Pubblicato il 03/07/21 - aggiornato il  | 4 commenti :

Scoprire quali sono i requisiti per Windows 11 che il PC non soddisfa

Come visualizzare in dettaglio se il computer soddisfa tutte le 11 specifiche necessarie per Windows 11 e se sia possibile intervenire sull'hardware

Alla fine di quest'anno, o al massimo all'inizio del prossimo, la Microsoft aggiornerà il sistema operativo Windows 10 al nuovo Windows 11 dopo che i precedenti update non avevano mai cambiato il nome dell'OS della Microsoft dal 2015 a oggi. Le specifiche hardware che le macchine devono soddisfare non sono particolarmente stringenti.

In linea di massima un computer in cui poteva essere installato Windows 10, supporterà anche Windows 11. Ci sono però delle importanti eccezioni e le macchine più vecchie che non hanno la TPM, ovvero la Trusted Platform Module (TPM) versione 2.0, potrebbero non essere in grado di installare il nuovo sistema operativo.

Per controllare che il nostro computer abbia questo chip, importante per la sicurezza del sistema, si clicca sul pulsante Start in Windows 10, si digita tpm.msc, per poi cliccare sul risultato Documento Console Comune Microsoft. Si controlla che il TPM si installato, che sia pronto per l'uso e che sia aggiornato alla versione 2.0.

Gli hardware che non soddisfano le specifiche per Windows 11 continueranno a ricevere gli aggiornamenti a Windows 10 fino al 2025. La Microsoft ha anche rilasciato una applicazione per permettere agli utenti di sapere con un click se nel loro computer può essere installato Windows 11. L'aggiornamento sarà gratuito per gli utenti.

Nella pagina di presentazione di Windows 11 si clicca sul link nella sezione Verifica la compatibilità. Viene scaricato un file dal nome WindowsPCHealthCheckSetup.msi su cui fare un doppio click per la sua installazione. Si va poi sul pulsante Controlla Ora per verificare che i requisiti di Windows 11 siano rispettati.

Dovevo usare il passato invece del presente, perché attualmente il link è stato sostituito dal messaggio "Disponibile a breve" per via di alcuni risultati bizzarri in cui venivano indicati come non aggiornabili anche alcuni computer di recentissima produzione, tra cui anche alcuni laptop e tablet Surface prodotti dalla stessa Microsoft.

Per fortuna è stata resa disponibile su GitHub una applicazione portatile che ci mostra, non solo se il nostro computer supporta Windows 11, ma anche il dettaglio di tutte le specifiche necessarie, dandoci la possibilità eventualmente di intervenire per sanare la mancanza. La presentazione di tale app costituirà l'oggetto di questo post.

Ho pubblicato sul mio Canale Youtube un tutorial che illustra come usare l'applicazione WhyNotWin11 per scoprire quali siano i requisiti hardware che non soddisfatti tra quelli richiesti da Windows 11.



Si apre la pagina di WhyNotWin11 su GitHub e si scorre la pagina verso il basso fino a trovare il link Download latest stable release su cui cliccare per scaricare il file WhyNotWin11.exe su cui fare un doppio click. 

La prima volta che viene aperta si visualizzerà una finestra con sfondo azzurro con l'avvertenza che tale app è di un autore sconosciuto e che quindi è consigliato di non installarla. Se si visualizza una tale finestra, si va su Ulteriori informazioni, quindi su Esegui Comunque, per far andare il programma che non ha bisogno di installazione.

Verrà aperta una schermata come questa con l'elenco dettagliato delle specifiche richieste da Windows 11. 

esito compatibilità con Windows 11

I requisiti di compatibilità comunicati dalla Microsoft sono attualmente in numero di 11. L'architettura deve essere a 64-bit mentre il Boot deve essere del tipo UEFI, successore del BIOS. L'azienda di Redmond ha inoltre comunicato quali processori siano compatibili con Windows 11 e l'app rileva se quello in uso vi è compreso.

La CPU deve poi avere almeno due Core e la sua frequenza deve essere adeguata. La scheda video deve essere compatibile con DirectX + WDDM2 e ci deve essere una partizione del disco che soddisfa i requisiti.

La memoria RAM deve essere uguale o superiore a 4GB e deve essere abilitato il Secure Boot. Lo spazio di archiviazione disponibile deve essere superiore o uguale a 64GB e deve essere presente e attivata la TPM 2.0.

CASO IN CUI I REQUISITI NON SONO SODDISFATTI

Se nella schermata si vedono tutti quadrati verdi con OK significa che il computer è pronto per ricevere Windows 11. Se i riquadri sono di colore giallo significa che al momento non ci sono informazioni sufficienti.

È il caso in cui per esempio la CPU del computer non sia presente tra quelle comunicate dalla Microsoft perché tale mancanza potrebbe essere sanata in futuro. Invece i quadrati rossi sono un indizio di problemi più rilevanti.

analisi della compatibilità su un vecchio PC

Lo screenshot precedente si riferisce all'esito della compatibilità di un vecchio computer Windows 7 del 2009, successivamente aggiornato a Windows 10. In questo caso i quadrati rossi sono numerosi e questo rende praticamente impossibile una aggiornamento a Windows 11 perché le necessarie aggiunte hardware sarebbero così onerose da rendere più conveniente l'acquisto di un nuovo PC. Le macchine che non soddisfano i requisiti per Windows 11 potranno comunque continuare a usare Windows 10 che riceverà aggiornamenti fino al 2025.




4 commenti :

  1. Ciao Ernesto come vedi dallo screen che ho mancato,ci sono 2 voci segnalate:dici che potrò sistemarle?Se no devo buttare il pc

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al momento non puoi installare Win11. Ti manca il TPM e anche il processore non è tra quelli supportati. Può darsi che prima o dopo il rilascio di Win11 la Microsoft aggiunga anche altri processori alla lista di quelli supportati. Anche con il TPM potresti risolvere. Si tratta di un piccolo chip che è presente sui PC più recenti. Però forse potrebbe essere aggiunto comprandolo come per esempio succede con il bluetooth. Alcuni PC non ce l'hanno ma si può aggiungere inserendo una USB. Al momento però il tuo PC non potrebbe installare Win11. Cosa significa? Devi buttarlo? No. Anche nella peggiore della ipotesi il tuo computer sarà aggiornato a Windows 10 fino al 2025 quindi hai tempo per comprarne un altro.
      @#

      Elimina
  2. Sempre che no risolva correggendo gli errori,aggiornano fino al 2025 w 10 e dopo?Si puo' usare lo stesso?è un pc che va benissimo e sarebbe un peccato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il 2025 ci penserai cosa fare, mancano ancora 4 anni 😀. Non sarebbe un dramma se dovessi comprare un altro PC. Poi non è detto che il supporto non debba essere esteso e infine puoi usare il PC quanto ti pare anche senza avere più gli aggiornamenti. C'è ancora chi usa Windows 7 senza problemi 😮
      @#

      Elimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy