Pubblicato il 22/06/13e aggiornato il

I servizi di Google più utili per chi gestisce un blog.

Elenco e funzionalità dei più importanti servizi di Google che possano interessare chi gestisce uno o più siti web.
Il modello di business di Google è semplice e fino ad ora sicuramente di successo. In sostanza Google offre tutta una serie di servizi di base gratuiti per avere quella che si può definire una fidelizzazione degli utenti che saranno poi la base per i guadagni reali. Solo se hai "clienti" poi potrai monetizzare. In definitiva anche i blogger che intendono guadagnare qualcosa dalla loro "attività editoriale" non fanno altro che applicare in piccolo lo stesso business plan di Google.

Vengono pubblicati articoli che si ritiene possano suscitare l'interesse dei lettori e dei motori di ricerca per avere sempre più visite. L'offerta di questi contenuti è in linea di massima assolutamente gratuita e il guadagno eventuale è dovuto a inserzioni pubblicitarie, sponsorizzazioni, vendita di ebook o altra attività collaterale che comunque è sempre proporzionale al traffico che si riesce a ottenere. Il modello di Google come quello dei blogger viene definito win-win perché tutti vincono. Si offrono contenuti e servizi gratuiti che creano traffico che a sua volta è il motore dei guadagni.

Si potrebbe obiettare che in questo modello gli utenti sono costretti in qualche modo a rinunciare a una parte grande o piccola di privacy visto che ciascuno di noi può essere monitorato attraverso le tracce che lascia in rete con il browser. La maggior parte delle persone che sul web cercano cose legittime però non si preoccupano troppo di queste problematiche e comunque si può sempre usare la navigazione anonima.
Il rapporto tra blogger e Google è veramente essenziale. Si può dire che chiunque gestisca un sito non può fare a meno di Google e dei suoi innumerevoli servizi. Questo a maggior ragione per chi il blog lo ha creato utilizzando Blogger, la piattaforma gratuita di Google.

servizi-google


RICERCA GOOGLE

Si tratta del motore di ricerca per antonomasia e avere un buon posizionamento nei risultati è l'obiettivo di tutti gli webmaster. Da qualche tempo è anche possibile effettuare delle ricerche vocali parlando invece che digitando le parole chiave. Si possono monitorare le statistiche di ricerca per ottimizzare le parole chiave e scoprire i termini con il trend in ascesa. Google offre anche agli utenti la possibilità di crearsi un motore di ricerca personalizzato.

La ricerca di immagini ci consente di trovare foto inserendo parole chiave oppure caricando un file immagine. Visto che le immagini su internet non sono tutte riutilizzabili è possibile anche filtrare i risultati di ricerca per trovare foto senza il vincolo del copyright.
Integrate nella ricerca ci sono anche Google Maps e Ricerca Blog. Google Maps è uno strumento fantastico che viene utilizzato anche nei dispositivi mobili per avere sempre sottomano la mappa di un qualsiasi luogo del pianeta. Si può anche facilmente implementare una mappa di Google Maps in un sito

BLOGGER

Blogger è il servizio di blogging di Google che può servire per creare un sito gratuito o per gestire un dominio personalizzato a circa 10 euro l'anno. Ha veramente poco meno rispetto a piattaforme più celebrate e più cool come Wordpress. Con Blogger si può creare un blog in pochi minuti.

YOUTUBE

Youtube è sicuramente il sito di video sharing più visitato e creare un Canale per pubblicare i nostri filmati è una evoluzione naturale della attività di blogging. I video possono poi essere incorporati negli articoli anche con impostazioni avanzate.

GMAIL

Nonostante che Yahoo! e Microsoft siano molto migliorate in questi ultimi tempi, il servizio di posta elettronica GMail di Google è da considerarsi ancora il migliore. Si può rendere sicuro contro gli attacchi hacker utilizzando la verifica in due passaggi. Si possono inoltrare tutti i messaggi dei nostri account di posta elettronica a un singolo indirizzo GMail per gestire da lì tutta la nostra posta.

DOCUMENTI CALENDAR TRADUTTORE DRIVE

Mi ricordo qualche anno fa quando proliferavano i tool per la traduzione di testi in altre lingue. Il servizio gratuito di traduzione offerto da Google è ora insidiato solo da quello altrettanto valido della Microsoft. Si possono anche ascoltare le corrette pronunce dei vocaboli e usare l'estensione Google Translator Tooltip per traduzioni istantanee con Google Chrome. Calendar personalmente non lo uso ma sono uno dei pochi mentre Google Documenti offre gratuitamente tutto o quasi quello che si può trovare nella suite Office della Microsoft. Da qualche tempo Google Docs è stato fagocitato da Google Drive, un servizio di hosting che offre ben 15GB di spazio gratuito insieme a Google+ e GMail.

CHROME

Il browser Chrome si è affermato come il più semplice e il più produttivo spodestando Firefox che fino a tre anni fa dominava incontrastato tra gli internet addicted. Le estensioni e le applicazioni di Chrome sono diventate sempre più indispensabili per chi naviga su internet. 

GOOGLE+

Google Plus è il social network di Google che sicuramente non ha ancora raggiunto Facebook e forse neppure Twitter come intensità di uso ma che è indispensabile per migliorare il posizionamento dei siti che si gestisce tramite il pulsante +1 e la Google Authorship.

LIBRI NEWS PICASA

Google Libri offre un modo ottimale per gestire la nostra biblioteca e su cui si possono caricare fino a 1000 ebook personali per leggerli ovunque. Di Google Notizie e della aggregazione delle migliori fonti di informazione credo sia inutile parlare troppo. Ricordo che si può inserire anche il widget di Google News nel blog e provare a registrarsi per vedere i nostri articoli pubblicati su quel sito. Picasa è il sito storico su cui cui vengono caricate le immagini postate su Blogger ma è anche un software desktop.

GOOGLE SITES

Google Sites è un servizio per creare siti statici in alternativa a quelli dinamici di Blogger. Ci sono una gran varietà di modelli per siti di tutti i tipi. Oltre a questo il servizio può essere utilmente utilizzato per caricare file di diversi formati (CSS, JS, MP3, SWF, ecc) per ottenerne il link diretto. I file possono anche essere modificati in modo da lasciarli sempre online. I link diretti funzionano solo per i siti di proprietà di Google come potrebbero essere i blog gratuiti del tipo Blogspot. Per la stessa funzione se si ha un blog di Blogger su dominio personalizzato si può anche usare Google Drive.

GOOGLE ANALYTICS

Per avere statistiche assolutamente affidabili bisogna usare Google Analytics. Si tratta di uno strumento molto versatile che può essere collegato anche a Blogger e a Adsense. E' importante analizzare la variazione di tutti i parametri per rendere il sito sempre più trafficato.

FEEDBURNER

FeedBurner è il servizio di elezione per la gestione dei feed e per l'invio delle newsletter. Ha anche una semplice implementazione con Blogger e con Twitter

GOO.GL SHORTENER

Quando dobbiamo condividere un URL particolarmente lungo dobbiamo necessariamente accorciarlo soprattutto se lo vogliamo fare tramite Twitter che supporta solo 140 caratteri. Goo.gl è l'accorciatore di indirizzi di Google che ci permette anche di scoprire quanti click riceve un link. C'è pure un addon per Chrome per accorciare l'URL della pagina corrente direttamente dal browser con un click.

STRUMENTI PER WEBMASTER

Gli Webmaster Tools sono lo strumento più sofisticato per monitorare lo stato dei tuoi siti riguardo alle sitemap, agli errori di scansione, alle query di ricerca, alle prestazioni del sito e a molto altro ancora.

GOOGLE ADWORDS

Google AdWords è il tool che usano gli investitori pubblicitari che poi vedranno  gli annunci pubblicati nel circuito Adsense. Lo Strumento per le Parlo Chiave di AdWords è utilissimo per ottimizzare le keyword.

ADSENSE

E' il circuito pubblicitario di Google e certamente il migliore per campagne pay-per-click. E' abbastanza semplice pubblicare gli annunci Adsense su Blogger dopo che ci si è registrati.

GOOGLE ALERTS


GOOGLE CODE

Google Code è un hosting di progetti che si vogliono condividere caricandone i file per poi ottenerne anche il link diretto da implementare nei codici dei widget.

GOOGLE PLAY

Google Play è il nuovo nome di Android Market ed è lo store di tutte le applicazioni ufficiali Android. Si possono creare applicazioni per Android con il software Google App Inventor.

ALTRI SERVIZI

Mi rendo conto che il post sta diventando troppo lungo e quindi mi fermo qui limitandomi solo a ricordare altri tool di Google quali Google Mobile, Google Latitude per scoprire l'ubicazione delle persone, Google Gruppi per creare il proprio o un forum e la Dashboard per configurare il proprio account.




2 commenti :

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.