Pubblicato il 11/05/12e aggiornato il

Google Penguin Update con altre modifiche all'algoritmo di ricerca

Come uscire o evitare la penalizzazione del Google Penguin Update, aggiornamento dell'algoritmo che segue il Panda Update.
All'inizio dell'anno fu la volta della penalizzazione per i siti con troppa pubblicità visibile al primo scroll della pagina ma le modifiche all'algoritmo di Google annunciate per tutto il 2012 e introdotte progressivamente saranno più di 400. Alcune riguarderanno solo marginalmente gli webmaster professionisti o semplicemente i proprietari di un blog ma altre stanno già provocando molti scossoni nel posizionamento complessivo di vari siti o per singole parole chiave.

Le modifiche introdotte nel mese di Marzo sono state ben 50 come pubblicato in un post di Google Inside Search. Riporto quelle che possono riguardare un maggior numero di persone

  1. Autocompletamento e indicizzazione dei simboli matematici e altri simboli quali @, %, $, ecc
  2. Nei Gruppi di notizie l'ordine privilegia quelle più attuali
  3. Miglioramento offline della struttura dei Sitelink
  4. Indicizzazione delle pagine del Profilo utente su oltre 200 social
  5. Miglioramento sulla freschezza dei risultati (i post più recenti saranno privilegiati)
  6. Risultati più pertinenti per la ricerca di immagini
  7. Eliminazione dei risultati delle pagine per adulti se non cercate esplicitamente
  8. Modifiche nella valutazione dell'anchor text
  9. Migliorata la ricerca di video e applicazioni
  10. Miglioramento dei sinonimi delle varie parole chiave resi più pertinenti
  11. Nuovo sistema di valutazione della qualità dei siti
  12. Risultati locali più pertinenti in Google News
  13. Miglioramento della ricerca sui nomi con particolare attenzione alle "celebrità"
  14. Le pagine non aggiornate da molto tempo perderanno rilevanza a beneficio di contenuti più freschi. Consiglio: se avete vecchi articoli che vi portano ancora traffico, modificateli un po' secondo una cadenza mensile e poi ripubblicateli
  15. Miglioramento dei suggerimenti nelle keyword
  16. Inserimento dei Sitelink del blog anche nella visualizzazione mobile
  17. Il bottone +1 esteso a più ricerche e a più Paesi
Nel mese di Aprile si è continuato su questa falsariga. Google ha infatti apportato ben 52 modifiche alla ricerca. Si può leggere l'elenco completo su Search Quality Highliths sempre di Inside Search. Anche in questo caso riporto i cambiamenti che mi sembrano più rilevanti:
  1. Risultati più completi e pertinenti in relazione al linguaggio dell'account durante la ricerca.
  2. Rilevazione per quali Paesi sia più rilevante una pagina web o un sito
  3. Ci saranno meno risultati provenienti dallo stesso dominio nelle SERP. Sarà più difficile avere più di una pagina per un singolo blog nei primi dieci risultati per una singola query di ricerca
  4. Maggiore importanza viene data ai risultati localizzati (pizzerie, ristoranti, ecc.. )
  5. Miglioramento degli snippet cioè delle descrizioni accanto ai risultati di ricerca. Sarà preso del testo dall'inizio della pagina quando sarà considerato rilevante. Consiglio: forse è meglio iniziare subito il post con parole chiave opportune invece di fare preamboli che possono essere inseriti dopo
  6. Miglioramento della freschezza dei risultati (ancora!). Saranno privilegiati però solo i contenuti freschi che abbiano un buon livello qualitativo. Saranno inoltre mostrate delle anteprime
  7. Miglioramento della ricerca dei Dati Pubblici di utilità per la popolazione
  8. Miglioramento della generazione di titoli alternativi (vi sarà capitato di vedere cambiato il titolo di un vostro post nei risultati di Google, viene fatto per risparmiare risorse mantenendo la qualità). I titoli di Google saranno più sintetici ma anche anche più diretti
  9. Correzioni ortografiche automatiche nella digitazione delle query di ricerca con suggerimenti. Vi sarà capitato di leggere "Forse cercavi …". Adesso è stato esteso anche ad altre sessanta lingue.
  10. Miglioramento del Safe Search per video e immagini a meno di non essere esplicitamente interessati a contenuti per adulti. Tale algoritmo è stato esteso a 40 lingue.
  11. Aumentato del 15% dell'indice di base su cui viene effettuata la ricerca.
  12. L'indice di base è stato suddiviso in strati scansionati con una differente cadenza
  13. Introduzione dei Sub-Sitelink al posto dei normali snippet
  14. Nuovo aggiornamento per la generazione dei Sitelink e applicata una nuova tecnica per ridurre la duplicazione degli snippet nei sitelink espansi.
  15. Inserito un procedimento per la individuazione dei risultati più autorevoli
Oltre a queste modifiche, il 25 Aprile è stato inserito nell'Algoritmo di Google un nuovo aggiornamento denominato Penguin Update che serve, nelle intenzioni dei suoi realizzatori, a penalizzare i siti troppo ottimizzati per cercare di mettere sullo stesso piano un webmaster alle prime armi con un mago del SEO e del link building. C'è chi ha già parlato di morte del SEO visto che cercare di ottimizzare troppo le nostre pagine web potrebbe essere addirittura deleterio.

Come è successo per il Panda Update non è che poi i risultati siano stati entusiasmanti visto che molti siti di qualità si sono visti penalizzati. Tutte queste modifiche, almeno per quello che riguarda questo blog, hanno portato a una maggiore volatilità riguardo al numero visitatori. Se nel 2011 la curva delle visite si manteneva più o meno piatta adesso sembra quasi di stare sulle montagne russe con bruschi cali e altrettanto repentini recuperi di visitatori. Più specificatamente rispetto al Penguin Update c'è una interessante analisi di Digital Trends sui siti che hanno vinto e quelli che hanno perso dopo questo aggiornamento. In rete ho trovato dei consigli su come evitare danni dal Penguin Update:
  1. Cercare di evitare di avere lo stesso anchor text per i link in entrata. Per esempio se un sito si occupa di animali domestici e la maggior parte dei suoi link ha lo testo di ancoraggio, per esempio "come allevare un cane" questo viene visto sicuramente in modo negativo da Google. E' evidente che i link di ancoraggio con cui siamo linkati non dipendono da noi quindi, se sono quasi tutti uguali, questo induce Google a pensare che ci sia qualcosa di poco chiaro.
  2. Non linkare siti o pagine web irrilevanti. Inserire dei link che hanno poco senso per il tuo sito può indurre Google a considerarli dei collegamenti non naturali e quindi procedere a penalizzazione
  3. Se si utilizzano i guest post come strumento di crescita del blog, il link che vi viene inserito deve essere naturale, deve cioè puntare a una pagina biografica dell'autore del guest post.




11 commenti :

  1. Mamma mia,
    questi aggiornamenti continui di Google sono angoscianti...
    Grazie per queste utilissime informazioni.
    Ernesto, da te ci sono le montagne russe, da me calma piatta ^^ Chissà agli altri come va?!
    Una domanda: quando dici che è una buona idea rinfrescare i vecchi contenuti e ripubblicarli intendi modificare un articolo e cliccare su aggiorna o ripubblicarlo proprio come un nuovo articolo, lasciando anche quello vecchio?
    Ciao, un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @GiulianaMosetti
      Intendo andare su Modifica, cambiare qualcosa nel testo, modificare qualche link. In fondo si trova sempre qualcosa da migliorare. Poi vai su Aggiorna e Google se ne accorge che il contenuto è stato "rinfrescato". Questo dovrebbe aiutare nel posizionamento.

      Elimina
  2. aiuto!!! a leggere tutto cio' c'è da spaventarsi, tenere un blog pare un lavoro, ma io vado avanti così semplicemente, sperando solo e sempre in cio' che ben sai , ma i miei piccoli insignificanti problemini a quelli di google non ne frega nulla....
    ultimamente trovo che in diversi blog mi si apre questa pagina con scritto
    Service Unavailable
    Error 503

    poi re-invio e va....cosa sta succedendo??

    approfitto di qst commento x salutare , oltre che te, Giuliana.... ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fioredicollina,
      io e te siamo le commentatrici più assidue a quanto pare!
      Va che vengo a farti un saluto nel tuo blog ^^
      Grazie della risposta sopra, Ernesto.
      Sono in fase di lettura del tuo libro, è davvero ben fatto e interessante.
      Sei proprio in gamba :)
      Giuliana

      Elimina
    2. Aggiungo che anche a me succede la stessa cosa che capita a Fioredicollina, cioè che a volte quando quando provo ad aprire un articolo appare invece la pagina 503, poi riavvio e torna tutto a posto.

      Elimina
  3. @GiulianaMosetti
    Felice che il libro ti sia piaciuto :

    @Fioredicollina
    Quello è un problemino che capita a tutti con tutti i blog su Blogger. Devono avere dei problemi legati alla modifica che hanno fatto con i domini localizzati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Giuliana grazie!!! si lo so per la GFC nei blog dinamici ma per ora nn vale la pena cambiare anche su consiglio del qui mitico Ernesto, gli altri gadget nn funzionano!!!
      @Ernesto su Blogger variano e variano ma prima dovrebbero sistemare cio' che non va qui è un continuo evolversi ma ...in meglio? non so....cmq grazie per tutti i tuoi utili consigli e aggiornamenti

      Elimina
  4. Questi nuovi aggiornamenti a me hanno portato problemi nelle serp, nonostante alcuni articoli è parecchio che li aggiorno in quanto fatti apposta per essere aggiornati, tipo delle particolari 'liste' che ogni tanto, appunto, debbo aggiornare, mah....

    RispondiElimina
  5. Ciao Ernesto, complimenti per l'articolo molto chiaro come sempre..

    RispondiElimina
  6. Mi togli una curiosità? E' forse una domanda indiscreta quindi se non ti va non rispondere. Su un forum hanno parlato di "Penguin 2" che è passato in questo periodo, (forse da 2 settimane) ed ha colpito solo i siti che hanno come argomento la tecnologia. Tu hai riscontrato miglioramenti o peggioramenti in questo blog? Non tutti ne sono a conoscenza e non tutti se ne sono accorti eppure è passato. Anche perché ho visto nuovamente primeggiare siti come Softonic che prima avevano avuto un modesto calo in certe keyword, le persone con cui ho avuto modo di parlare hanno tutte avuto un calo e trattano argomenti come android, telefonia, pc, browser e robe varie..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @# Sì. Penguin è stato annunciato da Matt Cutts ma questo blog non è stato penalizzato
      http://www.mattcutts.com/blog/penguin-2-0-rolled-out-today/
      Il mio problema è l'avatar che è sparito dalle SERP. Non solo a me anche a altri utenti di Blogger. Speriamo ritorni presto.

      Elimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.