Pubblicato il 07/03/13e aggiornato il

Come caricare file su Google Sites e ottenerne il link diretto.

Come caricare file di vari formati su Google Sites e utilizzarne il link diretto da usare nei domini di Google come i siti gratuiti del tipo Blogspot.com.
I possessori di un account Blogger hanno automaticamente anche un account Google Sites a cui possono accedere con le stesse credenziali. I termini di utilizzo di Google Sites sono gli stessi degli altri prodotti Google e tale servizio è stato creato principalmente per permettere agli utenti di realizzare un sito web statico senza nessuna conoscenza specifica di linguaggio di programmazione. Personalmente utilizzo spesso Google Sites quando voglio creare una singola pagina web senza utilizzare un sito specifico.

E' disponibile una notevole quantità di modelli suddivisi anche in categorie per venire incontro alle esigenze più diverse. Dopo esserci loggati su Google Sites si va su Crea per iniziare a realizzare il sito o l'archivio o comunque un nostro progetto. Assegnando un nome al progetto automaticamente se ne determina anche l'indirizzo che sarà del tipo https://sites.google.com/site/nome-progetto. Dopo aver scelto il Tema, digitato le lettere del controllo visivo e eventualmente inserito una descrizione del sito su Altre opzioni, si va ancora in alto su Crea sito


google-sites

Dopo un rapido processo si aprirà la Homepage del sito che abbiamo realizzato. Nella colonna di sinistra saranno visualizzati i link della Homepage e della Mappa del sito per spostarsi nella gerarchia di pagine che creeremo. Dobbiamo adesso andare in alto a destra su Nuova pagina 

nuova-pagina-google-sites

Se ci interessa creare un luogo in cui caricare dei file per ottenerne l'URL diretto da usare nel nostro sito Blogspot, dovremo selezionare l'opzione Schedario nel menù a discesa che prevede anche Pagina Web, Annunci e Elenco. Dovremo anche dare un nome a questa pagina. E' anche opportuna inserirla in un livello inferiore rispetto alla Homepage per creare una gerarchia

creare-archivio-file-google-sites

Si va nuovamente su Crea. Si clicca sul nome della pagina schedario che abbiamo creato e si inizia con gli upload andando su Aggiungi file. Sono supportati CSS, Javascript, XML, SWF, MP3, OGG ma l'elenco dei formati è sicuramente molto più lungo. E' possibile risalire al link diretto di ciascun file cliccando con il destro del mouse su Scarica, selezionando Copia indirizzo link (OS Windows) e incollandone l'indirizzo ottenuto in un file di testo del Blocco Note

link-diretto-ggole-sites

L'URL così ottenuto deve essere depurato della parte finale in modo che possa terminare effettivamente con la sua estensione. Deve quindi essere cancellata la parte dopo il punto interrogativo compreso
https://sites.google.com/site/scriptperilblog/javascript-2/adipoli.css?attredirects=0&d=1
Nell'esempio precedente l'URL diretto è quello colorato di blu mentre la parte in rosso deve essere tolta. Ho postato sul mio canale Youtube un breve tutorial con tutti i passaggi



Con Google Sites è anche possibile aggiornare i file senza dover modificare l'indirizzo dell'hotlink. Se si carica una seconda o terza volta un file se ne potranno vedere le varie versioni

versioni-file-google-sites

e si potrà selezionare quella corrente cioè quella che è stata attivata, solitamente l'ultima per default.





Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.