Pubblicato il 22/06/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come farsi leggere un ebook o un documento da Android

Abbiamo già visto come con il computer si possa convertire un testo in un file audio MP3 e quindi come creare degli audiolibri. Sempre dal computer, è inoltre possibile dettare in italiano per poi salvare il tutto in un file in formato .txt, usando degli appositi tool online.

Word ha una funzionalità che ci permette di leggere i documenti con la voce sintetica del computer. La sintesi vocale può essere attivata anche su Adobe Reader e LibreOffice. L'abilitazione della sintesi vocale in Adobe Acrobat Reader DC risolve anche il problema di come farsi leggere un ebook dal computer.

Basterà convertire l'ebook in formato PDF con Calibre, se non fosse già in questo formato, aprirlo con Adobe Acrobat Reader DC e attivare la sintesi vocale per farsi leggere il libro elettronico. In questo post vedremo come farsi leggere dal cellulare un ebook direttamente da Google Play Libri o come leggere un documento di altro formato presente in una qualsiasi cartella del cellulare e non necessariamente su Google Play Libri.

In ogni caso occorre che nello smartphone o nel tablet sia abilitata la sintesi vocale, cosa molto comune di default nei cellulari più moderni. In taluni casi su Play Libri potrebbe non essere possibile leggere il testo con la sintesi vocale, se l'editore avesse disabilitato questa opzione e se non fosse attivata la modalità scorrimento. 



Pubblicato il 21/06/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

YouTube Music per ascoltare gratis le canzoni da PC e da smartphone

Poco più di un mese fa ho pubblicato un post su quelle che erano le migliori alternative a Spotify per ascoltare musica. Tra queste avevo inserito anche Google Play Music e lo stesso Youtube, come soluzioni dove ascoltare le canzoni in streaming.

Da un paio di giorni è disponibile anche in Italia un altro servizio di Google per gli amanti della musica che è stato già ampiamente usato dagli utenti americani. Si tratta di YouTube Music che si presenta come un sottodominio di Youtube ma con delle differenza sostanziali rispetto al sito madre. 

È stato pensato per fare concorrenza a Spotify e permette agli utenti di ascoltare gratis i brani musicali con alcune limitazioni e con annunci pubblicitari e di usufruirne, senza limiti e senza pubblicità con account a pagamento personali o familiari.




Come aprire più documenti come schede del browser in Word 2016-2003

Quelli che frequentano internet da più di dieci anni forse si ricorderanno il vecchio Internet Explorer 6 che non supportava le schede, vale a dire per ogni nuova pagina del browser che si apriva, si aggiungeva una nuova finestra.

Questa fu una delle ragioni principali, insieme alla mancanza di estensioni, della migrazione sempre più massiccia verso Firefox che poi è stato soppiantato da Chrome nelle preferenze degli utenti. La Microsoft però non ha messo a frutto questa esperienza in quello che è il suo prodotto di punta per la produttività. Nella suite Office, nonostante le aggiunte continue di nuove funzionalità, ancora non sono supportate le schede.

Per aprire più documenti in Word, Excel e Powerpoint, dobbiamo farlo attraverso altrettante schede e non è possibile visualizzare tutti i documenti aperti in una sola schermata, così come avviene per il browser. In questo post vedremo come installare un add-in di Office, compatibile con Word 2003, 2007, 2010, 2013, 2016 e con Office 365 per aprire più documenti e navigare tra questi come si fa con le schede del browser.




Pubblicato il 20/06/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come estrarre l'audio da un video

In questo post per dummies vedremo quella che è una delle operazioni più comuni che vengono fatte tramite gli Editor e i Convertitori Video, ovvero l'estrazione dell'audio da un filmato. Capita di farlo per esempio quando si vuole estrarre l'audio in formato MP3 da un video clip musicale.

Abbiamo già visto come si possa procedere in tal senso con il software multipiattaforma VLC Media Player. In questo post invece vedremo come effettuare questa estrazione, o conversione che dir si voglia, con tre software gratuiti per Windows tra cui scegliere quello che ritenete più adatto.

Inizierò a illustrare il procedimento con quello che ritengo sia il migliore, per poi proseguire con gli altri due, che non è che siano peggiori, ma uno di questi non è più aggiornato da tempo e l'altro ha dei programmi sponsor al suo interno, a cui bisogna prestare attenzione per non installarli insieme al software che ci serve. Si tratta comunque di software non dannosi che possono anche essere disinstallati successivamente.




Come trovare i codec necessari per riprodurre un video - 5 tool gratis

Ci sono così tanti video su internet che quando se ne scarica uno c'è sempre la possibilità che non possa essere riprodotto per la mancanza del giusto codec. Ricordo che i codec sono dei programmi, o dei dispositivi, che consentono di codificare o decodificare un segnale, tipicamente audio e video.

I codec audio sono individuati dalla estensione del file, ma per i codec video, la cosa è diversa perché l'estensione del file indica solo il suo container, che all'interno contiene sia il codec audio sia il codec video. Abbiamo già visto come convertire i video della maggior parte dei formati, ma questo potrebbe non essere sufficiente.

Un'altra precauzione da prendere per riprodurre la stragrande maggioranza di codec video, è quella di installare VLC Media Player, che ha una collezione di codec veramente completa. In questo post vedremo come risolvere quando ci troviamo nella impossibilità di riprodurre un video che abbiamo scaricato o che ci abbiano inviato. Prima bisogna controllare che il filmato non risulti danneggiato. Se risultasse integro, ma non si riuscisse a riprodurlo correttamente, molto probabilmente è perché ci manca il codec giusto.



Aprire Android in Modalità Provvisoria per disinstallare le app dannose

I dispositivi mobili sono meno soggetti dei computer alla infezione da virus ma talvolta può capitare di installare applicazioni che mandano costantemente in crash il cellulare e che lo fanno anche quando si provi a disinstallarle.

Certamente saprete che in Windows è possibile accedere in Modalità Provvisoria, per non caricare programmi di terze parti, in modo da rimuovere software dannosi o driver che provocano dei malfunzionamenti. In linea di massima per aprire in Modalità Provvisoria Windows, va tenuto premuto un pulsante della tastiera quando si si pigia sul bottone Power. In genere tale tasto è quello F8 ma in alcuni modelli di computer può essere diverso.

In questo post vedremo come procedere con uno smartphone o un tablet Android per entrare in modalità provvisoria ma anche per evitare di installare applicazioni dannose o pericolose. Per prevenire bisognerebbe limitarsi a installare solo app presenti nel Play Store, evitando di installare quelle di altri Store o peggio ancora quelle trovate su internet sotto forma di file .APK.




Pubblicato il 19/06/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come rimuovere i virus dal computer con Chrome

Il browser Chrome di casa Google ha una tale quantità di funzioni che definirlo browser è limitativo. Ricordo solo che Chrome continua a girare in background anche quando non è aperto sia in Windows sia su Android. Chrome inoltre invia inoltre al desktop le notifiche dei siti a cui abbiamo consentito di farlo.

Se per esempio avete dato questo consenso a Facebook, visualizzerete una notifica in basso a destra quando un amico risponderà a un vostro commento. Da diverso tempo Chrome ha preso a cuore anche il fattore sicurezza. Ha iniziato con il contrassegnare come Non Sicuro, i siti che non hanno la connessione HTTPS. Ha poi continuato con l'avvertenza ai navigatori dei siti che potrebbero contenere malware.

Con le ultime versioni di Chrome, si è fatto un ulteriore passo in avanti nella prevenzione e nella eliminazione del malware. I computer Windows possono essere scansionati offline da Windows Defender per rilevare delle minacce di virus e altre tipologie di malware. Adesso una scansione del computer Windows o MacOS potrà essere fatta anche con Chrome. Quando potrebbe essere necessaria una tale analisi?



Aggiungere al Canale Youtube il pulsante di Paypal.me per le donazioni

Chi abbia un account Paypal da circa tre anni può creare un link per ricevere denaro. Questo servizio si chiama Paypal.me e serve per semplificare l'operazione di invio e di ricezione di denaro. Negli account che ancora non abbiano creato un link Paypal.me si va su Invia e Richiedi -> Altro -> Gestisci il tuo Profilo Paypal.me.

La creazione di un tale link non comporterà un aumento delle commissioni. Si clicca su Inizia ora. Verrà mostrato un link Paypal.me creato di default da Paypal che potrà essere modificato nella parte finale.

Per esempio il mio URL Paypal.me è https://www.paypal.me/ernestotirinnanzi dove come parte finale ho scelto semplicemente il nome e cognome, ma ci si può sbizzarrire come si vuole. C'è anche l'opzione per richiedere un importo specifico. Per esempio se cambiassi la parte finale del mio URL con ...ernestotirinnanzi/10, verrebbe impostata di default una donazione di 10 euro il cui importo può ovviamente essere cambiato.

Chiunque acceda alla pagina di un link Paypal.me potrà inviare del denaro al proprietario del conto, digitando l'importo, la valuta e andando su Avanti per la conferma della transazione. I blogger possono usare i link di Paypal.me, come alternativa ai bottoni di donazione, per ricevere dei piccoli compensi volontari da parte dei lettori come riconoscenza del loro lavoro. Per procedere al pagamento bisogna naturalmente loggarci con un nostro account Paypal e averci depositato una quantità di denaro maggiore o uguale a quella che vogliamo inviare.