Pubblicato il 08/05/12e aggiornato il

Come caricare e modificare file su Google Sites.

Come caricare file su Google Sites e come ottenerne il link diretto.
Google Sites è uno dei tanti servizi di Google che sono utilissimi per arricchire i contenuti di un sito. Sono disponibili in rete le istruzioni per creare un sito con Google Sites e il regolamento del programma. Lo spazio su Google Sites viene offerto a chiunque abbia un account GMail o anche Google Apps che si ottiene per esempio acquistando un dominio personalizzato per il nostro blog su Blogger. Per iniziare si va su Crea in alto a sinistra.

Scegliendo il nome del sito automaticamente se ne determina anche l'URL. Ci sono a disposizione moltissimi modelli che possono servire per creare dei siti statici utili per certi progetti o usati come supporto a un blog. L'indirizzo del sito creato sarà

https://sites.google.com/site/nomedelsito
Se nel nome si sono inseriti degli spazi questi verranno tolti dall'URL. In basso, oltre al controllo visivo ci sono i link per selezionare il tema e le Altre opzioni in cui si può inserire una descrizione o contrassegnare il nostro progetto come avente contenuti per adulti. Se si vuole utilizzare Google Sites per caricare dei file è consigliabile scegliere Modello Vuoto quindi andare su Crea 

google-sites
 
Dopo che il sito è stato creato si va in alto a destra sull'icona di Nuova Pagina

google-sites-pagina

Si deve poi dare un nome alla pagina creata. Eventuali spazi saranno convertiti in trattini nell'indirizzo della pagina. Ce ne sono di quattro tipi: Pagina Web, Annunci, Schedario e Elenco. Quello che ci interessa in questo contesto è l'opzione Schedario che consente di "archiviare e organizzare file caricati dal disco rigido per semplificarne la condivisione". Tutte le pagine create verranno visualizzate nella colonna di sinistra. Cliccando su una pagina del tipo Schedario si potranno caricare diversi tipi di file andando su Aggiungi file

aggiungi-file

Si possono anche aggiungere link vale a dire dei collegamenti ad altre pagine web. Nella finestra che si apre dobbiamo selezionare il file da caricare nel PC. Per ottenerne il link diretto bisogna cliccare con il destro del mouse su Scarica, quindi andare su Copia indirizzo link

link-diretto-google-sites

Bisognerà eliminare la parte finale dell'indirizzo togliendo la stringa colorata di rosso

https://sites.google.com/site/scriptperilblog/widget-1/articoli-simili-miniature.js?attredirects=0&d=1

In sostanza dobbiamo fare in modo che l'indirizzo del file termini con la sua estensione che può essere .js, .css o anche .mp3. Si possono caricare molte tipologie di file che servono per personalizzare il modello ma ci sono delle limitazioni per quello che riguarda i domini personalizzati.

Se si possiede un blog con un indirizzo del tipo www.esempio.com, i file caricati su Google Sites non funzioneranno. La ragione forse dipende dal fatto che Google non vuole fare da deposito per siti che non gli appartengono. E' anche possibile caricare file SWF e XML. I file SWF sono dei video in flash che si ripetono all'infinito e che possono essere incorporati in un articolo del blog.

Con Dropbox esiste la possibilità di editare direttamente online un file che vi è stato caricato. Per esempio un javascript può essere aperto con Notepad++ dal computer e modificato. Se la modifica non funziona si può tornare alla precedente versione del file.

Una cosa analoga è presente anche su con Google Sites. Nel momento in cui si carica un file con lo stesso nome di uno già presente nella pagina, si verranno a visualizzare le due versioni che poi possono diventare anche di più. A lato di ciascun file sarà visibile il link v.x dove x è il numero delle volte che il file è stato caricato. Cliccandoci sopra possiamo visualizzare quale versione è attiva

versioni-google-sites
Si tratta di quella che ha accanto la dicitura corrente. Cliccando su ciascun link possiamo scaricare il relativo file per poi eventualmente ricaricarlo in modo da farlo diventare la versione corrente. 




7 commenti :

  1. Ciao,
    scusami non sapevo dove postare la domanda che in realtà non c'entra nulla con questo post.
    Quando faccio il backup del template di blogger mi si apre una finestra su internet explorer con il file xml. E' giusto?
    C'è eventualmente un altro modo per salvarlo?
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Cristina+-+-
      Alcuni browser avvertono che il file XML può essere potenzialmente dannoso per il PC. Ovviamente il modello di Blogger non lo è. Se è una cosa che ti dà fastidio puoi usare Firefox o Chrome (quello che uso io). Ti consiglio di passare a browser più evoluti perché se tieni un blog è meglio avere gli strumenti migliori.

      Elimina
  2. si anch'io uso Chrome, ma mi reindirizza a explorer.
    Non è che mi da fastidio è che non so come salvare il file perchè me lo apre solo in explorer che non mi da la possibilità di salvarlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Cristina+-+-
      E' cosa molto strana. Forse IE è il programma predefinito per i file XML. Clicca con il destro del mouse su uno di questi file quindi vai su Proprietà e eventualmente su Cambia se vedi che IE è il programma predefinito

      Elimina
  3. Ciao,
    ho fatto come mi hai detto, come formato per aprirlo ho scelto txt può andare bene? In effetti è strano perchè il programma predefinito per l'apertura era proprio xml e non internet explorer.
    Ti dirò, il pc ha 5 anni, magari c'è qualche funzione che è cambiata....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Cristina+-+-
      Ti ho dato un idea su come procedere, niente di più :)

      Elimina
  4. Grazie per le spiegazioni molto dettagliate :)

    RispondiElimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.