Pubblicato il 07/05/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Le 15 migliori alternative a Spotify per ascoltare musica

15 siti e servizi alternativi a Spotify per ascoltare musica gratis o con abbonamento, brani di grande successo o canzoni royalty free
Con Spotify si è affermato un nuovo modo di ascoltare la musica. Non è più strettamente necessario acquistare i brani musicali che ci piacciono, basterà creare delle playlist su Spotify per ascoltarli. C'è naturalmente una certa differenza tra gli account Free di Spotify e quelli Premium.

Con l'account gratuito, la riproduzione delle canzoni sarà casuale e sarà intervallata da messaggi pubblicitari, che però non sono molto invadenti e vengono inseriti con intervalli di tempo di mezzora. Sempre con un account gratuito avremo a disposizione un numero limitato di skip per passare al brano casuale successivo. Chi invece sceglie di registrarsi come utente Premium, potrà scaricare la musica e ascoltarla offline dove vuole.

Inoltre non ci saranno interruzioni pubblicitarie, si potrà ascoltare qualsiasi brano, anche nel cellulare. Non ci saranno limitazioni nel numero di skip e l'audio sarà di qualità elevata. Si può provare Spotify Premium gratis per 30 giorni, successivamente ci si può cancellare oppure continuare al costo di 9,99€ al mese.

Sono disponibili anche opzioni Spotify Premium per famiglia e per studenti. Con Spotify Premium for Family si spende 14,99€ al mese per tutta la famiglia, ciascun utente avrà il suo account Premium e ogni mese ci sarà una sola fattura per tutti i componenti della famiglia. Gli studenti regolarmente iscritti a Istituti Superiori o Universitari accreditati, avranno uno sconto per un account Premium con una spesa di 4,99€ al mese.





Spotify però non è l'unica soluzione per ascoltare musica. Ce ne sono di simili che offrono account free e premium e altre che invece sono del tutto gratuite. Si tratta della nuova frontiera della musica, ma certo non la definitiva, perché il mercato ci ha abituato a svolte epocali come quella dal vinile al CD. I gloriosi compact disc adesso stanno quasi scomparendo mentre il vinile sta vivendo un interessante ritorno di interesse.

1) NAPSTER


Napster è un servizio storico per ascoltare musica che ha avuto alterne vicende. Si può iniziare una prova gratuita di un mese per poi pagare 9,95€ al mese. La musica di Napster viene diffusa con una qualità audio di 320 Kbps.

napster

Con Napster si possono ascoltare brani, album, playlist, radio dedicate a artisti e generi, anche offline. Si può usufruire della musica di Napster con smartphone, tablet, PC, Mac, nell'auto e in Home Entertainment System.






2) MYSPACE MUSIC


MySpace Music è una sezione del vecchio servizio MySpace che è stato l'antesignano della condivisione musicale.

myspace


MySpace ha un catalogo di 50 milioni di brani ma la maggior parte di queste canzoni sono state condivise dai loro autori su MySpace per farsi conoscere. Servizio adatto a chi voglia ascoltare e scoprire nuovi artisti.

3) GOOGLE PLAY MUSIC


Google Play Music è il celebre servizio di Google a cui accedere con un account omonimo. Come Spotify offre un servizio gratuito e uno a pagamento. Scegliendo l'opzione Free, si potrà ascoltare musica su Android, su iOS e nel web. Si potrà accedere a oltre 40 milioni di brani e caricare fino a 50.000 canzoni nel cloud.

Per caricare e ascoltare la musica nel web, occorre installare l'app Google Play Music per Chrome.

google-play-music

L'account Premium si può provare gratuitamente per 30 giorni, poi il suo costo è di 9,99€ al mese. Con un tale account si può 1) ascoltare radio in funzione de nostro umore, 2) passare da un brano all'altro, 3) ascoltare musica senza pubblicità e interruzioni, 4) scaricare la musica e riprodurla offline. Infine con Google Play Music si può riprodurre la musica anche in altri dispositivi usando il Chromecast di Google.





4) DEEZER


Deezer è il maggior concorrente di Spotify e offre servizi simili con account Premium e account Free

deezer

Particolarmente interessante l'account Premium offerto in prova per tre mesi al costo di 0,99€. Passati i tre mesi di prova, il costo di Deeezer è uguale a quello dei concorrenti cioè di 9,99€ al mese. Deezer ha una database di 53 milioni di brani. Con un account gratuito ci sarà la riproduzione casuale dei brani, annunci casuali e riproduzione solo online. Con un account Premium c'è anche l'opzione Family al costo di 14,99€al mese.

5) SOUNDCLOUD


SoundCloud è un servizio di condivisione musicale per artisti che intendono farsi conoscere. L'utente può accedere a tutti i loro profili Instagram, Facebook, Tumblr e ai siti ufficiali dei suoi artisti preferiti.


soundcloud

SoundCloud può essere usufruito anche da mobile con Android e iPhone. Gli autori possono caricare fino a un massimo di tre ore di musica che può aumentare con un account Pro. Hanno anche la possibilità di interagire con i loro fan. Gli utenti possono salvare le playlist e seguire artisti, il tutto gratuitamente.

6) LAST.FM


Last.fm è un altro sito in cui gli artisti amano caricare la loro musica per farsi conoscere.

last-fm

Si può cercare musica monitorando quello che stanno ascoltando gli utenti in quell'istante, riprodurre i brani degli artisti di tendenza del momento e trascinare dei cerchi con il mouse per esplorare la musica dei vari generi.

7) STEREO MOOD


Stereo Mood è sostanzialmente un motore di ricerca per trovare musica in funzione dell'umore e delle esigenze

stereomood

I generi presenti sono decine e le ricerche vengono fatte su Youtube. Si va dall' Hip Hop al Folk, dal Rock al Pop, dal Metal al Jazz. Si sceglie la categoria, si digita la parola chiave e si clicca su Youtube Search. Verranno mostrati una serie di link che, cliccandoci sopra, apriranno il player della clip di Youtube senza lasciare il sito.

8) AUDIOLIZER


AudioLizer come il sito precedente è un motore di ricerca della musica su Youtube e su siti simili. La particolarità di AudioLizer è quella di mostrare anche il video clip, oltre a riprodurre la musica.

audiolizer

Dopo esserci registrati si può connettere questo sito alla nostra libreria iTunes.

9) AMAZON MUSIC UNLIMITED


Amazon Music Unlimited è un servizio del celebre sito di commercio online che offre appunto musica sulla falsariga di Spotify, Deezer e Google Play Music. Sono disponibili 50 milioni di brani al costo di 9,99€ al mese. I primi trenta giorni sono gratis quindi si paga con fattura mensile.

amazon-music

I clienti di Amazon Prime  pagano solo 99€ l'anno per un abbonamento singolo e 149€ per uno familiare.

10) APPLE MUSIC


Da sempre la Apple ha avuto nella musica la sua offerta più importante. Apple Music è un servizio in continua ascesa, per ascoltare le canzoni su tutti i dispositivi senza pubblicità. Il database è formato da 45 milioni di canzoni e l'iscrizione può essere annullata in qualsiasi momento.

apple-music

Il periodo di prova è di 90 giorni. I prezzi a regime sono gli stessi si quelli di Spotify: 9,99€ al mese per un abbonamento Premium, 4,99€ per uno per studenti e 14,99€ al mese per un account familiare.

11) AMPACHE


Ampache è un servizio gratuito per la riproduzione di musica e la visualizzazione di video.

ampache

Può essere usato da una miriade di piattaforme ed è una app di streaming audio video con un File Manager per accedere a musica e video da tutte le postazioni e con tutti i dispositivi.

12) MUSICUP


MusicUp è un altro sito gratuito con un discreto database di brani musicali.

music-up

I brani più numerosi provengono da paesi latini (Italia, Perù, Colombia, Messico, Argentina, Cile) e i top 50 brani si possono scorrere cliccando sulla rispettiva miniatura. Più in basso ci sono gli artisti più ascoltati e gli album più riprodotti. Si può ascoltare la musica direttamente oppure registrarci per salvare le preferenze.

13) JAMENDO


Jamendo è un sito di cui ho già parlato nel post in cui elencavo i servizi dove trovare musica gratis. Oltre allo streaming gratuito dei brani, c'è pure il download gratuito. Personalmente uso spesso canzoni scaricate da Jamendo per creare dei tutorial o degli screencast perché si tratta di canzoni senza copyright.

jamendo

Oltre alla musica free, ci sono pure brani a pagamento da usare per sottofondi musicali e altri progetti.

14) YOUTUBE


Youtube oltre a essere il più grande database di video, è pure uno dei più grandi contenitori musicali, visto che per ogni brano, ciascun artista ne realizza anche il video. Si può quindi cercare la clip del nostro preferito.

youtube-musica

Ci si può anche iscrivere al canale Musica per riprodurre i brani più popolari in Italia, per visualizzare l'elenco delle clip più recenti e per scorrere i video più visti in funzione del genere. La musica di Youtube si può riprodurre anche con dispositivi mobili Android e iOS. La ricerca del brano che si vuole ascoltare è così immediata che spesso è più semplice usare Youtube rispetto alle applicazioni specifiche per la musica. Si possono poi creare delle playlist e riprodurle anche con i dispositivi mobili.

15) JUST HEAR IT!


JustHearIt è un motore di ricerca su cui digitare nome del brano, dell'artista o dell'album per avere i risultati

just-hear-it

Verranno mostrati i risultati di ricerca sotto forma di link su cli cliccare, per iniziare la riproduzione. In basso a destra verrà mostrata l'icona per mettere in pausa o per interrompere l'ascolto. Si possono caricare delle nostre canzoni e si potrà accedere alla cronologia dei brani riprodotti più recentemente. Just Hear It è disponibile anche per dispositivi mobili Android e iOS. Completamente gratuito ma con un database ancora insufficiente.




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy