Pubblicato il 21/07/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Riprodurre un CD Audio con un PC Windows s come importarne i brani

Quando il computer è nuovo, e inseriamo nel masterizzatore un CD Audio, questo solitamente inizia a riprodurre le tracce musicali presenti a cominciare dalla prima. Dopo che il PC sia stato usato e soprattutto, dopo che siano stati installati programmi di masterizzazione, la riproduzione di CD Audio e di DVD Video non è più automatica.

Qualche volta, dopo aver inserito un CD Audio, si visualizza un avviso che ci chiede cosa fare con il CD inserito, se riprodurlo o se aprire i file in esso contenuti. Spesso non vengono visualizzati neppure questi annunci.

Ricordo che un CD Audio si differenzia moltissimo dai CD Dati MP3, anche se entrambi i supporti sono di solito riproducibili con un lettore di CD e DVD. I file presenti nel CD Audio sono in formato .CDA e non possono essere copiati indipendentemente dal resto del supporto, come succede con i file MP3.




Pubblicato il 20/07/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come aggiungere i sottotitoli a un video

Se si carica un video su Youtube per pubblicarlo, si possono aggiungere dei sottotitoli con lo strumento che ci mette a disposizione lo stesso servizio di video sharing. Si tratta però di un tool piuttosto limitato e che non permette un completo controllo della edizione dei sottotitoli.

In questo tutorial vedremo come inserire i sottotitoli in un video con un programma gratuito e multipiattaforma, con la possibilità di personalizzarne lo stile nella famiglia di font, nella posizione, nelle dimensioni di caratteri e nei colori del testo e dello sfondo.

Vedremo in sostanza come creare una serie di segmenti video, da aggiungere a una nuova traccia, in cui visualizzare il testo dei sottotitoli. I segmenti aggiunti potranno essere posizionati con precisione e si potrà anche scegliere la loro durata. Il programma che utilizzeremo per questa interessantissima funzionalità è Shotcut

Si tratta di un video editor molto potente, gratuito e multipiattaforma che abbiamo già incontrato tra l'altro nella guida su come creare delle transizioni anche personalizzate. Nella Home di Shotcut si va su Click to Download per poi scegliere il file di installazione del nostro sistema operativo.



Pubblicato il 19/07/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come nascondere ai familiari alcuni nostri post su Facebook

Molte aziende, prima di assumere un dipendente, ne monitorano il profilo Facebook, da cui è possibile ricavare molte informazioni, anche più dettagliate di quelle in un curriculum vitae.

Inoltre avere un profilo Facebook attivo è fondamentale in molte tipologie di lavoro, sia come professionista che come dipendente. È molto complicato creare più account Facebook con una stessa identità perché, va contro ai Termini e Condizioni di Facebook, e si potrebbe incorrere in una disattivazione anche di tutti gli account. 

In definitiva è complicato pubblicare nel Diario, perché tutti gli aggiornamenti finiscono per essere letti dal datore di lavoro, dagli amici, dai colleghi e dai familiari. È evidente che alcune foto, video o semplici considerazioni che postiamo, vengono pubblicate solo a beneficio degli amici e vorremmo non fossero visibili ai famigliari.

D'altra parte non puoi rifiutare l'amicizia dei genitori, delle zie un po' pettegole e di qualche cugino invadente. Forse però non tutti sanno che la Privacy di Facebook ci permette di personalizzare la potenziale platea delle persone abilitate alla lettura dei nostri post su Facebook.




Come creare una transizione personalizzata tra due clip video

Una transizione nel gergo dei Video Editor è un particolare effetto con cui si passa da un video a un altro. Ce ne sono di moltissime standardizzate. La più comune è quella denominata Cross Fade, o Dissolvi,  che oscura con continuità il video che sta finendo, insieme all'azzeramento progressivo del suo audio, e, contemporaneamente rende sempre più visibile il video successivo, aumentandone progressivamente il volume dell'audio, nel caso in cui fosse presente.

Vedremo come procedere utilizzando il programma gratuito e multipiattaforma Shotcut. Si va sul pulsante Click To Download per poi scaricare il file di installazione adatto al nostro sistema operativo Windows, MacOS o Linux. Nel precedente articolo abbiamo visto come creare delle Transizioni su Shotcut, limitandoci solo a quelle impostate di default.

In un altro post mi occuperò di come mixare l'audio dei due video adiacenti, mentre in questo articolo illustrerò come creare una Transizione Personalizzata. Una tale transizione prevede che l'utente del programma realizzi una immagine, preferibilmente in bianco e nero e in formato PNG, che sarà il modello della transizione.




Pubblicato il 18/07/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come aggiungere le transizioni ai video con Shotcut

Continuo nei tutorial su come realizzare e modificare i video che stanno avendo un certo successo su Youtube, anche se sono meno graditi da chi mi segue tramite il blog. D'altra parte la mia attività di blogging è a largo raggio e cerco di pubblicare articoli sugli argomenti più disparati.

Tra gli Editor Video gratuiti che ho sperimentato, quello che reputo il migliore al momento, è sicuramente Shotcut, software open source e multipiattaforma. Tra i tutorial che ho dedicato a questo software ricordo quello per regolare la luminosità e il contrasto, pubblicato proprio questa mattina.

Inoltre, se siete interessati a questo tema, vi consiglio le guida per aggiungere watermark, per modificare il volume di un video, per aggiungere scritte e immagini scorrevoli, per rallentare o velocizzare la riproduzione di un video e per ritagliare un'area di un filmato.




Come regolare luminosità e contrasto in un video

Quando si registra un video non sempre le situazioni ambientali sono ottimali, e in fase di post produzione si deve cercare di migliorarlo. In un precedente post abbiamo visto come normalizzarlo e stabilizzarlo, nel caso in cui lo avessimo girato mentre ci stavamo muovendo o mentre eravamo a bordo di un mezzo di trasporto Abbiamo anche visto come normalizzare il volume se ci fosse troppa differenza tra le varie parti del filmato.

Oggi vedremo invece come aggiustare la luminosità e il contrasto, utilizzando un programma gratuito di Editor Video che abbiamo visto altre volte. Si tratta di Shotcut che può essere installato su Windows (34bit e 64bit), MacOS e Linux. Si va su Click to Download per poi scaricare file di installazione per il nostro OS.

In passato abbiamo già visto alcune funzionalità di Shotcut. Ricordo tra le altre come aggiungere watermark, come modificare il volume di un video, come aggiungere scritte e immagini scorrevoli, come rallentare o velocizzare la riproduzione di un video e come ritagliare un'area di un filmato.



Pubblicato il 17/07/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come convertire un PDF in bianco e nero con Windows o online

Volete stampare un documento PDF ma avete esaurito la cartuccia del colore? Per risparmiare sul colore, prima di stampare un bollettino da pagare volete convertirlo in scala di grigi?

Tutte queste operazioni vengono ricondotte a una conversione di un PDF in un altro PDF, ma in bianco e nero. Ci sono anche tool specifici per effettuare questa operazione che magari linkerò alla fine del post, ma si può procedere anche con i soli strumenti nativi presenti in tutti i computer Windows, insieme al browser Chrome che è installato praticamente in tutti i PC.

Chrome ha infatti incluso nelle sue moltissime funzionalità, alcune pure nascoste, anche un visualizzatore di PDF. Per prima cosa occorre quindi controllare che Chrome sia in grado di aprire i file PDF e, nel caso non lo fosse, abilitare questa importante funzionalità.

Si va nel menù in alto a destra, quindi si sceglie Impostazioni. Si scorre la pagina verso il basso, e si clicca sulla freccetta accanto a Avanzate, per visualizzare anche tutte le altre impostazioni. Nella sezione Privacy e Sicurezza si clicca sulla freccetta che punta a destra accanto a Impostazioni Contenuti.



Google My Business: come funziona da desktop e da mobile

Se avete una attività economica locale allora dovete assolutamente attivare Google My Business, che permetterà ai vostri clienti di trovarvi più facilmente con le ricerche sul web e su Google Maps. Inoltre potete inserire gli orari di apertura, numeri di telefono, informazioni di contatto oltre a fotografie della vostra attività.

I clienti vi giudicheranno, e potranno aggiungere delle valutazioni e recensioni di cui potrete avere anche una immediata notifica. Google My Business è quindi essenziale per negozi di ogni genere, dagli alimentari all'abbigliamento, dalle ferramenta ai negozi di ottica.

Possono usufruire di questo servizio di Google anche i professionisti che operano in tutti i settori, dai veterinari agli idraulici, dagli elettricisti agli esperti SEO. L'unica condizione è quella di possedere un account Google e di avere una attività localizzata nel territorio.

Il primo passo è quindi quello di creare un account Google, preferibilmente specifico per l'attività che si vuole pubblicizzare. Si tratta in sostanza di creare un indirizzo di posta Gmail, che servirà per effettuare il login a tutti i prodotti Google. È opportuno creare un account specifico per l'attività economica, piuttosto che usare un account legato a una singola persona. In sostanza è meglio un indirizzo pizzeriadamarco@gmail.com di un indirizzo marcorossi@gmail.com. I possessori di un account G Suite possono utilizzarlo se legato alla attività.