Pubblicato il 19/06/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Aggiungere al Canale Youtube il pulsante di Paypal.me per le donazioni

Chi abbia un account Paypal da circa tre anni può creare un link per ricevere denaro. Questo servizio si chiama Paypal.me e serve per semplificare l'operazione di invio e di ricezione di denaro. Negli account che ancora non abbiano creato un link Paypal.me si va su Invia e Richiedi -> Altro -> Gestisci il tuo Profilo Paypal.me.

La creazione di un tale link non comporterà un aumento delle commissioni. Si clicca su Inizia ora. Verrà mostrato un link Paypal.me creato di default da Paypal che potrà essere modificato nella parte finale.

Per esempio il mio URL Paypal.me è https://www.paypal.me/ernestotirinnanzi dove come parte finale ho scelto semplicemente il nome e cognome, ma ci si può sbizzarrire come si vuole. C'è anche l'opzione per richiedere un importo specifico. Per esempio se cambiassi la parte finale del mio URL con ...ernestotirinnanzi/10, verrebbe impostata di default una donazione di 10 euro il cui importo può ovviamente essere cambiato.

Chiunque acceda alla pagina di un link Paypal.me potrà inviare del denaro al proprietario del conto, digitando l'importo, la valuta e andando su Avanti per la conferma della transazione. I blogger possono usare i link di Paypal.me, come alternativa ai bottoni di donazione, per ricevere dei piccoli compensi volontari da parte dei lettori come riconoscenza del loro lavoro. Per procedere al pagamento bisogna naturalmente loggarci con un nostro account Paypal e averci depositato una quantità di denaro maggiore o uguale a quella che vogliamo inviare.



Pubblicato il 18/06/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come cercare ebook

Se avete una libreria di ebook con migliaia di titoli, non è così semplice e immediato trovare quello giusto, a meno che non conosciate con precisione titolo del libro e nome del suo autore. Come promesso nell'ultimo articolo in cui ho parlato di come creare 2 o più librerie su Calibre, passo a illustrare come cercare un ebook nella propria biblioteca digitale e nel web, se ancora non lo possediamo.

Per cercare un libro nel web o nei negozi online, la scelta migliore potrebbe sembrare quella di fare una semplice ricerca con Google, ma in realtà non è così. Vedremo come effettuare delle ricerche direttamente da Calibre, non solo per trovare i libri nella nostra biblioteca, ma anche nei negozi online specializzati.

Vedremo anche come trovare i risultati che ci permettono, in alcuni casi, di scaricare la versione gratuita di quell'ebook, o al limite come leggerne alcune pagine prima di decidere se acquistarlo. Per questa funzionalità utilizzeremo sempre il programma gratuito e multipiattaforma Calibre che può essere installato per Linux, Windows (32bit e 64bit), MacOS e in versione portatile da tenere in una chiavetta USB.

Il formato standard degli ebook è .EPUB, che è piuttosto leggero e che permette di creare delle librerie molto numerose in poco spazio. Ci sono però anche formati proprietari specifici, creati appositamente dai produttori dei lettori come .LIT, .MOBI, .AZW3 senza dimenticare il .PDF che però è il formato più pesante.




Pubblicato il 17/06/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come creare 2 o più librerie di ebook con Calibre

Facciamo l'ipotesi che marito e moglie siano entrambi lettori appassionati e che, per organizzare meglio i loro ebook, abbiano scelto il software gratuito e multipiattaforma Calibre. Mettiamo pure che in famiglia ci sia un solo computer e che i gusti dei due coniugi siano molto diversi in fatto di genere di ebook da leggere.

Mentre la moglie preferisce la lettura di romanzi rosa e di saggi di costume, il  marito adora la narrativa gialla e nera e i saggi di politica e economia. Per non mischiare gli ebook in un unico blocco, è possibile configurare Calibre in un'unica istanza per creare due librerie distinte per il marito e per la moglie.

Ipotizziamo anche che la coppia abbia un figlio, anche lui appassionato di lettura, ma con gusti molto diversi da quelli del padre e della madre. Sempre con Calibre c'è la possibilità di creare anche tre librerie distinte e non mi risulta ci siano limiti per crearne una quarta o una quinta.

Personalmente sono un accumulatore seriale di ebook, che carico nella mia libreria di Calibre, e che condivido nella nuvola, avendo scelto una cartella su Dropbox come destinazione della libreria. Dopo aver caricato più di duemila ebook, lo spazio sulla nuvola comincia a diventare troppo angusto. Come fare?




Pubblicato il 16/06/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come criptare un video e impedirne la cattura di immagini

Tutti noi abbiamo almeno una volta inviato un video a un amico, un conoscente o un familiare in forma molto privata, con il desiderio che non fosse visualizzato da nessun altra persona oltre al destinatario.

Per venire incontro a questa esigenza si potrebbe criptare il file video, con uno dei tanti metodi disponibili e lasciare a chi riceve il filmato l'onere di decriptarlo. Però non tutti i nostri conoscenti sono così esperti di crittografia, e inoltre dovremo pure informarli del programma utilizzato per la protezione del filmato. Un metodo sicuramente più idoneo è quello di proteggere il video da inviare con una opportuna password che poi sarà comunicata al destinatario in separata sede. Naturalmente potremo criptare un video anche a nostro esclusivo uso e consumo, perché si tratta di un filmato privato, che non si vuole venga visualizzato da occhi indiscreti. Inoltre, prima di portare un computer a riparare, può essere necessario proteggere alcuni filmati per una questione di riservatezza.

In questo articolo vedremo appunto come si possa aggiungere una password a un filmato, per proteggerlo da sguardi indiscreti e anche come personalizzare l'icona con cui il video viene visualizzato in Esplora File di Windows.




Pubblicato il 15/06/18 - aggiornato il  | 3 commenti :

Come attivare gratis il backup incrementale di Windows 10

Se qualche colta ti è successo di sederti davanti al computer a osservare a uno schermo nero perché Windows ha rifiutato di avviarsi, allora conosci l'importanza dei backup. In verità non è così difficile mantenere i nostri dati al sicuro. Si può eseguire il backup di intere partizioni del disco in pochi clic e ripristinare i file anche in caso di un errore fatale del sistema.

Lo stesso Windows ha uno strumento per eseguire il backup dei file del computer. Con i suoi strumenti nativi si può creare una unità di ripristino e salvare una immagine del sistema. In questo post vedremo come usare un programma specifico per effettuare il backup di intere partizioni del disco rigido.

Si tratta di un software che fino a poco tempo fa era a pagamento (circa 30$) e che adesso si può installare ottenendo una chiave di attivazione gratuita a fronte di una registrazione. Il programma è rilasciato dalla format factory Ashampoo con la stessa modalità che abbiamo già sperimentato per Ashampoo Burning Studio.




Come aprire i file CBR, CBZ e CB7 con Windows, Android e iPhone

Se nel vostro computer, o dispositivo mobile, avete scaricato, o vi hanno inviato dei file, in formato CBR, CBZ e CB7 significa che probabilmente siete appassionati di fumetti o di cartoon o di manga o di comics che dir si voglia. Si tratta infatti di formati supportati dai lettori di fumetti che aprono i file e mostrano le strisce delle immagini che vi sono contenute.

I file CBR, CBZ, CB7 sono assimilabili ai classici file di archivio come ZIP e RAR. Altre estensioni di file tipiche per la visualizzazione di fumetti sono CBT e CBA che però sono meno comuni delle tre che ho menzionato nel titolo.

La prima scelta per aprire questi file, è quella di installare un lettore di cartoon come ComicRack che è disponibile solo per sistemi operativi Windows. Avevo già parlato di ComicRack più di otto anni fa come il miglior lettore di fumetti manga.

Di ComicRack esistono anche delle app per dispositivi mobili in grado di aprire i file summenzionati da smartphone o tablet Android e iOS. La versione per Android è gratuita, mentre quella per iPhone costa 8,99€. Sull'AppStore di iTunes ci sono però anche app gratuite come iComix, e anche su Android si può optare per Perfect Viewer, per Challenger Comics Viewer o per Astonishing Comic Reader.




Pubblicato il 14/06/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come creare, aprire o convertire file pages con Windows e Android

I file con estensione .pages sono documenti creati con il software Pages creato dalla Apple. Si tratta di un Word Processor che viene installato di default in tutti i MacOS a partire dall'Ottobre 2013. Si tratta del corrispettivo Apple di Word e altre app della Suite Office della Microsoft, e viene fornito con template per creare lettere, buste, curricula, volantini, brochure, biglietti da visita, inviti, poster, ecc.

In questo articolo vedremo come aprire un file .pages con un computer Windows, come convertirli in file di Word e addirittura anche come crearli. Ricordo che i file in formato Word (doc e docx) si possono aprire anche con il software gratuito LibreOffice.

I file .pages ci possono essere stati inviati da un nostro contatto che ha un Mac e che non ha saputo convertirli. Non esiste un programma specifico di Windows per aprire i file .pages, ma vedremo come procedere per convertirli in un formato più accessibile.

Innanzitutto potremo vedere quello che c'è dentro a un file .pages senza doverlo aprire per forza. Si apre la cartella di Esplora File, in cui si trova il file .pages, e ci si clicca sopra con il destro del mouse, quindi si va su Copia. Successivamente si clicca su uno spazio vuoto della stessa cartella, sempre con il destro del mouse, e si sceglie Incolla.  Verrà quindi creato un nuovo file copia del precedente.




Aggiungere watermark ai video con 4 tool online

I watermark sono dei testi o, più spesso dei loghi, che vengono aggiunti a elementi pubblicati nel web per attestare la paternità del suo autore. Sono di solito inseriti in immagini e video ma non è raro vederli pure in documenti. In questo ultimo caso si preferisce l'espressione italiana filigrana al posto dell'anglosassone watermark.

Gli watermark nelle immagini possono essere inseriti con programmi di grafica. Abbiamo già visto come creare un watermark con Photoshop e come aggiungere watermark a una o più immagini con XnView.

Se il logo da usare come filigrana si può creare con un programma di grafica, ci vorrà un video editor per inserire il watermark in un video. Abbiamo visto come procedere per aggiungere watermark con Shotcut e con iWisoft Free Video Converter.

Con entrambi gli strumenti citati si possono inserire dei loghi semitrasparenti che non nascondano totalmente il video sottostante. Con Shotcut si può anche scegliere l'intervallo di tempo in cui il watermark deve rimanere visibile. Se non siamo dei produttori di video professionisti e se abbiamo poca pratica con i programmi di editing video, ci può tornare utile usare dei tool online per aggiungere filigrana ai video.