Pubblicato il 28/01/13e aggiornato il

Google AdWords Tool per trovare le migliori keywords per il blog.

Come ottimizzare in chiave SEO le keyword del blog usando il Google Adwords Tool per selezionare le migliori parole chiave.
La chiave del successo di un sito sta nel posizionarsi al meglio per keywords (o parole chiave) che abbiano un buon volume di ricerca. Per questa ragione il tipo di argomenti che si trattano è fondamentale per attirare più visitatori. Pensate per esempio a questo blog in rapporto a un sito di cucina. Secondo voi saranno più quelli che su internet cercheranno "lasagne al forno" o "widget degli ultimi articoli"? La risposta è ovviamente scontata. A prescindere dal genere di temi che affrontiamo nei nostri post si può però cercare di ottimizzare le parole chiave con cui veniamo trovati nelle ricerche con l'obiettivo di aumentare il numero di visitatori entro i limiti di quello che può offrire la nostra nicchia di interesse.

Google possiede il servizio AdWords per raccogliere pubblicità dagli investitori che poi saranno rese visibili sotto forma di banner o di link nei risultati di ricerca o nella rete display gestita tramite Adsense. Anche se non si è registrati a AdWords si può sempre utilizzare il suo Google KeyWords Tool per ottimizzare titoli e contenuti degli articoli.

Questo strumento era stato originariamente progettato per gli inserzionisti di AdWords ma da diversi anni può essere usato da tutti semplicemente superando il controllo visivo di una captcha. Si tratta di un tool che oltre ad essere gratuito è anche molto facile da usare.

In Opzioni avanzate e filtri si possono settare la lingua, specifici contenuti, specifici dispositivi quali i computer o quelli mobili, il livello di ricerche mensili locali o globali e quello della concorrenza. Per iniziare si inserisce il dominio del nostro sito o della nostra pagina e la sua categoria selezionata da un elenco verticale. Sulla sinistra ci sono due campi per escludere o includere determinati termini corrispondenti. Dopo aver digitato la captcha si va su Cerca 

adwords-tool-parole-chiave

Si visualizzeranno tutta una serie di parole chiave correlate a quella che è stata immessa

parole-chiave

Per ciascuna frase saranno visibili i seguenti parametri:
  1. Il grado di concorrenza tra Basso, Medio e Alto
  2. Il numero di ricerche mensili globali e quello di quelle locali
  3. Se si utilizza la lingua italiana la differenza tra ricerche locali e globali è data dal numero di ricerche effettuate in Italia con quella data keyword rispetto a quelle fatte in tutto il mondo da persone che o sono italiani o che conoscono comunque la nostra lingua
I dati che dovrebbero accendere il nostro interesse sono quelli che riguardano il numero di ricerche mensili e quello del livello della concorrenza. Il numero di ricerche deve essere il più alto possibile mentre la concorrenza è ovviamente auspicabile che sia bassa.
Nello screenshot ho utilizzato la keyword "creare blog" e mi sono state restituite altre 17 parole chiave correlate. E' per esempio interessante vedere come sia presente la keyword "creare blog blogspot" ma non quella "creare blog blogger". E' già questa potrebbe essere una utile informazione per i miei futuri post. E' meglio prendere in considerazione solo parole chiave che abbiano almeno qualche centinaio di ricerche mensili. Questi risultati possono essere usati per scegliere i titoli migliori e per inserire parole chiave più attrattive nei contenuti del post.

parola-chiave-adwords

Quando si è scelta la parola chiave ci si può cliccare sopra per aprire il menù a tendina che ne mostra effettivamente i risultati sul motore di ricerca, su Google Insight for Search e per avere risultati simili. Andando su Ricerca Google si apre la pagina di Google relativa alla keyword e si può controllare quale siano al momento le pagine meglio posizionate. Se invece si clicca su Mostra altri risultati simili si esegue una nuova ricerca che porterà a parole chiave sempre più targettizzate. Avendo un account Google Adwords si possono usare ulteriori funzioni di questo tool. Quelle di libero uso sono comunque sufficienti per aiutare webmaster professionisti e dilettanti del web a ottimizzare i loro articoli. Concludo dicendo che il titolo del post è stato creato usando il Google Adwords Tool appena illustrato.




2 commenti :

  1. Molto interessante questo post....appena ho tempo applicherò quello che scrivi.....io per aumentare la pubblicità già di mio ho eliminato molte categorie di pubblicità e come per magia ho avuto un aumento delle entrate quasi da subito....non sò è un caso ma mi va bene....ciao e grazie! Cri : )

    RispondiElimina
  2. si molto interessante questo articolo complimenti!

    RispondiElimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.