Pubblicato il 16/01/19 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come creare gratis pagine web da desktop e da mobile

Chi possiede un dominio proprio può crearsi un sito con uno dei tanti CMS disponibili, anche gratuitamente. In realtà spesso uno spazio acquistato non è neppure necessario, perché ci sono piattaforme di blogging come Blogger, Tumblr, Wordpress.com e Wix che consentono di creare pagine web gratuitamente.

Si tratta di scelte che sono opportune quando si vuole creare un sito ma che sono oggettivamente sovrabbondanti se si vuole pubblicare una sola pagina web, per una qualsivoglia ragione. Ha infatti poco senso creare un blog per poter mettere online una sola pagina. Questa esigenza la si può avere per condividere gli estremi di un evento sportivo, per mettere in rete una cosa divertente o anche per questioni eminentemente personali.

Visto che il romanticismo pare tornare di moda, in occasione di un anniversario si può creare una pagina web pubblica per condividerlo con chiunque. In questo modo si possono fare dichiarazioni d'amore o anche puntualizzare una notizia falsa che ci ha coinvolto. In questo post vedremo quanto sia semplice creare una pagina web in pochi minuti senza bisogno di registrazione, senza conoscere alcun linguaggio di programmazione e in modo gratuito.




Pubblicato il 15/01/19 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come nascondere watermark nei video con DaVinci Resolve

DaVinci Resolve è un editor gratuito estremamente performante con una infinità di funzioni, basti pensare al suo manuale di istruzioni che è un PDF di più di mille pagine, scritte anche con testo a piccoli caratteri.

Può essere installato su OS Windows, MacOS e Linux andando sul pulsante Scarica per poi scegliere l'opzione di sinistra, DaVinci Resolve 15, cliccando sul sistema operativo del nostro computer. Nella pagina successiva si indica Nome, Cognome e indirizzo email per poi procedere al download del file di installazione.

Ho già spiegato come procedere nella installazione di DaVinci Resolve e illustrato quali siano i principali comandi della sua interfaccia, anche attraverso una Playlist di video tutorial. Tra le moltissime opzioni che consente DaVinci Resolve c'è anche quella della aggiunta di un watermark ai video.

Gli watermark, o filigrana in italiano, sono dei loghi o del testo che viene aggiunto solitamente in uno dei 4 angoli del video, per rendere immediatamente chiaro chi sia il suo autore, un po' come avviene per i canali televisivi, che hanno in basso a destra il nome della emittente. In questo post vedremo invece come nascondere gli watermark.




Pubblicato il 14/01/19 - aggiornato il  | Nessun commento :

Programmi per scrivere libri e sceneggiature

Non basta avere la creatività per scrivere un libro o una sceneggiatura cinematografica o televisiva, ci vogliono anche degli strumenti tecnologici che aiutino l'autore nella realizzazione del suo progetto.

Ci sono Editor di testi per desktop e pure per dispositivi mobili adatti a questo scopo. In genere l'autore professionista usa un computer portatile per fissare le idee, e salvare i capitoli della storia che sta scrivendo, ma ci sono anche persone che non volendo rinunciare a nessuno spunto di creatività, usano il tablet, o addirittura lo smartphone, per aggiungere contenuti al libro che stanno scrivendo.

Alcuni programmi sono pensati non solo come meri editor di testi, magari con qualche aggiunta grafica per chi si cimenta in sceneggiature, ma hanno anche strumenti sviluppati appositamente per superare il blocco dello scrittore che colpisce anche i blogger.

In questo post mi occuperò di indicare i migliori programmi desktop da usare per scrivere romanzi, partendo da quello più minimalista per poi passare a quelli a pagamento. Ricordo che le sceneggiature sono solite essere divise in tre categorie, non rigidamente distinte: sceneggiature all'italiana, alla americana e alla francese.
  1. Sceneggiatura all'italiana con le pagine divise in due. Nella parte sinistra c'è la parte descrittiva con le didascalie mentre sulla destra ci sono i dialoghi dei personaggi
  2. Sceneggiatura alla americana in cui sia le didascalie che i dialoghi sono nella parte centrale della pagina. Le didascalie occupano tutta la pagina mentre i dialoghi sono incorporati nel centro
  3. Sceneggiatura alla francese che è una via di mezzo tra le precedenti con in alto a destra la parte descrittiva e in basso a sinistra i dialoghi dei personaggi. Sembra che sia il modello meno usato.



Pubblicato il 13/01/19 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come trasformare una foto in cartoon con Photoshop e Gimp

Gli appassionati di fumetti esistono in tutti i paesi di tutte le latitudini e, con l'avvento delle nuove tecnologie, sono passati dal semplice ruolo di consumatore anche a quello di autore.
Sul web si possono infatti trovare molti strumenti per creare fumetti online. Alcune di queste applicazioni browser permettono di caricare nostre foto e di aggiungervi i classici fumetti con i dialoghi.

Prima di caricare immagini, per esempio di personaggi pubblici, di nostri amici o di qualsiasi altra natura, per non tradire lo spirito fumettistico, sarebbe però opportuno trasformare le foto in cartoon, in modo da fare un lavoro più realistico e professionale.
Esistono anche molti strumenti online con cui si possono convertire immagini in fumetti e magari elencherò alcune di queste applicazioni web in un altro post. In questo articolo vedremo invece come trasformare una qualsiasi foto in un fumetto con i due editor grafici più famosi, il costoso Photoshop e il gratuito Gimp.




Pubblicato il 12/01/19 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come scoprire il nome di simboli matematici e non e inserirli in Word

Il programma Word della suite Office della Microsoft ha un editor per espressioni matematiche veramente completo. Questo strumento è presente da molti anni in tutte le versioni di Office ed è stato costantemente migliorato. Insieme alle equazioni matematiche si possono inserire nei documenti anche delle formule chimiche con l'add-in Chemistry.

Oltre alla simbologia scientifica tipica della matematica, fisica e ingegneria, con Word si possono aggiungere anche una grande quantità di simboli. Dopo aver aperto il programma e il documento in cui inserire il simbolo, si va nella scheda Inserisci. Sulla destra nel riquadro Simboli, ci sono due pulsanti, Equazione e Simbolo, con alla loro destra due frecce per aprire il relativo menù.

Il menù accanto a Equazione serve appunto per inserire una equazione matematica. Si va su Inserisci nuova equazione per aprire un Editor veramente fantastico, in cui selezionare tutta la simbologia scientifica. Si può anche andare sulla vece del  menù Equazione a penna. Verrà aperta una finestra in cui disegnare l'espressione matematica con il cursore che sarà poi convertita da un algoritmo di Word in caratteri e simboli.




Pubblicato il 11/01/19 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come trasformare in vettoriali le immagini raster

Le immagini a cui siamo maggiormente abituati su internet sono solitamente immagini del tipo raster, ovvero di immagini definite da un insieme di pixel o punti, associati a un determinato codice di colore. Ciascun pixel è individuato in modo univoco dalle sue coordinate, essendo le immagini raster organizzate come dei sistemi di riferimento cartesiani ortogonali, con la larghezza che è l'asse delle x e l'altezza che è l'asse delle y.

Le immagini vettoriali sono figlie di una tecnica di rappresentazione delle immagini che risale al 1959, sviluppata da un ingegnere che lavorava alla progettazione di autovetture. Successivamente questa tecnologia è stata ulteriormente migliorata e dagli anni 80 è entrata a far parte dei videogiochi che in quel periodo hanno appunto sostituito la grafica raster con quella vettoriale. Tra la fine degli anni 90 e il 2000, questo nuovo modo di rappresentare le immagini, è stato implementato nei linguaggi di programmazione dal consorzio W3C e da allora è possibile inserire file vettoriali all'interno del codice delle pagine web.

Le immagini vettoriali sono quindi formate da elementi grafici primitivi come punti, segmenti, curve a cui possono essere attributi colori e sfumature. Questi elementi vengono inseriti nella immagine, insieme ai loro punti di applicazione. Il miglioramento qualitativo consiste nel fatto che, mentre le immagini raster perdono di qualità quando si ingrandiscono, le immagini vettoriali potenzialmente la mantengono immutata e non diventano sgranate quando se ne aumenta la dimensione.




Attivata l'indicizzazione con priorità ai contenuti per dispositivi mobili

Alla fine di Marzo del 2018, Google annunciò il passaggio alla indicizzazione mobile first, che sarebbe stato attivato progressivamente. In breve, mentre prima veniva data la priorità alla indicizzazione dei contenuti della versione desktop di un sito, in futuro tale priorità sarebbe stata data ai contenuti della versione mobile.

Inizialmente questo nuovo approccio alla indicizzazione sarebbe stato introdotto nei siti di lingua inglese e, successivamente, in quelli di tutto il mondo. Recentemente ho ricevuto una email dal Team di Search Console che mi informava che anche alcuni miei siti, che ho aggiunto come Proprietà su Search Console, avrebbero ricevuto tale aggiornamento, che potremmo definire brevemente "mobile-first".

In linea di massima la maggior parte degli amministratori di siti non debbono fare nulla, ma solo controllare che la usabilità dei loro domini da parte dei dispositivi mobili sia ottimale. C'è da considerare infatti che le SERP, cioè il posizionamento dei post di un sito, verranno determinate calcolando il ranking sui contenuti per il mobile.




Pubblicato il 10/01/19 - aggiornato il  | Nessun commento :

Aprire nel computer le note vocali di WhatsApp e Telegram

I servizi più conosciuti di messaggistica istantanea permettono di inviare dei messaggi vocali all'interno di una chat. La procedura è molto simile per tutte le applicazioni. Si tiene premuto il dito sulla icona del microfono per registrare il messaggio, che poi viene inviato automaticamente quando si smette di premere.

Per i messaggi lunghi si può lasciare il dito, dopo averlo fatto scorrere verso l'alto, in modo da interrompere la registrazione con un successivo tocco. La nota vocale che si sta registrando si può anche eliminare, solitamente scorrendo il dito verso la sinistra. In taluni modelli la nota vocale viene erroneamente cestinata in modo automatico. Succede nei Samsung e negli OnePlus, ma non solo. Si può ovviare tenendo il cellulare in orizzontale appoggiato su un tavolo, oppure andando subito sulla icona per inviare il messaggio vocale.

Le applicazioni quali WhatsApp e Telegram posizionano i file delle note vocali in una stessa cartella, senza fare distinzioni tra note vocali che si sono inviate e note vocali che si sono ricevute. I file audio creati con questi messaggi su Telegram sono del formato .OGG, mentre quelli su WhatsApp hanno il formato .OPUS.