Pubblicato il 20/02/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Widget degli Ultimi Articoli nativo di Blogger

Blogger non ha mai rilasciato un widget ufficiale per gli Ultimi Post né per i Commenti Recenti. Adattando però uno dei gadget presenti di default, possiamo creare un widget che mostri i titoli degli ultimi articoli pubblicati e degli ultimi commenti ricevuti.

Inoltre possiamo anche personalizzarli per renderlo più attrattivi con un effetto hover. C'è però la limitazione di non poter mostrare più di cinque elementi. Da quando la velocità di caricamento di un sito è diventata uno dei 200+ fattori di ranking di Google, è bene limitarci nell'installazione dei widget a quelli strettamente necessari, e privilegiare quelli che hanno un impatto modesto nella pesantezza della pagina.

Ecco quindi che è consigliabile utilizzare le risorse di Blogger, quando questo sia possibile. Mi rendo conto che un gadget degli Ultimi Post per desktop e mobile, che mostri anche le miniature delle immagini, abbia un impatto estetico decisamente superiore a un semplice elenco di titoli. Però forse è opportuno scegliere la seconda opzione per migliorare ulteriormente la velocità di caricamento della pagina.



Come abilitare la protezione dal Ransomware in Windows 10

I Ransomware sono una evoluzione particolarmente pericolosa dei classici virus informatici che ha colpito anche recentemente. Pare addirittura che alcuni stati, non proprio liberali, utilizzino queste tipologie di malware per finanziare alcune loro attività segrete.

Quando un computer viene infettato da questi virus, viene mostrato un messaggio all'utente con una richiesta di riscatto (ransom significa riscatto in inglese). Chi non paga, non potrà accedere ai suoi file che vengono bloccati. Non c'è neppure la sicurezza di poter nuovamente accedere ai file pure in caso di pagamento.

Altri tipi di ransomware cifrano i file rendendoli di fatto inutilizzabili. Uno dei più famosi ransomware, denominato CryptoLocker, ha ottenuto 3 milioni di dollari complessivi di riscatto prima che si riuscisse a renderlo innocuo. L'autore del ransomware è l'unico che conosce la chiave per decriptare i file, da qui la richiesta di riscatto.

Talvolta la richiesta di denaro è mascherata come messaggio della polizia o di compagnie che hanno rilevato come non genuini alcuni software installati dall'utente. Il pagamento che il malcapitato utente dovrebbe effettuare è richiesto tramite bonifico bancario, sottoscrizione via SMS o anche versamenti tramite bitcoin.




Pubblicato il 19/02/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come eliminare watermark dai video

Gli watermark, o filigrana in italiano, sono dei marchi, dei logo o dei testi aggiunti in un angolo di un video per affermarne la paternità. Tali filigrane sono mostrate anche da tutte le emittenti televisive e quindi rimangono nei filmati quando si registra un programma.

Il watermark può essere nascosto con un banner scuro, posizionato come fosse una immagine in overlay sul video. In questo articolo vedremo invece come nasconderlo con un programma gratuito e sostituirlo con i contenuti che sono adiacenti alla stessa filigrana.

Nel caso in cui lo sfondo del video sia omogeneo o quasi, si otterranno dei risultati veramente sorprendenti. Ricordo che un sistema molto semplice per aggiungere un watermark a un video, anche semitrasparente, è quello i usare iWisoft Free Video Converter. Un altro un po' più complesso, ma neanche tanto, è quello di usare Shotcut.

Per togliere la filigrana si potrebbe usare un programma professionale come Photoshop After Effect che però è molto costoso. In questo articolo vedremo come procedere con un software gratuito per Windows che non ha neppure bisogno di installazione.




Pubblicato il 18/02/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come taggare le canzoni MP3

Nella nostra libreria musicale ci potrebbero essere dei brani musicali di cui non si conosce il nome dell'artista, il titolo della canzone o l'album che la contiene. I file audio in formato MP3, ma anche di altro genere, hanno un sistema di tag che ci permette non solo di conoscere queste informazioni, ma anche di visualizzare la front cover della canzone.

In un precedente post abbiamo visto come usare il programma gratuito MP3Tag per cambiare la copertina di una canzone, per scaricarla o per aggiungerla, se non fosse presente nei Tag del brano. Nel web però esistono diversi programmi con cui organizzare la nostra libreria musicale completando i tag MP3.

Un'altra funzionalità interessante di questi software è quella di scoprire anche tutte le altre canzoni presenti nello stesso album. Come succede già nel mondo dei libri, dove ogni volume ha un suo ID univoco che lo identifica, anche nel mondo dell'audio è stato creato un progetto simile denominato AcoustID completamente open source.




Pubblicato il 17/02/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come disattivare il Blocco Annunci di Chrome in certi siti o in tutti

A partire da queste settimane, Chrome aggiungerà un Blocco Annunci per impedire la visualizzazione di pubblicità invasive. Questa funzionalità fu annunciata nel Giugno del 2017 e verrà implementata a partire da questo mese di Febbraio 2018. 

Gli annunci non in linea con una navigazione user friendly verranno bloccati di default nella navigazione da desktop e in quella da mobile, qualora si utilizzi il browser Chrome. Gli annunci considerati invasivi da desktop sono quelli popup, i video in autoplay, le pubblicità con countdown e quelle troppo larghe che scrollano con la pagina.

Le unità pubblicitarie colpite nella navigazione da mobile sono invece le seguenti: popup, che bloccano il contenuto prima di visualizzare la pagina, che coprono più del 30% dell'altezza della pagina, annunci animati che cambiano lo sfondo, video in autoplay, annunci con countdown, annunci a tutto schermo, annunci che scrollano con la pagina.

Questo Blocco Annunci di Chrome, negli intendimenti di Google, dovrebbe rendere inutile l'installazione di estensioni come AdBlock che invece nascondono tutta la pubblicità senza distinzioni. Il massiccio utilizzo di tali addon nella navigazione, ha portato a una sensibile diminuzione dei click sui banner e quindi a minori entrate per i publisher e per lo stesso Google.




Pubblicato il 16/02/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Le false email delle Poste Italiane: come difendersi dal phishing

Da più di un anno ricevo, tramite un mio account di posta elettronica, delle email che a prima vista sembrerebbero essere inviate dalle Poste Italiane. In realtà è quello che viene definito un tentativo di phishing cioè un modo per carpire dati riservati, come indirizzo email e password, per accedere al conto Banco Posta o per prelevare soldi dalla carta prepagata Postepay.

Si tratta di organizzazioni criminali che acquistano database pieni di indirizzi email, per poi inviare dei messaggi truffaldini personalizzati. Quando un nostro recapito email finisce nei database di queste organizzazioni, ci vuole un po' di pazienza ma non è il caso di drammatizzare troppo.

Al momento ho ricevuto almeno 5 email di phishing del tipo Poste Italiane. La cosa strana è che queste passano il filtro antispam e antiphishing di Outlook ma sono bloccate da Gmail che le invia nella cartella di spam.



Come dimagrire in foto con Android e iPhone

La stragrande maggioranza delle foto viene scattata con i cellulari, condivisa direttamente nei social o salvata nell'archivio dello smartphone. Non sono poche le persone che hanno qualche problema di peso e che si vedono troppo grasse.

Scaricare la foto per poi modificarla con programmi di grafica come Photoshop e Gimp, può risultare complicato e non alla portata di tutti. In questo articolo vedremo come sembrare più magri processando la foto con una applicazione per cellulari molto semplice che è disponibile per Android e per i dispositivi mobili iOS (iPhone e iPad).

Ovviamente si devono effettuare modifiche realistiche. Non si può pretendere che una persona che pesa 120 chili prenda l'aspetto di uno che ne pesa 70 di chili. Però anche solo con piccole modifiche si può riuscire a dare una immagine di noi più magra, più alta o, nel caso servisse, anche più grassa.

L'applicazione per dispositivi mobili di chi sto parlando è stata acquistata, e successivamente sviluppata, da Google ed è gratuita per tutte le piattaforme. All'inizio era stata rilasciata per Windows ma gli ultimi aggiornamenti sono stati finalizzati esclusivamente a beneficio delle versioni per cellulare.



Pubblicato il 15/02/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come eliminare la pubblicità dai video registrati alla televisione

Ci sono moltissimi modi per registrare programmi televisivi, film o serie TV. Lo si può fare con apparecchi specifici per registrare i contenuti televisivi e ci sono pure decoder per il satellite e per il digitale terrestre che ci consentono di salvare i programmi.

L'avvento delle Smart TV ha inoltre rivoluzionato anche questo aspetto della fruizione televisiva. Le trasmissioni televisive possono essere registrate anche dal computer, visto che la maggior parte delle emittenti sono visibili pure online. Non ultimo possiamo usare servizi tipo VCast per programmare la registrazione di un programma.

Da computer di può registrare un programma televisivo da una finestra con software come Camtasia o il gratuito CamStudio. Le emittenti che sono visibili senza abbonamento hanno l'esigenza di produrre reddito inserendo degli annunci pubblicitari all'interno delle loro trasmissioni.

Questi spot pubblicitari vengono ovviamente registrati insieme a tutto il resto. Possiamo seguire il programma con in mano il telecomando del registratore, per mettere in pausa quando c'è la pubblicitàm oppure non preoccuparci troppo degli annunci e registrare tutto per poi togliere la pubblicità in un secondo tempo.