Pubblicato il 12/08/20 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come installare e usare PowerToys per Windows 10

PowerToys è un insieme di piccole utilities rilasciate dalla Microsoft fin dal sistema operativo Windows 95. Successivamente il progetto era stato abbandonato per poi essere rivitalizzato lo scorso anno, rilasciandolo con licenza open source, e rendendolo quindi disponibile agli sviluppatori anche con il codice sorgente.

I PowerToys per Windows 10 sono ovviamente diversi di quelli pensati a suo tempo per Windows 95 e sono installabili solo nei computer a 64-bit. Il progetto e i file di installazione sono disponibili sul sito GitHub.

Nel momento in cui scrivo questo post, la versione più recente è la 0.20.1, che è stata rilasciata solo 7 giorni fa. In questa nuova versione è stata aggiunta la utility Color Picker, per catturare il codice del colore di un pixel dello schermo, cliccandoci sopra con il mouse. Altra funzionalità interessante è quella delle FancyZones, per suddividere lo schermo di Windows in un layout personalizzato e organizzare meglio le schede aperte nel desktop.

Si scorre verso il basso la pagina di PowerToys su GitHub fino a trovare i link degli Assets. Si clicca su PowerToysSetup-...-x64.exe per scaricare il file di installazione. Al posto dei puntini è inserito il numero della versione che si sta scaricando. Si fa un doppio click su tale file e si seguono le finestre di dialogo per l'installazione.



Pubblicato il 11/08/20 - aggiornato il  | Nessun commento :

Convertire GIF e WebM in video MP4 e viceversa con Shotcut

Le immagini animate in formato GIF sono costituite una successione di foto che si mostrano a una distanza di tempo predeterminata e che danno l'impressione di essere un video. Pur essendo dei file molto pesanti, stanno avendo un grande successo su tutti i social per la semplicità del loro utilizzo, visto che possono essere caricate come semplici immagini, non hanno bisogno di player e in linea di massima si riproducono all'infinito.

Il formato di file WebM è stato invece sviluppato con il concorso dei tecnici di Google. Si tratta di un formato open source di video molto compressi, adatto al linguaggio HTML5 che consiste dal codec video VP8, dal codec audio Vorbis con un contenitore basato su Matroska. I file WebM possono essere assimilati alle immagini animate GIF per la facilità di utilizzo, anche se per il momento non sono ancora così usati.

In questo post vedremo come convertire GIF e WebM in MP4 con Shotcut e come fare l'operazione inversa, cioè come convertire video di qualsiasi formato in immagini animate in GIF o in video WebM. Ricordo che Shotcut è gratuito e installabile su Windows, Mac e Linux. Si va sul link Click to Download per poi scegliere il file adatto al nostro sistema operativo da uno dei due siti FossHub e GitHub.



Pubblicato il 10/08/20 - aggiornato il  | Nessun commento :

Creare una clip di una canzone con testo evidenziato per il karaoke

Il karaoke è un modo di cantare che prevede di seguire nello schermo il testo di un brano, che viene evidenziato nel momento in cui deve essere cantato. Ci sono delle basi già adattate a questo scopo, che possono essere acquistate online. Ci sono anche dei siti specializzati in cui cantare le canzoni che hanno il loro testo evidenziato.

È anche possibile, sebbene molto difficoltoso, eliminare la parte vocale di un brano musicale, per poi adattarlo a base da karaoke. Lo possiamo fare con Audacity, Audition ma anche con dei tool online molto efficaci.

In questo post vedremo come creare da noi un video con un testo evidenziato, secondo lo stile del karaoke, mediante il video editor DaVinci Resolve. Si tratta di un programma che ha anche una sua versione gratuita, installabile da una pagina di Blackmagic Design, l'azienda di apparecchi fotografici che lo ha rilasciato.



Pubblicato il 09/08/20 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come convertire video in audio - tre metodi

Se nel nostro computer abbiamo dei filmati di video clip musicali, potremmo avere la necessità di estrarne l'audio per poi poterlo masterizzare in un CD o aggiungerlo a una chiavetta, in cui teniamo la libreria di brani musicali da ascoltare in automobile o con un qualsiasi lettore multimediale.

Nei sistemi operativi Windows non c'è uno strumento nativo per la conversione di video e di audio in altri formati, ma ci sono parecchi programmi gratuiti che possono essere utilizzati, non solo per la conversione di video e audio in altri formati, ma anche per la conversione di video in audio.

In un prossimo post vedremo il caso opposto, ovvero la conversione di un audio in un video che presuppone di creare un filmato con una immagine di sfondo mentre si riproduce l'audio. Magari potremmo aggiungere anche il testo del brano come vediamo in molti video caricati su Youtube con la Lyric scorrevole in stile karaoke.

Limitandoci alla conversione di video in audio, vedremo come procedere con VLC Media Player, Shotcut e Video To Video Converter. I primi due programmi sono multipiattaforma, per Windows, MacOS e Linux, mentre il terzo è solo per Windows. Tutti e tre sono gratuiti. VLC VideoLAN è arrivato alla versione 3.0.11 e al momento ha già avuto 50 milioni di download. Si clicca sulla freccetta accanto a Scarica per poi scegliere la versione adatta al nostro sistema operativo. Video to Video Converter è un software che non viene aggiornato da diverso tempo ma che funziona ancora egregiamente. Si va su Download quindi su Click here to download.



Pubblicato il 08/08/20 - aggiornato il  | Nessun commento :

Inserire titoli in mezzo ai video sovrimpressi, con sfondo o su immagini

Alcuni creatori di video, tipo gli youtuber che pubblicano dei tutorial piuttosto lunghi, per facilitare la comprensione di tutti i passaggi da parte degli utenti, hanno l'esigenza di suddividerli in sezioni, in modo da rendere più chiaro ciascun passaggio. In un precedente post abbiamo visto come dividere i video in capitoli con uno strumento di Youtube ma questo spesso non è sufficiente, ed è necessario mostrare anche i titoli delle varie sezioni.

In questo articolo vedremo appunto come aggiungere dei titoli alle varie sezioni in cui è suddiviso il video. Tali titoli possono essere aggiunti con una infinità di stili diversi, e anche con più tecniche attraverso il video editor DaVinci Resolve, che viene rilasciato con una versione gratuita per Windows, MacOS e Linux.

Per installare questo programma si apre la pagina dedicata a tale software dalla azienda che lo rilascia, la Blackmagic Design, quindi si clicca su Scarica, si sceglie la versione gratuita sulla sinistra, e si clicca sul pulsante del nostro sistema operativo. Occorre compilare un modulo con nome, indirizzo email e altre informazioni per poi andare su Registrati e Scarica. Un utente Windows scaricherà un file .exe su cui fare un doppio click e seguire le finestre di dialogo per completare il processo di installazione.Finalmente si fa andare DaVinci Resolve.



Pubblicato il 07/08/20 - aggiornato il  | Nessun commento :

Trasferire le canzoni caricate su Google Play Musica in Youtube Music

A partire dalla fine del 2020 il servizio Google Play Musica cesserà di esistere. Si tratta di un servizio che l'azienda di Mountain View aveva realizzato sul modello di Spotify, che tanto successo ha avuto in tutto il mondo.

Successivamente però anche Youtube aveva lanciato il suo servizio di streaming musicale, Youtube Music, che ha avuto dei risultati migliori rispetto al servizio gemello. Per ottimizzare le risorse interne e per evitare di offrire due prodotti doppioni, ecco che i dirigenti di Google hanno deciso di unificarli per incorporazione.

In sostanza Google Play Musica cesserà di esistere e gli utenti, che lo stanno utilizzando gratuitamente o dopo aver sottoscritto un abbonamento, dovranno trasferire tutte le loro impostazioni in Youtube Music. Maggiori informazioni sul passaggio da Google Play Musica a Youtube Music si possono trovare nel post del Blog Ufficiale di Youtube, in cui si illustra come avviare il trasferimento della loro libreria musicale.



Pubblicato il 06/08/20 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come verificare singole email o liste di indirizzi fino a 10.000 account

Quando non siamo sicuri che un indirizzo email sia valido, non occorre inviare un messaggio di test per verificare che effettivamente venga ricevuto, e che non ci ritorni indietro con il messaggio di destinatario inesistente.

Ci sono infatti diversi tool che ci consentono di effettuare questo controllo, senza bisogno di inviare materialmente le email. In genere questi strumenti sono costituiti da un modulo in cui si digita l'indirizzo email da controllare per poi andare sul pulsante del Check e ottenere la risposta sull'effettiva esistenza dell'indirizzo.

La prima verifica la possiamo fare anche noi stessi controllando la sintassi dell'indirizzo. I tool che controllano la esistenza o meno di un dato indirizzo email creano una sessione SMTP sul server remoto di posta, desunto dal dominio indicato nell'indirizzo. In particolare viene utilizzato il comando RCPT TO, per chiedere al server se l'indirizzo è valido. Se si conoscono personalmente le persone a cui si inviano o messaggi di posta, non abbiamo l'esigenza di verificare il loro indirizzo email ma se abbiamo la necessità di inviare un messaggio a tutte le persone presenti in una mailing-list, il problema si pone.  Tale elenco può essere p.e. quello degli iscritti alla newsletter.



Pubblicato il 05/08/20 - aggiornato il  | Nessun commento :

Scaricare i sottotitoli dei video di Youtube, tradurli e aggiungerli

Per avere una platea internazionale per i contenuti pubblicati su Youtube, sarebbe opportuno creare dei sottotitoli nelle lingue dei paesi in cui abbiamo più followers. I più esperti di internet sanno che i sottotitoli dei video di Youtube possono essere generati automaticamente nella lingua originale del video. L'utente poi potrà anche tradurre tali sottotitoli nella propria lingua, sempre con una funzionalità offerta da Youtube.

In un precedente post ho anche mostrato come si possano aggiungere sottotitoli sovrimpressi ai video in tutte le lingue. In questo articolo vedremo come su Youtube si possano, non solo scaricare i video di nostra proprietà, ma anche i sottotitoli generati automaticamente nella nostra lingua in un file in formato .SBV.

Tale file SBV ha una struttura molto semplice. Ci sono le righe di testo dei sottotitoli e, sopra a ciascuna di esse, il tempo di inizio e quello di fine della visualizzazione, separati da una virgola. Ecco un esempio:

0:00:19.520,0:00:30.740
Testo del sottotitolo da visualizzare