Pubblicato il 15/07/19 - aggiornato il  | Nessun commento :

15 app Android per stelle, pianeti e costellazioni

In un suo celebre libro il fisico e cosmologo Stephen Hawking, recentemente scomparso, scrisse che mentre l'uomo di Neanderthal aveva una postura con gli occhi che guardavano verso il basso, con l'Homo Erectus il genere umano ha iniziato a rivolgere lo sguardo verso il cielo e da allora non ha più smesso di osservarlo.

La volta celeste è uno dei più bei spettacoli della natura e la si può ammirare anche senza conoscere i nomi dei corpi celesti che la popolano. La situazione ottimale per guardare le stelle è quella di un orario notturno, con un cielo senza nuvole e preferibilmente con la Luna nuova, o comunque non visibile, visto che una luminosità eccessiva impedisce di vedere tutte le altre luci della volta celeste.

Con i nostri smartphone possiamo osservare il cielo in maniera più consapevole, e inoltre lo possiamo fare anche di giorno, individuando i nomi di stelle e pianeti, oppure cercandoli se il nome lo conosciamo già. Sul Google Play Store ci sono molte applicazioni anche gratuite che permettono all'utente di sentirsi un piccolo astronomo e di navigare nella sfera celeste, visualizzando i nomi di stelle, pianeti e costellazioni.




Pubblicato il 14/07/19 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come postare foto su Instagram da PC con Chrome

Instagram è nato essenzialmente come applicazione per dispositivi mobili. All'inizio era disponibile solo per iPhone e successivamente lo è stata anche per Android. Visto il grande successo, è stata anche realizzata una versione per il web, che consente di accedere al proprio account Instagram anche dai browser desktop.

È un social network molto frequentato dalla celebrità che possono essere seguite come succede con Twitter. Le funzionalità di Instagram da mobile non sono però tutte disponibili quando si accede con un computer desktop. Loggandoci con le nostre credenziali con un browser del PC, si possono infatti mettere i cuoricini alle foto, e pure commentarle, ma non si possono caricare nostri contenuti.

Esiste anche una applicazione di Instagram, installabile dallo Windows Store, che però ha le stesse limitazioni del browser. In questo post vedremo come caricare foto su Instagram da un computer utilizzando Chrome e nessun'altra applicazione di terze parti. Purtroppo persiste l'impossibilità di caricare video anche con questa procedura.




Pubblicato il 13/07/19 - aggiornato il  | Nessun commento :

Aggiungere emoji, simboli matematici e valutari con Windows

Se state scrivendo con un computer Windows in un post, in un social, in un commento a una pagina web o a un forum, vi sarete certamente trovati in difficoltà in diverse circostanze perché la tastiera fisica del computer non mostra tutti i simboli, come invece accade per le tastiere virtuali dei cellulari e dei tablet.

Anche soltanto digitare delle vocali accentate maiuscole rappresenta un problema. Se inserire il simbolo del dollaro ($) o dell'euro () non è complicato, diventa difficile digitare il simbolo della sterlina () o dello yen (¥). Ancora più difficile è l'inserimento delle emoji e di molti altri simboli che invece sono facilmente reperibili nelle tastiere dei dispositivi mobili.

Le emoji sono una invenzione giapponese, al pari delle kaomoji, sono una evoluzione delle emoticon occidentali e in verità nei principali social network esistono degli strumenti per aggiungerle. Quando cliccate sul campo Crea un post di Facebook, viene mostrata in basso a destra l'icona di una faccina e, se ci si clicca sopra, si aprirà un pannello con una vasta selezione di emoji che possono essere aggiunte al post con un click.




Pubblicato il 12/07/19 - aggiornato il  | Nessun commento :

5 effetti speciali per immagini con il CSS3

In un post di qualche settimana fa abbiamo visto una personalizzazione delle immagini con il CSS3 con un effetto per zoomare e per mostrare la descrizione al passaggio del cursore.

In questo articolo vedremo altri effetti speciali hover per le foto, ovvero che si attivano al passaggio del mouse. Gli effetti creati con il CSS sono da preferire a quelli che si hanno con il javascript, perché non appesantiscono la velocità di caricamento della pagina.
Gli utenti di Blogger che volessero utilizzare questi codici più volte, possono incollare la prima parte del codice, senza i tag <style>,  nel Tema per poi inserire solo la seconda parte dell'HTML nei post, riprendendo la classe dell'effetto desiderato. Nello specifico tali utenti possono incollare la prima parte del codice  senza i tag <style> e </style>, subito sopra alla riga ]]></b:skin> per poi salvare il Tema.




I 5 migliori sintetizzatori gratis per Windows

Il sintetizzatore è uno strumento musicale in grado di generare audio sotto i comandi di un musicista. I segnali audio creati possono essere l'imitazione di altri strumenti musicali o essere dei suoni non presenti in natura.

Il sintetizzatore, inteso come strumento musicale, assomiglia a un pianoforte, perché viene comandato tramite una tastiera, anche se ci sono sintetizzatori con cui il musicista interagisce tramite il fiato, la pressione, le corde di una chitarra e addirittura i raggi infrarossi, nei sintetizzatori di nuova generazione.

I programmi per sintetizzatore ovvero software synthesizer o softsynth, sono invece dei software, o plugin, che generano audio digitale, solitamente per scopi musicali. Mentre il sintetizzatore propriamente detto è uno strumento fisico, il programma per sintetizzatore è un software, che può essere installato in un computer e che può simulare il comportamento di un sintetizzatore fisico, generando audio digitale nello stesso modo.

I softsynth sono solitamente più economici e più portatili rispetto all'hardware di un sintetizzatore fisico, e sono più facili da interfacciare con altri software musicali. Per questa ragione molti sintetizzatori fisici, popolari fino a qualche anno fa, non sono più prodotti, ma emulati nei software. Alcuni programmi per sintetizzatori sono forniti di librerie di campionature in formati molto comuni come il WAV.




Pubblicato il 11/07/19 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come cambiare nome al computer Windows

Quando i dispositivi dialogano tra di loro lo fanno utilizzando un nome identificativo che, se non personalizzato, se lo scelgono da soli. Quando per esempio si effettua l'accoppiamento via Bluetooth del computer con uno smartphone, viene mostrato nel cellulare il nome del dispositivo disponibile all'accoppiamento

Viceversa nel PC viene mostrato il nome del cellulare, che solitamente è quello della marca e del modello. I nomi dei computer Windows invece talvolta sono poco riconoscibili perché in fase di primo avvio del computer non ci si è preoccupati troppo di questo aspetto.

Il nome del computer si può sempre cambiare, solo che bisogna stare attenti a farlo nel caso in cui faccia parte di una rete locale. In questo caso, cambiando nome al PC, potrebbe non essere più riconosciuto dagli altri dispositivi. Se il vostro computer non fa parte di nessuna rete, e il nome lo visualizzate solo saltuariamente durante accoppiamenti Bluetooth, durante creazioni di Hotspot mobile o condivisione di Wi-Fi, allora il nome può essere cambiato facilmente dalle Impostazioni di Windows senza alcun rischio.




Come nascondere le app su OnePlus

Nell'ultimo aggiornamento del Launcher di OnePlus è stata attivata una nuova funzionalità che permette di nascondere determinate app da occhi indiscreti, che potrebbero avere accesso al nostro cellulare, e di eventualmente proteggerle anche con password.

Questa nuova funzione è stata chiamata Spazio Nascosto e può essere attivata con un semplice swipe da sinistra verso destra. OnePlus ha da tempo nel suo File Manager un Archivio Protetto in cui nascondere oggetti multimediali che non possono essere aperti neppure da app di terze parti e che vedremo in un prossimo post.

Con lo Spazio Nascosto si potranno quindi anche nascondere delle applicazioni che non vogliamo far sapere che stiamo utilizzando. Si può opzionalmente aggiungere una protezione ulteriore e permettere l'accesso allo spazio nascosto solo con il PIN del cellulare, oppure con l'imposizione della impronta digitale.




Pubblicato il 10/07/19 - aggiornato il  | Nessun commento :

Sottolineatura animata in un testo con il CSS3

L'introduzione del linguaggio CSS3 ha significato per gli webmaster la possibilità di aggiungere effetti animati, senza bisogno di usare il javascript, che appesantisce sensibilmente la pagina.

Per esempio abbiamo già visto come con il CSS3 si possano creare dei pulsanti che si animano al passaggio del cursore. Sempre con il CSS3 abbiamo anche creato un codice per mostrare testo e immagini lampeggianti.

Per le animazioni si utilizzano i tag transition e transform e si impostano il punto di partenza e quello di arrivo della animazione, oltre alla durata della stessa.

Le animazioni con il CSS3 sono solitamente attivate con gli eventi del mouse, soprattutto quando il cursore passa sopra a un oggetto HTML, questo modifica il suo aspetto secondo le regole che sono state impostate. Infatti le animazioni con il CSS3 sono spesso associate agli effetti hover ovvero alle trasformazioni al passaggio del mouse.