Pubblicato il 17/12/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Creare calendari di nostre foto con Word

Siamo vicini alla fine dell'anno e in questo periodo c'è un gran fiorire di calendari. Molti di questi calendari arrivano nelle case in modo gratuito, offerti dalla banca di cui siamo clienti, dalla farmacia, dal negozio di alimentari, dalla società che si occupa della raccolta dei rifiuti con l'indicazione dei giorni della raccolta differenziata.

Ci sono poi i calendari che vengono realizzati per finalità di beneficenza, per finanziare progetti o per aiutare chi è in difficoltà. Non si possono neppure dimenticare i calendari realizzati da star, vere o aspiranti, del mondo dello spettacolo che si mostrano in abiti discinti per gratificare i propri fan.

In questo post vedremo come realizzare un nostro calendario personale, impostando l'anno e scegliendo le foto da mostrare, utilizzando uno delle delle decine di modelli di Word disponibili per questa personalizzazione. In un post successivo vedremo come creare un calendario con strumenti online o con LibreOffice, a beneficio di coloro che non abbiano l'applicazione Word della Suite Office della Microsoft.

L'obiettivo non sarà tanto quello di creare un calendario digitale, che può essere realizzato con l'eccellente app Google Calendar, ma sarà quello di creare un calendario stampabile, da appendere come gli altri calendari.




Pubblicato il 16/12/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come scrivere in grassetto e corsivo nei post di Facebook

Su Facebook non esistono strumenti per formattare il testo da pubblicare come aggiornamento di stato. Si possono aggiungere altre cose, come uno sfondo colorato, delle emoji o uno stato d'animo, ma non ci sono pulsanti per trasformare il testo in corsivo o in grassetto, tanto meno esiste la possibilità di inserire collegamenti che si possono solo incollare come URL.

In realtà non è complicato pubblicare testo in grassetto, in corsivo o in molti altri modi. Ciascun carattere è univocamente individuato da un suo codice identificativo assegnato dal Consorzio Unicode. Quindi se si conoscono i codici dei caratteri in corsivo e in grassetto, possiamo incollarli. Non si possono però copiare questi caratteri da un Editor di testo formattato come quello di Blogger o di Wordpress, perché il grassetto e il corsivo sono inseriti tramite tag HTML. Non si può neppure usare Word o LibreOffice.

Se intendiamo inserire solo una parola di pochi caratteri in corsivo o in grassetto, possiamo usare la Mappa Caratteri di Windows. In Windows 10 si clicca su Start e si digita Mappa Caratteri per poi cliccare sul risultato di ricerca. Nella Mappa Caratteri sono mostrate le varie famiglie di font. Se ne sceglie una che possieda anche il corsivo e il grassetto (p.e. Arial). Si clicca su ogni singolo carattere da immettere, per poi andare sul pulsante Seleziona. Si clicca quindi su Copia per incollare la stringa digitata sul post di Facebook.



Pubblicato il 15/12/18 - aggiornato il  | 2 commenti :

Come usare Amazon Assistant per risparmiare

Sicuramente tutti voi conoscerete Amazon che è il più grande negozio virtuale del mondo, con milioni di prodotti e servizi, che possono essere acquistati online tramite carta di credito o Paypal, e che poi ci saranno consegnati da un corriere a domicilio, in un punto di ritiro o in un Amazon Locker.

Navigando per i siti di vendite a dettaglio, talvolta ci sono così tante opzioni di acquisto che non si riesce a trovare quello che fa per noi, in funzione della qualità e del prezzo auspicato. Amazon però ha messo a disposizione una estensione, supportata praticamente da tutti i browser, che aiuta nel confronto e quindi nella scelta del prodotto.

Tale addon è disponibile in USA, Canada, Regno Unito, Francia, Spagna, Germania, Italia, Giappone, India e Cina. Il componente aggiuntivo si chiama Amazon Assistant e permette anche di salvare prodotti, visti in altri siti web, per aggiungerli a una Lista dei desideri.



Pubblicato il 14/12/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Impostare il metodo di pagamento preferito con Paypal

Paypal è il celebre servizio che permette di inviare e ricevere denaro con un unico portafoglio virtuale. I conti Paypal sono associati in modo univoco a degli indirizzi email che rappresentano l'username per effettuare il login al conto unitamente alla password scelta dall'utente.

Gli utenti non verificati hanno dei limiti nelle operazioni e transazioni con il conto Paypal. Senza la verifica, l'invio complessivo annuale non può superare i 1.500€, la ricezione di denaro non può essere superiore ai 2.500€ e il prelievo massimo annuale sarà di 1.000€.

La verifica si fa associando al conto un conto bancario o una carta di credito prepagata, dimostrando così di essere il titolare della carta o del conto bancario. Per gli utenti verificati verranno rimossi i limiti di utilizzo di Paypal.



Le 20 migliori app per fare Yoga - Android e iPhone

Il termine Yoga sta a indicare delle pratiche ascetiche e meditative nelle religioni originarie dell'India. Tale parola poi è entrata a far parte di tutte le lingue orientali nella sua concezione originaria filosofico religiosa.

In Occidente con la parola Yoga si intende il più delle volte  un variegato insieme di attività, che hanno poco a che vedere con lo Yoga tradizionale e che invece comprendono esercizi del corpo e della respirazione, finalizzati alla meditazione e al rilassamento. Secondo i puristi di questa disciplina non si può iniziare lo Yoga da soli ma occorre affidarsi a un maestro.

La pratica più diffusa dello Yoga è il cosiddetto Hatha Yoga, che si basa su una serie di esercizi psicofisici e che è nata nelle scuole iniziatiche di India e Pakistan. Tale pratica non è religiosa ma esclusivamente svolta per un miglioramento dello stato psicofisico del soggetto. Le principali pratiche dello Hatha Yoga sono:
  1. Asana - posture del corpo per incanalare l'energia
  2. Pranayama - tecniche di respirazione per purificare corpo e mente
  3. Meditazione - unione dell'anima individuale con l'anima universale
  4. Rilassamento - pausa rigeneratrice tra una attività e l'altra.



Pubblicato il 13/12/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come creare una Playlist Audio e Video dagli URL dei file con VLC

Abbiamo già visto come sia semplice creare una Playlist di canzoni o di video con VLC Media Player usando i file che sono archiviati nel nostro computer. Una tale Playlist non è altro che un file di testo con i percorsi dei singoli file che la compongono.

Non si può ovviamente condividere, perché i percorsi del file nel nostro computer non hanno una corrispondenza nei PC di altre persone, che tra l'altro possono avere anche computer con dei sistemi operativi diversi dal nostro. Per poter condividere una Playlist, occorre che i file che sono in essa contenuti siano presenti nel web e che siano stati aggiunti tramite il loro indirizzo.

In questo post vedremo appunto come creare delle Playlist di file audio (p.e MP3) o di file video (p.e MP4). Tali file saranno, prima caricati nel web, poi se ne ricaverà l'URL con cui creare la Playlist. Useremo Dropbox come hosting dei file e VLC Media Player come strumento per creare e riprodurre le Playlist.




Pubblicato il 12/12/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come estrarre i fotogrammi da una GIF

Le immagini animate in formato GIF sono una serie di fotogrammi che si susseguono con una determinata frequenza, che poi è lo stesso meccanismo che viene usato anche per i video. Le GIF di maggiore qualità sono quelle che hanno un maggior numero di fotogrammi a parità di durata.

Le GIF possono essere facilmente create con computer desktop, con app per il mobile o con strumenti online. Se si apre una GIF con un visualizzatore di immagini che non supporta le animazioni, ne visualizzeremo solo il primo fotogramma. Sarà salvato solo il primo fotogramma anche se si convertono le GIF in JPG o PNG.

In questo articolo vedremo come estrarre un fotogramma a piacere da una GIF, anzi vedremo pure come estrarre tutti i frame da cui è composta. A questo scopo useremo un programma desktop gratuito e dei tool online, sempre gratuiti.



Pubblicato il 11/12/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come aggiungere una firma alle email con Outlook

Gmail, il servizio gratuito per la posta elettronica di Google, permette di inserire una firma in calce ai messaggi che vengono inviati e di personalizzarla, inserendo informazioni e link che possono essere utili ai destinatari per contattarci o per conoscere meglio la nostra attività.

Microsoft ha inserito da sempre nella Suite Office anche l'applicazione Outlook, che probabilmente è lo strumento più evoluto per la gestione della posta elettronica. Tale app è presente nella versione standard e in quelle business. Non bisogna fare confusione tra l'app desktop Outlook e il sito Outlook, che si apre dal browser con cui gestire la posta elettronica ricevuta e inviata tramite gli account Microsoft, oltre che per creare nuovi account.

In questo articolo farò riferimento esclusivamente alla app desktop Outlook che non è gratuita. Se nel vostro computer Windows avete Office 2016, o precedenti, potete aprire Outlook andando su Start per poi digitarne il nome. Tra i risultati visualizzerete Outlook App Desktop su cui cliccare.