Pubblicato il 31/01/23 - aggiornato il  | Nessun commento :

Applicare l'intelligenza artificiale di ChatGPT per creare ricette in cucina

Nel post precedente abbiamo visto una carrellata di funzionalità disponibili su ChatGPT tramite la intelligenza artificiale della organizzazione OpenAI che l'ha sviluppata. In questo articolo vedremo nello specifico come utilizzare la AI di ChatGPT in cucina ricevendo consigli e ricette a partire dagli ingredienti che sono disponibili.

Sarà capitato a tutti di aprire frigorifero e freezer, verificare quello che c'è e pensare a una ricetta da realizzare con gli ingredienti a disposizione. Invece di fare delle ricerche sui siti di ricette si può direttamente interpellare ChatGPT per indicarci ingredienti e preparazione di ricette a base degli ingredienti presenti in dispensa, freezer e frigorifero.

Sempre con ChatGPT si possono anche apportare modifiche alle ricette aggiungendo o togliendo ingredienti e si possono cercare ricette per celiaci, per intolleranti al lattosio, per persone anziane o per bimbi della prima infanzia.



Pubblicato il 30/01/23 - aggiornato il  | Nessun commento :

Usare l'intelligenza artificiale di ChatGPT per fare un'infinità di cose

ChatGPT è un modello di linguaggio sviluppato da OpenAI. Questo modello ha rivoluzionato il mondo dell'intelligenza artificiale e della comunicazione umani-macchina, rendendo possibile la creazione di chatbot e sistemi di conversazione avanzati. Il modello di linguaggio utilizza il deep learning per comprendere e rispondere alle domande degli utenti. Questo modello è stato lungamente addestrato su enormi quantità di testo presenti in internet, rendendolo in grado di comprendere e rispondere in modo coerente a molte domande.

ChatGPT utilizza una rete neurale nota come Transformer, che gli permette di comprendere il contesto delle domande che gli vengono poste e di generare risposte appropriate. Il modello è in grado di analizzare le frasi e di comprenderne il significato, nonché di generare risposte coerenti e convincenti. ChatGPT ha molte applicazioni pratiche, tra cui la creazione di chatbot e sistemi di conversazione avanzati. Questo modello può essere utilizzato per automatizzare molte attività ripetitive, come la risposta a domande frequenti o la gestione dei ticket di supporto. Inoltre ChatGPT può essere utilizzato per creare assistenti virtuali personalizzati, che possono aiutare le persone a svolgere molte attività in modo più efficiente. ChatGPT è stato lanciato il 3 novembre 2022 e aggiornato il 9 Gennaio 2023. Fin da subito ha attirato l'attenzione per le sue risposte dettagliate e articolate.



Pubblicato il 29/01/23 - aggiornato il  | 2 commenti :

Creare CD e DVD Dati con Windows 10 / 11 senza programmi esterni

Per creare un DVD Video non basta masterizzare un file in formato MP4 o analogo. Bisogna prima convertire il video in una immagine ISO o creare delle cartelle VIDEO_TS e in seguito passare alla loro masterizzazione.

Non ci sono invece problemi per creare CD MP3 visto che si può procedere immediatamente alla masterizzazione aggiungendoli al disco. Questa operazione però non riesce se si vogliono creare dei CD Audio perché anche in questo caso occorre un programma specifico, anche se su Windows lo si può fare con Windows Media Player.

In questo post vedremo come creare CD e DVD Dati, cioè come usare i dischi come archivi di file. Si possono cioè inserire nei CD e DVD tutti i tipi di file che si vogliono per poi ritrovarli dopo averli aperti con Esplora File.

Se utilizziamo dei CD-RW e dei DVD-RW, cioè dei dischi riscrivibili, si possono utilizzare alla stregua di chiavette USB per aggiungervi dei file per poi aprirli e eventualmente eliminarli e aggiungerne altri.



Pubblicato il 27/01/23 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come proiettare lo schermo di un Android in quello di Windows 11

Gli smartphone sono dispositivi molto maneggevoli ma naturalmente hanno uno schermo piccolo inadatto alla visualizzazione dettagliata soprattutto da parte di più persone. Ecco che fin dal loro avvento si sono cercate delle funzionalità per visualizzare lo schermo dei cellulari in monitor più grandi come quelli del computer e della TV.

In questo senso nei PC Windows sono presenti da tempo delle funzioni che permettono il mirroring, così si chiama, dello schermo di Android in quello del computer. Le procedure però sono cambiate nel tempo e non è semplice per l'utente seguire l'evolversi delle tecnologie. Circa tre anni fa con Windows 10 si poteva visualizzare lo schermo di Android attraverso l'applicazione Connetti, installabile gratuitamente dal Microsoft Store.

Dopo pochi mesi però l'app Connetti non fu più disponibile e, per visualizzare lo schermo dei dispositivi Android nel PC, fu necessario attivarla dalle applicazioni facoltative. Dopo l'aggiornamento a Windows 11 dei sistemi operativi Microsoft, cambiarono ancora le cose mentre su Android fu aggiunto il pulsante Trasmissione Schermo per facilitare il mirroring. Adesso su Android 13 questo pulsante è stato ancora una volta modificato.



Pubblicato il 26/01/23 - aggiornato il  | Nessun commento :

Revive è un'app per Android e iPhone che sincronizza audio e labbra

Probabilmente avrete già visto dei video in cui solo le labbra della persona raffigurata si muovono e lo fanno sincronizzate con l'audio del video stesso. Questa sincronizzazione sorprende sempre chi la vede e viene realizzata con l'intelligenza artificiale. Gli utenti di smartphone Android e iPhone possono provarla installando una app.

L'applicazione in oggetto si chiama Revive ed è rilasciata con una versione gratuita e con una PRO. Nella versione gratis vengono aggiunti ai video risultanti degli watermark e durante il processo vengono mostrate delle pubblicità.

  1. Installa Revive per Android;
  2. Installa Revive per iPhone.

Il sottotitolo della applicazione è "animare facce buffe e foto". Il suo funzionamento è molto semplice dal punto di vista dell'utente ma a lato server utilizza la intelligenza artificiale (AI) per far muovere le labbra in sincrono con le parole captate dal microfono. Revive è anche un'app attenta alla privacy visto che nessun dato viene raccolto o condiviso con terze parti, i dati in transito vengono crittografati e l'utente può richiederne l'eliminazione.



Pubblicato il 24/01/23 - aggiornato il  | Nessun commento :

Pixellare e sfocare volti e targhe con Gimp, Photoshop e Paint.NET

La censura di un'area di una immagine è una delle operazioni più comuni nell'ambito della grafica. Se in una foto che vogliamo pubblicare online ci sono dei minorenni, e non abbiamo la possibilità di chiedere il permesso ai loro genitori, è doveroso nasconderne la faccia per impedirne il riconoscimento. Un altro caso di scuola è quello di una foto in cui si può leggere la targa di un'auto che per ovvie ragioni di privacy è necessario nascondere.

In linea di massima la censura di parti di una immagine riguarda aree circolari o rettangolari. Nei più usati programmi di grafica ci sono degli strumenti proprio per selezionare questa tipologia di aree. In questo post vedremo come censurare facce e zone rettangolari con il software commerciale Photoshop e i gratuiti Gimp e Paint.NET.

Ricordo che Photoshop essendo un programma commerciale va acquistato. Invece Gimp può essere installato dalla sua home andando sul pulsante di Download per poi scaricarlo direttamente come file .exe di installazione.



Pubblicato il 23/01/23 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come usare la digitazione vocale di Windows nei campi di testo

Abbiamo già visto come su Word si potesse dettare un testo dopo aver digitato la combinazione da tastiera Windows + H. Questa funzionalità è stata estesa a tutti i campi di testo, anche di app non Windows.

In effetti già da qualche mese era possibile usare questa scelta rapida da tastiera per dettare testo in tutti i programmi della Microsoft, anche app online di OneDrive. Da qualche tempo è possibile dettare un testo in tutti i campi che supportano la digitazione. Possono essere programmi della Microsoft, come il Blocco Note, ma anche applicazioni della concorrenza come Documento Writer di LibreOffice o addirittura compi di testo nel browser.

La combinazione di tasti è la stessa e si può digitare anche direttamente sul desktop senza avere nessun campo di testo aperto. La prima volta comparirà un messaggio in cui viene chiesto all'utente di attivare la funzionalità.



Pubblicato il 22/01/23 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come cambiare il colore di un oggetto in un video con DaVinci Resolve

DaVinci Resolve è probabilmente il video editor gratuito con più funzionalità en grado di competere con programmi commerciali molto costosi come Adobe Premiere o After Effects. Ha una interfaccia suddivisa in sette schede e al momento è arrivato alla versione 18.1.1. Se avete una versione precedente del programma,vi basterà andare nel menù su DaVinci Resolve -> Check for updates per controllare la versione e eventualmente scaricare direttamente quella più recente. Se ancora non lo avete nel computer, aprite la pagina della sua Home.

Scorrete verso il basso fino a trovare il pulsante Download Gratuito su cui cliccare. Si aprirà un'altra pagina in cui selezionare il pulsante del proprio sistema operativo, tra quelli di sinistra che sono relativi alla versione gratuita.

Nella finestra successiva si visualizzerà un modulo da compilare, almeno nei suoi campi obbligatori, con alcuni dati anagrafici, tra cui un nostro indirizzo email, per poi andare su Registrati & Scarica. Per gli utenti Windows ci sarà il download di uno ZIP su cui cliccare con il destro del mouse per poi andare su Estrai Tutto -> Estrai.