Pubblicato il 05/10/21 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come aggiungere una intestazione ai documenti Word e salvarla

Come aggiungere intestazioni ai documenti di Word con testo formattato e immagini, come crearne più di una e come salvarle per poterle riutilizzare

Word è l'editor di testi della suite Office della Microsoft che recentemente ha rilasciato la sua versione 2021. Si tratta presumibilmente del programma più usato a livello mondiale per la creazione e la modifica di documenti di testo formattato, insidiato in questo primato solo dal software gratuito e open source LibreOffice.

In questo sito abbiamo già visto come nei documenti creati con Word si possa aggiungere il cosiddetto Piè di Pagina, alla fine del layout, per inserire citazioni, note, fonti, bibliografia. In questo articolo mostrerò come con Word si possa inserire anche l'Intestazione, ovvero aggiungere testo e immagini nella parte alta del layout.

L'Intestazione o Header è utile per mostrare loghi aziendali, timbri, indirizzi e numeri di telefono di recapito oltre ad altre informazioni. Con Word le intestazioni che sono state create possono essere salvate singolarmente e utilizzate nei documenti successivi, senza bisogno di crearle nuovamente. È quindi possibile creare diverse intestazioni in funzione del loro utilizzo, una per le lettere commerciali, una per documenti di uso interno a una azienda, una per la corrispondenza personale, una per la corrispondenza con l'estero e così via. 

Ho pubblicato sul mio Canale Youtube un tutorial che illustra come creare e salvare le Intestazioni con Word.



Si fa andare Word quindi si apre un documento già editato oppure si va su Documento Vuoto per creare l'intestazione di sana pianta, con tutti gli elementi desiderati, e quindi salvarla per utilizzi futuri.

Si fa un doppio click nella parte alta del layout oppure si va nella scheda Inserisci quindi su Intestazione.

aggiungere intestazione word

Cliccando sul menù verticale ci verranno mostrate le intestazioni predefinite offerte da Word. C'à quella vuota e quella vuota su tre colonne oltre ad altre che aggiungono immagini, strisce e sfaccettature.

Per creare una intestazione da zero occorre selezionare l'intestazione vuota ed iniziare a riempirla di contenuti.

Verrà anche mostrata una nuova scheda denominata Strumenti Intestazione e Piè di pagina con cui si può modificare lo spessore della Intestazione, di default impostato su 1,25cm. Ci sono due pulsanti per le immagini.

aggiungere immagini alla intestazione

Si possono aggiungere alla intestazione delle immagini prese dal web cliccando su Immagini Online. La ricerca verrà fatta su Bing in cui digitare una parola chiave (p.e. Header) e di default verranno mostrate quelle con la licenza Creative Commons cioè con la possibilità di utilizzarle senza particolari restrizioni andando su Inserisci.

Cliccando invece sul pulsante Immagini si aprirà Esplora File in cui selezionare una immagine dal nostro computer. Tale immagine potrà poi essere ridimensionata e anche ruotata con le apposite maniglie.

Si può digitare del testo direttamente nella Intestazione e poi formattarlo, dopo averlo selezionato, oppure aggiungere dei campi cliccando sul pulsante Informazioni sul Documento -> Proprietà documento.

aggiungere campi alla intestazione

Si possono aggiungere Autore, Categoria, Commenti, Data di Pubblicazione, Fax Società, Indirizzo Società, Oggetto, Parole chiave, Posta elettronica Società, Responsabile, Sinossi, Società, Stato, Telefono Società e Titolo.

Più in alto ci sono anche le opzioni per Nome File, Percorso File e Titolo Documento. Per ogni elemento aggiunto verrà mostrato un campo da compilare e da formattare scegliendo font, colore e dimensione.

Dopo aver terminato la creazione delle Intestazione si clicca sulla crocetta rossa per chiudere gli strumenti.

COME SALVARE LE INTESTAZIONI

Se intendiamo utilizzare nuovamente una intestazione occorre salvarla nel programma. Per prima cosa la si seleziona interamente con il cursore o digitando la combinazione di tasti Ctrl + A quindi si va nella scheda Inserisci.

salvare intestazione in word

In tale scheda si va sulla freccia verticale in Intestazione quindi su Salva selezione nella raccolta intestazione per aprire una finestra in cui digitarne il nome e altre informazioni opzionali in Descrizione.

salvataggio delle intestazioni

Il salvataggio avverrà di default in Building Blocks.dotx. Si va su OK per completare l'operazione.

Se abbiamo utilizzato un documento vuoto per creare e salvare l'intestazione lo possiamo chiudere senza salvarlo.

Visualizzeremo però una piccola finestra con un messaggio simile a questo in cui andare su Salva.

salvataggio del modello

Andare su Salva è infatti necessario per archiviare l'intestazione nel percorso indicato per poi poterla riusare.

Quando apriremo un nuovo documento Word e faremo un doppio click nella parte alta del suo layout visualizzeremo, prima delle intestazioni predefinite di Word, le intestazioni che abbiamo salvato.

aggiungere intestazioni salvate

Potremo aggiungere una intestazione personalizzata con un click oppure andarci sopra con il destro del mouse. Nel menù che si visualizza, se si va su Organizza ed elimina, potremo eliminare l'intestazione corrente. Se usiamo spesso le intestazioni si può scegliere Aggiungi raccolta alla barra di accesso rapido per un accesso più facile.



Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy