Pubblicato il 05/08/20 - aggiornato il  | Nessun commento :

Scaricare i sottotitoli dei video di Youtube, tradurli e aggiungerli

Per avere una platea internazionale per i contenuti pubblicati su Youtube, sarebbe opportuno creare dei sottotitoli nelle lingue dei paesi in cui abbiamo più followers. I più esperti di internet sanno che i sottotitoli dei video di Youtube possono essere generati automaticamente nella lingua originale del video. L'utente poi potrà anche tradurre tali sottotitoli nella propria lingua, sempre con una funzionalità offerta da Youtube.

In un precedente post ho anche mostrato come si possano aggiungere sottotitoli sovrimpressi ai video in tutte le lingue. In questo articolo vedremo come su Youtube si possano, non solo scaricare i video di nostra proprietà, ma anche i sottotitoli generati automaticamente nella nostra lingua in un file in formato .SBV.

Tale file SBV ha una struttura molto semplice. Ci sono le righe di testo dei sottotitoli e, sopra a ciascuna di esse, il tempo di inizio e quello di fine della visualizzazione, separati da una virgola. Ecco un esempio:

0:00:19.520,0:00:30.740
Testo del sottotitolo da visualizzare



Pubblicato il 04/08/20 - aggiornato il  | Nessun commento :

Eliminare il nero nelle transizioni video di Openshot

Openshot è un ottimo video editor usatissimo da chi non pretende di creare dei capolavori cinematografici ma si contenta di presentare i propri progetti video in modo accettabile se non proprio ultra professionale.

Questo software può essere scaricato e installato dalla sua Homepage per Windows, Mac e Linux. Al momento è arrivato alla versione 2.5.1 e i suoi punti di forza sono l'interfaccia intuitiva e in italiano. Un'altra funzionalità particolarmente interessante di Openshot è quella delle Transizioni, infatti ne ha pre-installate più di 400.

Tali transizioni possono essere aggiunte a video affiancati oppure a video in parte sovrimpressi. Quando in una Traccia della Timeline, si trascina su quella di sinistra la clip che sta più a destra, nello spazio della Timeline con i video sovrapposti, si viene a creare automaticamente una transizione di Dissolvenza, di cui regolare la durata, agendo sulle maniglie dell'elemento. Con una tale procedura, se riproduciamo l'anteprima dei video, vedremo contemporaneamente il primo video diventare sempre più trasparente fino a scomparire mentre al secondo succederà l'opposto. Con la transizione della Dissolvenza non verrà visualizzato alcun momento di nero.



Pubblicato il 03/08/20 - aggiornato il  | Nessun commento :

Inserire clip in mezzo ai video con Openshot, Shotcut e DaVinci Resolve

Una delle operazioni più comuni nel montaggio e nella post produzione dei video, è quella dell'inserimento di altre clip in determinate posizioni del filmato. Pur essendo una procedura abbastanza intuitiva, chi è alle prime armi con i video editor, può avere delle difficoltà. Il metodo generale è quello di dividere il video presente nella Timeline, separarne le parti, per poi trascinarvi la clip da aggiungere. Opzionalmente si possono inserire pure delle transizioni.

In questo post vedremo come procedere con quelli che sono alcuni i video editor gratuiti più comunemente usati, dagli utenti che non vogliono spendere cifre esorbitanti per programmi professionali. L'inserimento di clip dentro altri filmati si può effettuare in modo sufficientemente intuitivo con Shotcut, Openshot e DaVinci Resolve.

Nell'articolo mi limiterò a mostrare come aggiungere una sola clip a un video, ma l'operazione si può reiterare tutte le volte che si vuole, inserendo anche delle transizioni per passare in modo meno brusco dal video alla clip aggiunta. Con DaVinci Resolve esiste un modo diretto per inserire delle clip nel punto della Timeline in cui è presente l'indicatore di riproduzione. Le transizioni possono essere aggiunte con tutti e tre i video editor.



Pubblicato il 02/08/20 - aggiornato il  | Nessun commento :

Creare file ZIP da file e da cartelle con 7-ZIP e WinRAR

Il formato ZIP è certamente quello più utilizzato per creare dei file di archivio. Originariamente tali formati di file di archivio erano stati creati per comprimere i file e quindi per risparmiare spazio e velocizzare l'invio tramite email o altro metodo di condivisione. Adesso questa esigenza è meno sentita ma i file ZIP sono ancora usatissimi.

La compressione di file e cartelle ha tuttora una sua importanza ma i file ZIP servono soprattutto per organizzare meglio i file multipli e eventualmente per proteggerli da occhi indiscreti. Se per esempio intendiamo inviare a un nostro amico una serie di fotografie, di un viaggio o di un evento, dovremmo inviargli le immagini singolarmente con notevole perdita di tempo e con la difficoltà di organizzare l'album delle foto inviate e ricevute.

Creando un file ZIP di una cartella, potremo effettuare un singolo invio invece che organizzare trasferimenti singoli, con un notevole risparmio di tempo per il mittente e per il destinatario. I file ZIP servono quindi servono soprattutto per inviare cartelle anche nidificate in un colpo solo dopo averle "zippate".



Pubblicato il 01/08/20 - aggiornato il  | Nessun commento :

Shotcut vi va in crash o ha dei bug? Come risolvere in Windows

Shotcut è un eccellente video editor che è totalmente gratuito, open source e multipiattaforma, installabile su Windows (32-bit o 64-bit), MacOS e Linux (32-bit o 64-bit). Ha anche una versione portatile.

I suoi sviluppatori, pur facendo un lavoro egregio, non possono assicurare che il software sia esente da problemi e non danno alcuna garanzia in proposito. Chi utilizza Shotcut da tempo si è sicuramente trovato a dover subire dei crash del programma o dei malfunzionamenti. Gli aggiornamenti di questo video editor sono molto frequenti e risolvono i diversi bug che sono stati indicati dagli utenti. Può però capitare che la risoluzione di problemi noti ne porti dietro altri. A me p.e. è capitato di non poter usare alcuni filtri perché, quando lo facevo, il programma andava in crash. In questi casi bisogna barcamenarsi tra le varie versioni per scegliere quella che ci dà meno problemi.

Quando si fa andare Shotcut, il programma automaticamente mostra per alcuni secondi un avviso su sfondo celeste, con l'informazione riguardo alla versione in uso, cioè se è quella più aggiornata o se sono disponibili delle più recenti. Se non si è fatto in tempo a visualizzare tale scritta, si va nel menù su Aiuto -> Informazioni su Shotcut per visualizzare la versione in uso. Si clicca invece su Aiuto -> Aggiorna, per controllare che quella corrente sia la versione più aggiornata di Shotcut. Se non lo fosse, si clicca sul link per aprire la pagina di download.



Pubblicato il 31/07/20 - aggiornato il  | Nessun commento :

Mostrare nello schermo del PC i tasti premuti su tastiera e puntatore

Chi crea dei video tutorial in stile screencast può avere la necessità di mostrare ai suoi utenti i tasti che ha digitato nella tastiera o nel mouse. Ricordo che gli screencast sono delle registrazioni dello schermo associati a una narrazione vocale che illustra le istruzioni per usare un programma o qualche altro strumento informatico.

Il programma di elezione per la realizzazione degli screencast è Camtasia, arrivato alla versione 2020, che ha un particolare tool per mostrare le combinazioni di tasti digitate. Si tratta però di uno strumento che ha molte limitazioni e che presuppone una post produzione dei video. In questo post spiegherò come mostrare i tasti digitati in due modi molto diversi tra di loro ma entrambi utili dal punto di vista didattico.

Vedremo come risolvere con una applicazione nativa di Windows 10 e con un piccolo programma gratuito che non ha neppure bisogno di installazione. Nei sistemi operativi Windows 10 ci sono due tastiere virtuali. Una è accessibile dalla TaskBar mentre l'altra la dobbiamo cercare digitandone il nome dopo aver premuto su Start.



Pubblicato il 30/07/20 - aggiornato il  | Nessun commento :

Accedere dal PC nei cellulari Android e iPhone e visualizzarne lo schermo

La connessione dello smartphone con il computer è una delle operazioni più comuni quando si vogliano editare con i programmi del PC dei contenuti multimediali del telefonino o quando si vogliano importare nello smartphone dei brani musicali o delle nuove suonerie realizzate con il PC. La maggior parte delle società produttrici mettono a disposizione degli utenti dei driver per accedere alle cartelle del dispositivo con collegamento a una porta USB.

Ci sono anche altri sistemi per connettere PC a cellulari. Tra i molti ricordo quello nativo di Windows 10, mediante l'app Connetti che però, con l'ultimo aggiornamento, ha peggiorato performance e usabilità. Sono disponibili anche delle applicazioni specifiche, come AirDroid, per Android e iPhone, che consente di accedere allo smartphone dal computer dopo aver creato un account, con delle limitazioni per quelli gratuiti.

Recentemente ho scoperto una app gratuita e senza annunci, per Android e iPhone, che ha tutte le funzionalità di AirDroid, senza averne però le limitazioni. Il modello di business di questa app prevede che, insieme agli strumenti per gestire il telefonino dal PC, importandone e esportandone file e app, ci siano collegamenti a strumenti online e a software desktop della stessa società produttrice della app, che possono essere opzionalmente usati dagli utenti. Il collegamento tra cellulare e computer avviene tramite Wi-Fi e la scansione di un codice QR.



Pubblicato il 29/07/20 - aggiornato il  | Nessun commento :

Mostrare un video semi trasparente sopra a un altro con DaVinci Resolve

DaVinci Resolve è un eccellente video editor, anche nella sua versione gratuita, visto che quella a pagamento, DaVinci Resolve Studio, offre delle funzionalità aggiuntive solo per alcuni effetti speciali e i video in 8K.

Si apre la sua homepage, si clicca su Scarica, e nella sezione gratuita posta a sinistra, si va sul pulsante del nostro sistema operativo. Si compila il modulo con nome, cognome, email e paese di provenienza, quindi si clicca su Registrati e Scarica. Un utente Windows scaricherà un file ZIP su cui dovrà cliccare sopra con il destro del mouse e andare su Estrai Tutto, per creare una cartella con i contenuti dell'archivio, che consisteranno in un file .exe. Si fa un doppio click su tale file e si seguono le finestre di dialogo per completare l'installazione.

DaVinci Resolve è un editor molto completo e, in questo post, illustrerò come mostrare un video trasparente sopra a un altro, in modo da visualizzarli entrambi. Il video sovrastante potrà semplicemente essere reso trasparente, potrà essere ridimensionato e posizionato in un'area rettangolare del video sottostante oppure, nel caso in cui si trattasse di un video con uno sfondo di colore omogeneo, si potrà rendere tale background trasparente.