Pubblicato il 17/06/13e aggiornato il

Google Alerts per informazioni su parole chiave, siti o prodotti.

Come funziona Google Alerts e come usarlo per la gestione di un blog.
Google ha una vastità di prodotti web davvero impressionante e credo che qualora si fosse finito di recensirli tutti dovremo iniziare da capo visti gli aggiornamenti che nel frattempo si sarebbero susseguiti. Tra questi servizi ce ne sono di conosciutissimi e di meno utilizzati. Google Alerts fa parte ingiustamente di questa seconda categoria. Si tratta sostanzialmente di email che vengono inviate quotidianamente o occasionalmente e che trovano nuovi risultati di ricerca per parole chiave che abbiamo immesso.

Le società utilizzano Google Alerts per scoprire quello che dice la rete sui loro prodotti, i giornalisti lo usano per monitorare l'evolversi di una notizia, gli imprenditori per tenersi aggiornati su quello che fa lo concorrenza, gli appassionati per conoscere le ultime notizie su una celebrità o sulla loro squadra del cuore. C'è anche chi utilizza regolarmente Google Alerts per sapere che cosa si dice di loro sul web. Il funzionamento è semplicissimo. Si inserisce una parola chiave e Google Alerts controlla il web per rilevare se ci sono nuovi risultati riguardo a quella parola chiave. Nel caso esistessero verrebbero inviati per email all'indirizzo che è stato specificato. Si può anche selezionare il tipo di risultato tra Blog, News, Video, Discussioni, Libri o l'omnicomprensivo Tutto.

google-alerts

Sulla destra sarà visibile l'anteprima dei nuovi risultati che sono stati trovati. E' anche possibile scegliere la frequenza di invio (occasionale o giornaliera), solo i risultati migliori o tutti e l'indirizzo email a cui inviarci la newsletter con i nuovi risultati.

Un blogger può usare Google Alerts per tenersi informato su argomenti che riguardano la sua particolare nicchia di interesse, per sapere se il suo nome o il suo sito abbiano generato delle discussioni in rete oppure semplicemente per ragioni personali come potrebbe essere quella di monitorare quando un particolare gadget informatico si rendesse disponibile anche in Italia. Si possono ovviamente creare più avvisi andando su Crea Avviso dopo che si è digitato la keyword e si sono settate le impostazioni. Concludo osservando che Google Alerts può essere certamente incluso tra i servizi essenziali per la gestione ottimale di un blog.




1 commento :

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.