Pubblicato il 17/04/19 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come scoprire chi copia e ricarica i nostri video su Youtube

Come usare il Copyright Match Tool di Youtube per identificare chi copia i nostri video e li ricarica in altri canali senza autorizzazione
Chi pubblica contenuti nel web è da sempre alle prese con i furti di post, di immagini, di video e in casi estremi anche di account. Mi sono occupato più volte di come difenderci da chi ci copia il lavoro. La parte più difficile è quella di scoprire chi, invece di pubblicare contenuti originali, cerca delle facili scorciatoie e semplicemente ri-pubblica quello già messo online da altri.

Ci sono siti specializzati nel ripostare articoli, che sono detti aggregatori, che lo possono fare anche in modo legittimo, sempre che abbiano avuto il consenso da parte del proprietario del sito su cui sono stati pubblicati in origine. Ci sono poi quello che lo fanno senza chiedere nessun permesso. Tra questi c'è il ragazzino inesperto che ha scoperto il blogging da poco e che non si rende conto di rubare, ma c'è anche quello che lo fa consapevolmente magari cercando pure di lucrare economicamente dai contenuti ripubblicati.

Questo fenomeno è presente anche nel mondo dei video. Ci sono canali Youtube che ripubblicano i video scaricati da altri canali. Per combattere questa appropriazione indebita di video creati da altri lo stesso Youtube ha messo a disposizione dei suoi utenti un nuovo potente strumento.

Il tool si chiama Copyright Match Tool e al momento è disponibile su Youtube Studio solo per chi sia stato accettato nel Programma Partner di Youtube. Presto però questa, che per il momento è una sperimentazione, sarà estesa progressivamente sempre a un numero maggiore di canali Youtube.





Il suo funzionamento è semplice anche se immagino che debba avere bisogno di risorse e di algoritmi particolari. Quando viene caricato un video originale su Youtube, viene avviata una scansione di tutti i video caricati successivamente per identificare eventuali corrispondenze, che possono essere totali oppure parziali, con solo una percentuale del video che è stata ricopiata. Chi possiede un account partner di Youtube già adesso può controllare se i suoi video siano stati scaricati e ricaricati su Youtube in altri canali senza alcun consenso.

Si accede a Youtube Studio da loggati e, nella colonna di sinistra, si clicca sulla scheda Copyright.  Verrà mostrata una pagina in cui Youtube illustra il funzionamento dello strumento e le linee guida di utilizzo.

copyright-match-tool






Si va sul pulsante Accetta e Continua. Dopo un rapido processo, verranno mostrati  in un elenco i video che Youtube ha trovato che abbiano una corrispondenza totale o parziale con quelli già pubblicati dal nostro canale. I video avranno accanto il nome del canale e la data di pubblicazione e ne sarà mostrata la percentuale di corrispondenza. Sulla destra c'è il pulsante per eventualmente contattate il proprietario del canale.

chiedere-rimozione-video

Si clicca invece sulla icona a forma di ottagono con il punto esclamativo per le azioni conseguenti. Successivamente si va su Chiedi Rimozione del video. Si aprirà una nuova finestra con un modulo da compilare.

modulo-da-compilare-per-rimozione

Si indica Nome, Cognome, Email, Indirizzo e numero di telefono. Youtube ci fa sapere che i dati di indirizzo e numero di telefono rimarranno riservati e comunicati al canale copiatore solo in caso di denuncia legale.





tipo-di-rimozione

Nella parte bassa del modulo si deve scegliere se chiedere la rimozione immediata o una rimozione pianificata con preavviso di 7 giorni. Si mette la spunta a tre dichiarazioni che concludono il modulo e che attestano la non autorizzazione alla ripubblicazione del video. Si digita la firma completa quindi si va su Invia.

Youtube ci invierà immediatamente una email che attesterà la ricezione della richiesta di rimozione.

comunicazione-video-rimosso

Un'altra email ci verrà inviata non appena il contenuto copiato sia stato rimosso. Youtube ci avverte di usare il Copyright Match Tool in modo responsabile L'identificazione di un caricamento che corrisponde al nostro video non implica necessariamente una violazione del copyright. Prima di inviare una richiesta di rimozione, è nostra responsabilità esaminare il video e verificare che i contenuti non siano protetti da una eccezione al copyright, come per esempio un remix che combina brevi estratti di diversi materiali originali per creare un effetto satirico, sarcastico o comunque che aggiunge del valore al materiale copiato. Infine Youtube ci fa sapere che non tollererà l'abuso intenzionale o ripetuto della procedura di rimozione per violazione del copyright.




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy