Pubblicato il 03/10/12e aggiornato il

Come creare siti di qualità e richiesta di riconsiderazioni a Google.

Come creare siti di qualità per evitare penalizzazioni e come inviare il modulo a Google per una riconsiderazione se la penalizzazione è arrivata.
In questi ultimi giorni ci sono stati diversi aggiornamenti degli algoritmi del Panda e del Penguin Update che hanno colpito pesantemente una gran quantità di siti. L'algoritmo Panda è stato introdotto per penalizzare i siti di scarsa qualità mentre il Penguin serve soprattutto per penalizzare lo spam a tutti i livelli comprese le pratiche di link building troppo spregiudicate.

Se avete avuto un calo delle visite piuttosto repentino è molto probabile che siate stati colpiti da uno di questi due algoritmi. Ci si può accertare di questo accedendo a Google Analytics per monitorare il numero dei visitatori che provengono dalle ricerche su Google.

Nel caso in cui il traffico di un sito derivi principalmente da una sola parola chiave e, limitatamente a questa query, abbia perso qualche posizione nel motore di ricerca, questo non significa che ci sia stata una penalizzazione. Un altro aspetto rilevante delle ricerche risiede nella freschezza dei risultati che viene ribadita da Google a ogni piè sospinto. Se un post è ben posizionato rispetto a una determinata query non ci resterà in eterno e anzi può darsi che già dopo pochi giorni sia già stato retrocesso. Non bisogna quindi cullarsi sugli allori ed è opportuno rinfrescare i vecchi post che ci portano ancora visite mentre è buona norma scrivere nuovi articoli su argomenti su cui eravamo ben posizionati e che in passato ci hanno dato soddisfazioni.

Proprio ieri sono state aggiornate le Istruzioni per Webmaster con le linee guida per creare siti di qualità. Quando si è messo un sito online dobbiamo informare Google attraverso Submit Your Content, andare su Website Owner > Partecipate e selezionare Web, Media o Local per far indicizzare i nostri contenuti. Il secondo passaggio consiste nel creare un account negli Strumenti per Webmaster per poi inviare la Sitemap del sito. Riporto qui di seguito le norme più importanti di Google a cui attenerci.

ISTRUZIONI SU STRUTTURA E CONTENUTI

  1. Il sito deve avere gerarchia e link testuali facilmente raggiungibili
  2. Oltre che una sitemap per Google è opportuno creare anche una mappa del sito per i lettori
  3. Limitare il numero di link per ciascuna pagina e scrivere articoli chiari e accurati. - In altri termini credo che i post di poche righe e senza link siano da evitare
  4. Pensare alle parole chiave che cercano gli utenti quando si scrive un articolo e fare in modo che siano presenti specie nel post  - Sono da evitare titoli con giochi di parole 
  5. Le parole chiave devono essere inserite nel testo e non nelle immagini. In queste ultime è fortemente consigliato l'utilizzo del tag Alt per una migliore indicizzazione
  6. Fare in modo che il codice HTML sia il più pulito possibile e cercare di scoprire e eliminare, anche mediante il redirect 302, i link non funzionanti.

ISTRUZIONI TECNICHE

Lo scopo di questo sito non è quello di affrontare problematiche di questo tipo. D'altra parte un utente di Blogger ha già la struttura del sito già pronta e si deve preoccupare di poche cose, ne ricordo alcune
  1. Assicurarsi che il sito venga visualizzato correttamente con la maggior parte dei browser
  2. Ottimizzare il tempo di caricamento cercando di rendere più veloce la navigazione degli utenti. Evitare quindi widget poco utili ma molto pesanti, immagini troppo grandi, streaming di audio o video inseriti nella homepage. In una pagina singola mettere dei contenuti multimediali invece può aiutare a migliorare il posizionamento 

NORME SULLA QUALITA'

Il webmaster dovrebbe creare un sito come se i motori di ricerca non esistessero. Sono quindi banditi tutti i trucchi che sono tesi a ottenere dei vantaggi indebiti. Se si ritiene che un sito violi queste disposizioni si può segnalare a Google un contenuto di spam. Le linee principali da seguire sono queste:
  1. Fai in modo che il tuo sito sia unico e che si distingua da altri che trattino lo stesso tema
  2. Non ingannare gli utenti e chiediti se quello che stai facendo sia loro di aiuto
  3. Non generare contenuti in modo automatico - Vedi aggregatori
  4. Non partecipare a scambi o a schemi di link - E dire che ci sono ancora sedicenti SEO che propongono scambi di link
  5. Non partecipare a affiliazioni pubblicitarie che non portino sufficiente valore aggiunto
  6. Pubblicazione di pagine con parole chiave non pertinenti - Evitare di usare parole chiave in eccesso o fuori contesto come un elenco di città per le quali si vuole posizionare un certo post. Tutto il testo deve essere inserito nel contesto dell'articolo.
  7. Uso non corretto dei rich snippet. Se ho ben compreso, facendo l'esempio di Blogger, nella Descrizione delle Preferenze di Ricerca, evitare di inserire frasi fuori contesto con l'obiettivo di catturare i lettori e creare dei testi fuorvianti rispetto al contenuto dell'articolo.
  8. Rimozione di eventuali contenuti compromessi creati da hacker e prevenzione e rimozione dello spam creato dagli utenti. In questo secondo caso è bene monitorare chi lascia link attivi nei commenti. Per evitare inconvenienti sarebbe auspicabile eliminare tutti i commenti che contengano collegamenti ad altri siti.
Le parti in corsivo sono mie considerazioni personali che ho voluto separare anche visivamente da quelle che invece sono le linee guida ufficiali di Google. Se nonostante tutti gli sforzi che avete fatto per avere un sito in ottime condizioni avete avuto un forte calo dei visitatori allora bisogna prendere in considerazione l'ipotesi che ci sia stata una penalizzazione.

Aprite gli Strumenti per Webmaster e controllate se ci sono dei messaggi in questo senso. Probabilmente avrete ricevuto una email in cui Google vi ha informato che da ora in poi solo in casi piuttosto gravi verranno inviati messaggi al webmaster.

Prima di fare una richiesta di riconsiderazione occorre esser sicuri di essere stati penalizzati. Mi ricordo che un paio di anni fa mi si dimezzarono le visite repentinamente senza apparente motivo. Dopo qualche giorno mi accorsi che il mio sito non si si apriva più con Internet Explorer e quindi avevo perso tutte le visite di chi usava quel browser. Controllate se c'è stato un calo sistematico di tutte le parole chiave o solo di una ma che incida in modo importante nel traffico. In questo caso non c'è penalizzazione, avete solo perso freschezza nei risultati di ricerca.

RICHIESTA DI RICONSIDERAZIONE

Quando siete sufficientemente sicuri che siete stati penalizzati per non aver ottemperato a una delle linee guida appena illustrate dovrete cercare di eliminare il problema. In alcuni casi si tratta proprio di ripensare il sito, di aggiungere nuovi contenuti a post di poche righe. Se avete fatto degli scambi di link dovrete toglierli e se avete accettato di pubblicare link a pagamento fate lo stesso.

Quando sarete ragionevolmente sicuri di aver fatto tutto quello che è in vostro potere, dopo esservi loggati con l'account Google che state usando per gli Strumenti per Webmaster, potete inviare il modulo con la richiesta di riconsiderazione.

Nella parte bassa del modulo si possono elencare le azioni intraprese per migliorare la qualità del sito. Il Quality Team di Google esaminerà la richiesta e potrebbe chiedere al webmaster ulteriori informazioni che ne attestino la sua buona fede. Non vi resta che attendere. La riconsiderazione anche se positiva non è detto che porti immediatamente benefici al traffico perché ci vorrà evidentemente del tempo prima di riconquistare le posizioni che si avevano precedentemente.




3 commenti :

  1. Sei un saggio.
    Ma a che serve dire a Google che ho creato un sito? Quel modulo a me pare che serve solo per problemi di indicizzazione... In effetti ho creato un nuovo blog (da 3 settimane) e nonostante i contenuti originali e con scarsa concorrenza non appaiono tra le prime posizioni come supponevo. Secondo te è proprio per questo motivo? Sono obbligato per forza a segnalarlo altrimenti non si indicizza?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @andreasapuppo
      Ho segnalato il modulo perché presente nelle istruzioni di Google. Però quando si è aggiunto il sito negli Strumenti per Webmaster e si è inviata la Sitemap è sufficiente.

      Elimina
    2. Ah ok avevo interpretato male io allora.

      Elimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.