Pubblicato il 15/03/16e aggiornato il

Come ottenere lo SPID da Poste ID.

Cosa è lo SPID, Sistema pubblico dell'identità digitale, e come ottenerlo con Poste ID se si ha Postepay o Banco Posta.
A partire da oggi 15 Marzo 2016 tutti i cittadini possono ottenere un PIN unico per accedere a molti servizi della pubblica amministrazione. Tale PIN è denominato SPID che è l'acronimo di Sistema pubblico dell'identità digitale. Lo SPID sarà gratuito almeno per i primi due anni come è successo con la Posta Certificata che è stata gratis per i primi anni e che adesso invece diventerà a pagamento.

Il Governo ha creato un portale apposito per lo SPID in cui si spiega a grandi linee quali sia il suo funzionamento che è strutturato su tre livelli di sicurezza. Nel primo livello ci si può autenticare semplicemente con nome utente e password, nel secondo livello sarà anche generato un codice temporaneo (come già accade per i pagamenti con Postepay) e nel terzo livello oltre a nome utente e password ci sarà bisogno anche di un dispositivo di accesso simile al token di Google.

spid-accesso 

Attualmente ci sono tre possibili metodi online per ottenere lo SPID. Si tratta di InfoCertID, di TimID e di PosteID. InfoCertID permette di ottenere una identità digitale con riconoscimento via webcam, con la Carta Nazionale dei Servizi o con la Carta di Identità Elettronica. Si può avere un TimID registrandoci a Nuvola Store però anche in questo caso occorre avere una tra la Carta Nazionale dei Servizi, la Firma digitale e la Carta di Identità Elettronica.

Con lo SPID in questo momento si può accedere a oltre 300 amministrazioni e servizi tra cui 10 tra pubbliche amministrazioni centrali (Agenzia delle Entrate, INPS, INAIL), Regioni (Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Liguria, Toscana, Marche) e Comuni (Firenze). Entro giugno 2016 saliranno a 600 i servizi abilitati e si aggiungeranno altre amministrazioni centrali (Equitalia), nuovi Comuni (Venezia e Lecce) e nuove Regioni (Lazio e Umbria). Entro 24 mesi (novembre 2017) tutte le Pubbliche Amministrazioni aderiranno a SPID e i loro servizi di identificazione dovrebbero essere completamente gratuiti.

ottenere-spid






COME AVERE LO SPID DALLE POSTE


I clienti di Poste Italiane che già dispongono di strumenti di identificazione tipo il lettore BancoPosta, il numero di telefono certificato su carta Postepay, il Libretto Smart o la App PosteID possono usufruire di una procedura semplificata di registrazione online.

Si apre la pagina PosteID e sulla destra si sceglie il metodo che si preferisce per la registrazione in modo da avere un account PosteID abilitato allo SPID

ottenere-spid-poste

Se per esempio abbiamo una carta Postepay collegata a un numero di cellulare possiamo scegliere Registrati a PosteID abilitato a SPID tramite SMS sul tuo numero elettronico certificato. Altrimenti possiamo procedere con l'app PosteID se l'abbiamo installata nel cellulare, con la Carta di Identità Elettronica, con la Firma Digitale o con la Carta Nazionale dei Servizi. Se si sceglie la prima opzione si aprirà una nuova finestra in cui digitare Nome Utente e Password

registrazione-poste-id-spid

Si va su Chiedi Codice che arriverà sotto forma di SMS nel cellulare collegato alla carta Postepay. Successivamente lo digiteremo nell'apposito campo per la sua verifica

verificare-codice-spid

Se la autenticazione non andasse a buon fine perché i dati fossero incompleti ci si può sempre rivolgere a un ufficio postale per autenticarci con un documento di identità.




5 commenti :

  1. una cosa, ho visto che vicino a quel annuncio che ci fa vedere dei post e che c'è scritto Powered by Google, voglio avere anch'io questo gadget

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi essere registrato ad Adsense e avere un sito abilitato
      http://www.ideepercomputeredinternet.com/2015/09/contenuti-corrispondenza-adsense-blogger-modello.html
      @#

      Elimina
  2. Caro Tirinnanzi, grazie di questa tua istruzione per lo Spid. Mi hai risolto un problema. Congratulazioni per le News che sono fonti di istruzione molto chiare. Vorrei sapere se hai scritto un manuale specifico su WordPress perchè dopo aver imparato molto dai due tuoi testi su Blogger vorrei approfondire la conoscenza e l'utilizzo di WP.Dinuovo grazie paolo casalicchio(sono già iscritto alla tua news)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho scritto diversi post su Wordpress. Li puoi trovare tutti qui
      http://www.ideepercomputeredinternet.com/2015/04/wordpress-tutorial.html
      Per installare Wordpress c'è questo
      http://www.ideepercomputeredinternet.com/2015/03/wordpress-install-tophost.html
      e per passare da Blogger a Wordpress c'è quest'altro
      http://www.ideepercomputeredinternet.com/2015/04/blogger-to-wordpress-migrate-page-rank-redirect-301.html
      @#

      Elimina
  3. Solo lo stato italiano poteva arrivare a far pagare una persona per certificare che è quella persona.

    RispondiElimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.