Pubblicato il 27/08/12e aggiornato il

Google Authenticator per la verifica in due passaggi di GMail.

Google Authenticator è una applicazione per Android, IPhone e BalckBerry per generare i codici per la verifica in due passaggi degli account.
L'account di Google è senza dubbio uno dei più importanti per la nostra presenza in rete e deve essere protetto nel modo migliore possibile. Questo va fatto anche per gli altri servizi essenziali quali l'account Facebook e quello della Microsoft sia esso Hotmail, Live o Outlook.

La protezione deve essere intesa come il rendere più difficile, e anzi praticamente impossibile, l'accedere al nostro account da parte di terzi senza che ne abbiano il permesso. L'account di Google è particolarmente delicato perché da esso dipendono servizi molto importanti quali GMail, Google Sites, Google Drive, Blogger e altri ancora che non sto a elencare. Se si possiede un cellulare Android tale account è essenziale anche per accedere a Google Play in modo da scaricare le varie applicazioni presenti.

Quando si accede a Facebook con un browser o con un dispositivo diverso da quelli che sono stati già utilizzati possiamo abilitare l'opzione di ricevere una email che ci consentirà di proteggere l'account nel caso in cui avessimo dei dubbi su un accesso effettuato.

Su Google è stata introdotta la verifica in due passaggi che è praticamente inespugnabile anche dall'l'hacker più talentuoso. Si tratta di inserire un codice di verifica che ci verrà inviato per SMS da digitare in un apposito modulo. Se non avessimo il cellulare sarà sempre possibile usare dei codici di backup che sarà nostra cura stampare all'atto della impostazione della verifica in due passaggi. Possiamo mettere la spunta alla opzione di Ricordare la verifica per 30 giorni in questo computer per non doverla fare nuovamente ad ogni accesso.

I possessori di cellulari Android, BlackBerry o IPhone possono anche usare l'applicazione Google Authenticator per completare la verifica in due passaggi. In questo modo non si dovrà aspettare di ricevere l'SMS anche se il servizio in genere è velocissimo.

Dopo aver abilitato la verifica in due passaggi si accede a questa pagina inserendo la normale password. Accanto a Applicazione per cellulari si sceglie il tipo di smartphone posseduto. Si aprirà una pagina con un Codice QR. Adesso dovremo aprire Google Authenticator nel nostro cellulare e scegliere Leggi codice a barre. Avvicineremo la fotocamera dello smartphone allo schermo del computer fino a che non avrà scannerizzato il Codice QR. Quando questo sarà avvenuto visualizzeremo un messaggio che il nostro account è stato configurato

google-authenticator[4]
Successivamente comparirà un codice di verifica che dovrà essere inserito nell'apposita casella. Tale codice muterà ogni 60 secondi per aggiungere una sicurezza ulteriore. Google Authenticator può essere usato anche per la verifica in due passaggi che è stata appena introdotta da DropBox nella sua versione Beta 1.5.12 dopo che il celebre servizio di hosting è stato oggetto di attacchi da parte di hacker. 




1 commento :

  1. Sarà... Ma non mi piace l'idea che big G abbia il numero del mio cellulare. Preferisco applicare una password alfanumerica e contenente caratteri speciali abbastanza lunga. In questo modo dai delle belle grane a chiunque voglia crackare l'account e nemmeno con il brute force riuscirebbero ad accedervi.

    RispondiElimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.