Pubblicato il 18/02/20 - aggiornato il  | Nessun commento :

Aprire le icone del desktop e di Esplora File di Windows con un solo clic

Per le impostazioni predefinite di Windows 10, ci vuole un doppio click per aprire i collegamenti nel desktop di tutti gli OS Windows. Questa scelta serve per prevenire click accidentali e aperture indesiderate di programmi.

Le icone che invece sono state aggiunte nella Barra delle Applicazioni di Windows 10, consentono l'apertura dei collegamenti con un solo click. Si possono modificare le opzioni di Windows per permettere l'apertura di icone del desktop e di file e cartelle di Esplora File con un solo click invece che con due.

Il click singolo per impostazione predefinita serve invece per selezionare gli elementi. In questo post vedremo come modificare le preferenze di Windows 10 per aprire gli oggetti con un solo click e per visualizzare delle caselle di controllo per la selezione, anche multipla, dei vari elementi.



Pubblicato il 17/02/20 - aggiornato il  | Nessun commento :

Creare video da animazione di Google Earth Studio con Shotcut

Nell'articolo precedente abbiamo visto come registrarsi a Google Earth Studio, facendo domanda di ammissione al progetto, e come creare delle animazioni con questo software utilizzabile direttamente dal browser.

I progetti realizzati con Google Earth Studio non possono però essere esportati come video, ma vengono salvati come una sequenza di immagini. Quest'ultime sono in formato JPEG e vengono scaricate alla fine del processo di creazione in un file di archivio ZIP. Tale file potrà essere scompattato con 7-ZIP o con un tool di Windows.

In quest'ultimo caso, ci si clicca sopra con il destro del mouse e si sceglie Estrai tutto dal menù contestuale. Nella finestra che si apre, si seleziona il percorso di destinazione, si lascia il nome dello stesso file, e si va su Estrai.

Verrà creata una cartella omonima del file nella stessa cartella Download. Con un doppio click sulla cartella, visualizzeremo il suo contenuto che sarà formato da un file .ESP e dalla cartella footage. Il file in formato .ESP non è altro che il progetto di Google Earth Studio che potrà essere importato per recuperare l'animazione. 

Per farlo, nella pagina di Google Earth Studio,  si clicca su Apri progetto -> Importa file .esp per poi selezionarlo dal nostro computer. Verrà ricreato il progetto di cui abbiamo salvato la sequenza di foto JPEG.




Pubblicato il 16/02/20 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come iscriversi e usare Google Earth Studio

Google Earth è un software sviluppato da Google che genera immagini virtuali della Terra utilizzando foto satellitari di rilevamenti aerei e di altra natura. Tale programma può essere usato con il browser desktop, con le app per dispositivi mobili ed anche con software installabili nel computer.

In un precedente post abbiamo visto come installare Google Earth Pro, software che è diventato gratuito da diversi anni. Poco più di due anni fa Google ha rilasciato un interessantissimo strumento per creare animazioni in 3D con le immagini satellitari di Google Earth. Tale strumento si chiama Google Earth Studio e ci permette di creare dei contenuti animati con le funzionalità di Google Earth.

Il software può essere usato via browser ed è gratuito ma occorre chiedere l'iscrizione a Google per poterlo utilizzare. Da loggati con un account Google, si apre la pagina di registrazione di Google Earth Studio.

Si visualizzerà un modulo da compilare. L'indirizzo email sarà inserito automaticamente, visto che abbiamo aperto la pagina del form da loggati. Altri campi riguardano Nome, Cognome, Organizzazione e Attività. Un youtuber può inserire il nome del suo canale in organizzazione, mentre un blogger il nome del suo sito.



Pubblicato il 15/02/20 - aggiornato il  | Nessun commento :

Creare gratis un logo online

La parola logo è l'abbreviazione di logotipo, deriva dal greco e solitamente indica una immagine che rappresenta un prodotto, un servizio, una marca, un sito o una attività di altro genere. Un quasi sinonimo di logo è marchio che però ha una applicazione limitata al mondo commerciale e industriale.

Il logo deve permettere di riconoscere immediatamente l'attività a cui si riferisce. Il logo dei fotografi professionisti permette loro di aggiungere una watermark alle foto per affermarne la paternità; un logo inserito nei video da parte di chi li ha creati ha la stessa funzionalità. Abbiamo già visto come usare immagini di logo per aggiungere watermark alle immagini e ai video rispettivamente con Shotcut e DaVinci Resolve, entrambi gratuiti.

Chi abbia un sito può usare il logo come favicon, in modo che venga visualizzato come miniatura nelle pagine che vengono aggiunte ai Preferiti del browser. In questo post non mi occuperò di illustrare tutti quelli che sono i possibili utilizzi di un logo ma di come crearlo con un servizio online.




Pubblicato il 14/02/20 - aggiornato il  | 3 commenti :

Mappa del sito, aggiornamenti e ricerca per blog su Blogger

Per migliorare la SEO di un blog su Blogger è consigliabile inviare la sitemap del sito a Search Console. È però pure necessario creare uno strumento che permetta ai lettori di navigare nel nostro sito alla scoperta di contenuti che possano interessarli. Oltre alle frecce di navigazione, per spostarsi al post più vecchio e al post più recente, che possono essere personalizzate, si possono aggiungere una casella di ricerca e un menù.

Sono utili anche altri widget ufficiali di Blogger oppure realizzati da altre persone, come quelli degli Ultimi Post, degli Ultimi Commenti, degli Articoli Correlati, dei Post più Popolari personalizzati e altri ancora.

Una buona soluzione è pure quella di creare una sitemap per i lettori, oltre a quella per i motori di ricerca. Naturalmente una tale sitemap dovrà essere intuitiva e facilmente navigabile e non realizzata in linguaggio XML come quelle inviate a Google Search Console. La scelta migliore è quella di mostrarla in una pagina statica.

In questo post riprenderò un codice che avevo già pubblicato ma che utilizzava uno script caricato esternamente al sito, precisamente in Google Sites in modalità Schedario. Ho modificato tale codice in modo che non siano più necessarie risorse esterne. Oltre a mostrare titoli e miniature degli articoli più recenti, ha anche una funzionalità che permette di scorrere gli aggiornamenti di un sito. Solitamente, quando si modificano vecchi post, questi non vanno a finire nei feed. Con questa Mappa del Sito si potranno visualizzare anche gli ultimi aggiornamenti.




Pubblicato il 13/02/20 - aggiornato il  | Nessun commento :

Liberare spazio su Windows 10 dopo gli aggiornamenti

Negli scorsi mesi di Novembre e Dicembre 2019 il sistema operativo Windows 10 ha ricevuto un importante aggiornamento alla versione 1909. Gli update che modificano la versione di Windows 10 in uso nel computer avvengono solitamente due volte l'anno. Gli ultimi sono stati rilasciati rispettivamente a Aprile e Novembre 2019.

Probabilmente il prossimo sarà disponibile per gli utenti nel periodo di primavera inoltrata. Per questioni di sicurezza e per evitare malfunzionamenti, la Microsoft permette agli utenti di gestire gli aggiornamenti. Si possono sospendere per 7 giorni e impostare la fascia oraria di attività affinché non venga intralciato il lavoro al PC.

È anche possibile visualizzare la cronologia degli aggiornamenti, ripristinare la vecchia configurazione, disinstallare gli aggiornamenti o addirittura sospenderli fino a una certa data andando sulle opzioni avanzate. Esiste anche l'importante funzionalità del ripristino della configurazione precedente disinstallando gli aggiornamenti ricevuti.

Per verificare se siano in installazione degli aggiornamenti e per tutte le altre opzioni si va su Impostazioni -> Aggiornamento e Sicurezza. Si clicca su Visualizza Cronologia degli Aggiornamenti per vedere l'elenco degli update ricevuti dal computer e della data in cui sono stati installati.




Pubblicato il 12/02/20 - aggiornato il  | Nessun commento :

Creare gratis intro a video e canali Youtube con un tool online

I canali di Youtube più professionali mostrano una breve introduzione di pochi secondi prima del video, con effetti vari, e spesso con l'invito alla sottoscrizione del canale. Tali introduzioni non sono altro che dei brevi video, che possono essere creati di volta in volta dagli utenti, che possono anche optare per utilizzare sempre la stessa clip.

Ci sono editor video che posseggono delle librerie specifiche per creare tali introduzioni. In genere però si tratta di programmi professionali a pagamento. Ricordo per esempio Pinnacle Studio e Camtasia. Sono però disponibili anche programmi gratuiti per creare introduzioni sotto forma di titoli animati come Openshot e Blender.

Si possono creare ottime introduzioni anche con software quali Shotcut e DaVinci Resolve, sebbene non posseggano delle librerie specifiche per questa funzionalità. Un'altra soluzione, per creare delle clip da utilizzare come introduzione ai video di un canale Youtube, è quella di usare degli specifici tool online.




Pubblicato il 11/02/20 - aggiornato il  | Nessun commento :

Ascoltare musica gratis con United Music da PC, Android e iPhone

In internet ci sono molte opzioni per ascoltare la musica, tanto che i classici supporti come i CD e le chiavette stanno diventando sempre meno utilizzati, a vantaggio di servizi che offrono musica in streaming, a fronte di abbonamento, ma anche in modo gratuito, quando i brani musicali siano inframezzati da annunci pubblicitari.

Il servizio più conosciuto e senza dubbio Spotify che però può contare su numerose alternative come Google Play Music, Amazon Music Unlimited, Deezer e Apple Music. Qualche mese fa Mediaset ha rilasciato un interessante servizio per fruire la musica che a differenza dagli altri è completamente gratuito.

Il ritorno economico per l'azienda e per chi detiene i diritti dei brani riprodotti avviene con la pubblicità. Ogni tre brani riprodotti viene inserito un annuncio pubblicitario di 10 secondi, quindi poco invadente. Il servizio in oggetto si chiama United Music e permette di ascoltare musica da browser web e da applicazione per Android e iOS.