuità senza interazioni da parte del navigatore. Per inserire questi file nel blog occorre usare il codice certificato dal W3C e caricare il file su un servizio che supporti questo formato. Al momento il più affidabile è sempre DropBox che è veramente insostituibile.
Social Network e Aggregatori
I social network imprescindibili per l'attività del blog sono solo due: Facebook e Twitter. Gli altri hanno perso gran parte della loro importanza. E' opportuno anche inserire il pulsante Mi Piace e il bottone ufficiale di Twitter per facilitare la condivisione dei post. Su Facebook è fortemente consigliata la creazione di una pagina fan e la pubblicazione automatica dei feed del blog tramite applicazioni quali NetworkedBlogs o RSS Graffiti.
Gli aggregatori che ripubblicano i feed del blog portano poco traffico e non mi sento di consigliarli senza riserve. Si può provare con Liquida che ha un buon posizionamento e che organizza i contenuti in modo originale.
Caricare file javascript, CSS e XML
Se vogliamo personalizzare il modello del blog mediante utilizzo di file esterni e non abbiamo un nostro dominio con annesso File Manager, dobbiamo rivolgersi ai soliti servizi gratuiti. Per i file javascript l'opzione migliore è Google Code in quanto non esistono limitazioni di banda. Alternativamente si può usare Google Sites con l'opzione Schedario che è altrettanto valida. Google Code non supporta i file CSS e XML. I file CSS sono per fortuna supportati da Google Sites sempre in modalità Schedario. Ho caricato su questo hosting molti codici di menù e widget che sono stati prelevati da molti di voi e che non hanno mai avuto problemi di larghezza di banda. I file XML non sono supportati da Google Sites nel senso che vengono caricati ma poi l'hotlink spesso non funziona. Per i file XML non resta quindi che DropBox con cui funzionano benissimo, vedi l'esempio dell'Effetto Piecemaker.
La ragione per la quale i programmatori alla fine preferiscono DropBox, nonostante la bandwidth non illimitata, a tutte le altre alternative risiede anche nel fatto che offre l'opportunità di modificare il file direttamente online attraverso un editor come Notepad++ senza bisogno di scaricare nulla
Creare pagine web di supporto
Nell'attività di blogging capita spesso che ci sia la necessità di creare una particolare pagina web che sia totalmente disgiunta dal nostro sito. Le ragioni possono essere moltissime. Per esempio si può creare una pagina come omaggio floreale per tutte le donne per la Festa dell'8 Marzo ma è solo la prima cosa che mi è venuta in mente. Il servizio più immediato e più facilmente accessibile è Google Sites che consente non solo di creare una pagina ma anche un intero sito utilizzando dei modelli predefiniti. Se quello che si cerca è invece la semplicità unita alla eleganza, la scelta migliore è Altervista. Si tratta di una piattaforma di blogging che però consente di creare delle pagine singole attraverso un intuitivo editor HTML. La pagina può anche essere editata con WLW e poi il codice HTML copiato sulla pagina di Altervista.  
Effettuare degli screenshot
Nei blog che trattano di informatica, per una maggiore chiarezza, è necessario fotografare lo schermo del computer o un'area del browser per poi incollarla nel post come immagine. Il miglior programma per questa operazione chiamato in gergo "screenshot" è senza dubbio Snagit ma ha la fastidiosa caratteristica di non essere gratuito. E' già arrivato alla versione 10. Però mi risulta sia tuttora possibile scaricare gratuitamente una vecchia versione  del programma. Snagit 7.2.5 ha comunque un sacco di opzioni di cattura che lo rendono tuttora preferibile a molti altri software più recenti. Come alternativa si può sempre usare l'eccellente Screen Capture, estensione di Chrome. In maniera un po' artigianale si può sempre cliccare su Stamp e poi ritagliare lo screenshot con Paint.NET. Alternative possono essere Webshot e PicPick che è anche un editor di immagini. 



7 commenti :

  1. Beh, non c'è che dire, per un piccolissimo blogger profano come me sei di grande aiuto. Grazie infinite!
    roberto

    RispondiElimina
  2. Grazie per questo post completo e veramente utile!

    RispondiElimina
  3. uahuu, non mi stanchero' mai di leggere i tuoi articoli!! sei un'enciclopedia informatica vivente!!
    davvero tanti complimenti!!
    lo trovo ottimo questo articolo, molto utile, grazie!! ottimo inizio settimana ;)

    RispondiElimina
  4. grazie per la segnalazione di Google Reader: è di una potenza incredibile ed è comodo soprattutto perchè usandolo a casa,al lavoro, e sul telefonino(benchè la gestione sia un po'più macchinosa) ed è sempre sincornizzato. la big G è sempre più incredibile!

    RispondiElimina
  5. Ora che ho scoperto WLW ... sul mio pc con Vista non è più disponibile!
    Sono sempre la solita sfortunata :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato che tu non abbia fatto l'aggiornamento a Windows 8 quando costava solo 14 euro fino al 31 Gennaio. Anche io ho un vecchio portatile Vista ma che ho rivitalizzato con Windows 8.
      @#

      Elimina
    2. Ecco ... adesso mi sento ancora peggio!
      Perché non ti ho letto prima!!?

      Elimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy