Pubblicato il 18/01/18 - aggiornato il  | 1 commento :

Nuove regole per la monetizzazione su Youtube

Cambiano le regole per guadagnare con la pubblicità su Youtube. I canali ammessi al programma dovranno avere almeno 1000 iscritti e 4000 ore di visualizzazione nell'ultimo anno.
Gli amministratori di uno i più canali Youtube possono guadagnare con la pubblicità mostrata nei loro video con banner mostrati nelle pagine e filmati e annunci inseriti nei contenuti che hanno postato.

Per poter beneficiare della monetizzazione, gli utenti interessati dovevano iscriversi al Programma Partner di Youtube e avere un canale che avesse dei requisiti minimi.  Occorreva avere un certo numero di visualizzazioni, un canale con un aspetto grafico curato e una buona reputazione per quanto riguarda le regole della community e la violazione del copyright.

Negli ultimi tempi sono però accadute diverse cose che hanno indotto i dirigenti di Youtube a cambiare in qualche modo approccio. Molti video di Youtube, come del resto altri contenuti nel web, vengono creati appositamente per danneggiare, molestare e veicolare false informazioni. Sono quindi aumentati i controlli per bloccare i contenuti violenti e la violazione delle norme della community di Youtube.


Accanto a algoritmi di revisione sono stati affiancati revisori in carne ed ossa anche con lo scopo di affinare gli strumenti di revisione automatica. Per completare l'opera di pulizia da contenuti inappropriati bisognava anche fare in modo che chi utilizza Youtube per veicolare contenuti non permessi, non potesse guadagnarci.





È stato quindi deciso di applicare delle regole più stringenti per essere abilitati a monetizzare con un canale Youtube. Fino a oggi per poter entrare nel programma erano richieste un numero di 10.000 visualizzazioni totali. Questo criterio non sarà più sufficiente e, a partire dal 18 Gennaio 2018, chiunque voglia entrare a far parte del Programma Partner dovrà avere un Canale con almeno 4000 ore di visualizzazione negli ultimi 12 mesi e almeno 1000 iscritti. Per le nuove richieste i nuovi requisiti sono validi da subito.

youtube-partner

Le posizioni di chi è già partner Youtube e sta monetizzando, saranno riviste a partire dal 20 Febbraio 2018. In sostanza se non avete ancora raggiunto il limite di 1000 iscritti, bisognerà che provate a farlo nel prossimo mese e questo vale anche per il numero di visualizzazioni degli ultimi 12 mesi.






Per avere i dati sul nostro canale basterà aprire Analytics su Creator Studio. La dimensione del canale non sarà però l'unico parametro preso in considerazione; gli avvertimenti sulla violazione delle norme della community, i tentativi di spam e altri tipo di abuso verranno continuamente monitorati per chi sia già iscritto al Programma Partner e per chi volesse farlo. Se un canale viola le norme della community sarà rimosso dal programma partner e dopo tre violazioni delle norme verrà addirittura rimosso l'account utente.

Secondo i calcoli di Youtube, questo nuovo approccio non avrà effetti sul 95% della pubblicità generata. Sarà anche migliorato l'approccio a Youtube Google Preferred per mostrare la pubblicità non solo nei canali più popolari ma anche più verificati. Tale strumento è stato creato per  fare emergere i canali più coinvolgenti e per aiutare gli investitori pubblicitari a raggiungere gli utenti più appassionati. Da adesso i canali inclusi in Google Preferred verranno curati manualmente e gli annunci compariranno solo sui video che sono stati verificati per ospitare pubblicità.

La revisione manuale dei canali e dei video di Google Preferred sarà completata per metà Febbraio negli USA e per la fine di marzo negli altri paesi. Nei prossimi mesi verrà introdotto un sistema di monitoraggio della adeguatezza di canali e contenuti su tre livelli, che permetterà di decidere quanto essere conservativi rispetto ai criteri di selezione e di valutare la percentuale di canali coinvolti.




1 commento :

  1. ma come dicono (Youtube Google) il numero degli account colpiti sarà considerevole....e sono sostanzialmente quelli colpiti saranno il 99% di quelli che guadagnano meno di 100 $ all'anno (con Adsense). Poi dicono: "Tutti i canali che non soddisfano più questa soglia verranno pagati quanto hanno già guadagnato in base alle nostre norme di AdSense." https://goo.gl/t8QET4

    RispondiElimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.