Pubblicato il 03/11/18 - aggiornato il  | 1 commento :

Quando termina il supporto alla mia versione di Windows?

Come conoscere la data della fine del supporto Mainstream o Extended di un sistema operativo Windows o di un aggiornamento per le edizioni Home, Pro, Education e Enterprise
"Ogni prodotto Windows ha un ciclo di vita. Il ciclo di vita ha inizio quando il prodotto viene rilasciato sul mercato e termina quando non è più supportato. Conoscere le date più importanti di questo ciclo di vita significa poter prendere decisioni informate relativamente a quando aggiornare o apportare altre modifiche al software. "

La Microsoft non supporta tutte le versioni di Windows all'infinito, ma solo per un determinato periodo. È quindi necessario essere informati su quello che è il ciclo di vita del nostro sistema operativo. In questo senso i clienti Windows sono dei privilegiati, perché la concorrente Apple smette di supportare le vecchie versioni di MacOS quando ne ha voglia senza comunicare nulla in precedenza.

I sistemi operativi Windows invece hanno delle date di scadenza prefissate molti mesi o anni prima, che permettono agli utenti di pianificare aggiornamenti, passaggi a versioni più recenti o acquisti di nuovi computer. Quando Microsoft smette di supportare una versione di Windows, interrompe il rilascio degli aggiornamenti di sicurezza per quel sistema operativo. Ad esempio, Windows Vista e Windows XP non ricevono più aggiornamenti di sicurezza anche in presenza di grossi bug.

La Microsoft ha due tipologie di supporto: Mainstream e Extended. Il supporto Mainstream è quello che riguarda il mantenimento della compatibilità del sistema operativo con le nuove versioni dei software mentre quello Extended serve per correggere eventuali problemi di sicurezza.






Tanto per fare un paio di esempi, Windows 7 non ha più il supporto Mainstream dal 13 Gennaio 2015 ma manterrà il supporto Extended fino al 14 Gennaio del 2020. L'OS Windows 8.1 non ha più supporto Mainstream dal 8 Gennaio 2018 ma manterrà quello Extended fino al 10 Gennaio 2023.

windows-microsoft

Il cliente può mantenere il computer pulito e sicuro con opportuni software antivirus e antimalware. Però gradualmente anche tali programmi non supporteranno più le vecchie versioni degli OS Windows. A partire dal Gennaio 2020 la Microsoft continuerà a fare aggiornamenti di sicurezza per Windows 7 però il singolo cliente non potrà ottenerli. Le grandi organizzazioni potranno firmare contratti di "supporto personalizzato" per continuare a ricevere aggiornamenti di sicurezza, per un certo periodo, prima di passare a un nuovo sistema operativo.






Il termine del supporto per una vecchia versione di un sistema operativa è anche un segnale per i produttori di software e hardware, che gradatamente smetteranno di supportare con il loro prodotti tale versione del sistema operativo. Questo non accade immediatamente. Tanto per fare un altro paio di esempi, il supporto per Windows XP è terminato l'8 aprile 2014 . Ma Chrome ha supportato Windows XP fino ad aprile 2016, due anni dopo. Mozilla Firefox ha smesso di supportare Windows XP addirittura a giugno 2018.

Potrebbero essere necessari alcuni anni, come è accaduto per Windows XP, ma i software di terze parti abbandoneranno gradualmente il supporto a Windows 7 dopo la fine del supporto nel 2020. Le aziende produttrici di software hanno abbandonato il supporto per Windows Vista molto più rapidamente, poiché era molto meno popolare di Windows XP.

COSA SUCCEDE ALLA FINE DEL SUPPORTO?


Come detto le conseguenze non saranno immediate, ma progressivamente componenti hardware e periferiche smetteranno di funzionare perché hanno bisogno di driver hardware, e i produttori potrebbero non crearli con il supporto al vecchio sistema operativo. I processori più moderni non supportano già più Windows 7 e 8.1, anche se questi sistemi operativi sono ancora in supporto Extended da parte della Microsoft. 





Per quanto riguarda Windows 10 gli aggiornamenti delle funzionalità vengono rilasciati due volte l'anno, ad Aprile e a Settembre. La manutenzione di tali update, installati automaticamente, viene garantita per i 18 mesi successivi alla data del rilascio, per 30 mesi per le versioni Enterprise e Education.

Per conoscere la data di scadenza del ciclo di vita della versione di un OS Windows, o dell'ultimo update, si possono consultare le date del ciclo di vita dei sistemi operativi nella pagina specifica della Microsoft.
Per esempio la versione di Windows 10 che è stata aggiornata il 2 Ottobre 2018 sarà supportata fino al 14 Aprile 2020, per quello che riguarda le edizioni Home e Pro, e fino al 30 Aprile 2011, per le edizioni Enterprise e Education. I molti utenti che ancora utilizzano Windows 7 potranno contare sul supporto Extended fino al 14 Gennaio 2020. È consigliabile aggiornare un OS Windows piuttosto continuare a usare una versione obsoleta. Per ulteriori informazioni su questo argomento si possono consultare le FAQ sul Ciclo di Vita della Microsoft.




1 commento :

  1. Io ho comprato una licenza di Windows 7 tanti anni fa. Poi ho deciso che non ho alcun motivo reale di continuare ad usare Windows e che le modifiche introdotte nelle versioni successive alla 7 non fanno per me. Quindi quando scadrà il termine, rimuoverò Windows e installerò una delle tante distribuzioni Linux. Intanto con 250 euro ho comprato un portatile Dell con sopra Linux che è la cosiddetta "fascia bassa" (ne esisteva un modello professionale ma per quello che ci faccio era superfluo) e c'era sopra Linux preinstallato invece di Windows. Nessun problema.

    RispondiElimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy