Pubblicato il 14/11/11e aggiornato il

Come creare un Codice QR personalizzato per un testo, un URL, un biglietto da visita o un blog.

I Codici QR sono stati sviluppati in Giappone a partire dal 1994 per organizzare meglio i magazzini e tracciare i prezzi dei prodotti di grande aziende. Si tratta in sostanza di codici a barre bidimensionali che al loro interno possono contenere più di 7.000 caratteri numerici e più di 4.000 caratteri alfanumerici. Dal 1999 la licenza di utilizzo di questo strumento è libera e quindi è stato introdotto anche nel mondo dei cellulari.

I codici QR (dall'inglese quick response) servivano per acquisire più facilmente nei telefonini dei dati riguardanti indirizzi e URL senza bisogno di digitare nulla. In quest'ultimo decennio questa tecnologia si è radicata anche in Europa. Non si sa ancora bene se diventerà uno standard per veicolare informazioni tra smartphone o se sarà rimpiazzata da qualche altro sistema più evoluto. Ci sono comunque già diverse applicazioni distribuite dall'AppStore e dall'Andoid Market per la lettura di questi codici. Inoltre sono moltissimi i siti che offrono gratuitamente la possibilità di generare Codici QR.

I detrattori di questo meccanismo di condivisione considerano che il QR Code sia troppo noioso e fuori moda e che proprio per questo verrà soppiantato da altri metodologie di lettura ottica. In attesa dell'evoluzione di eventuali altre tendenze vediamo come creare un Codice QR personalizzato con il logo del blog. Quando si vede un QR in genere non si sa assolutamente nulla di quello che rappresenta. Inserirci il logo del nostro sito, la nostra immagine oppure il brand della nostra attività, lo fa immediatamente collegare ai dati che custodisce.

QR Hacker è una applicazione sviluppata in Ungheria che consente di generare codici QR personalizzati.

qr-hacker

Sulla sinistra si può scegliere se inserire Testo, URL, numero di telefono o i dati del biglietto da visita. Nella parte destra ci sono invece le personalizzazioni che riguardano i colori di background o una immagine di sfondo, i colori in primo piano, l'arrotondamento dei pixel e la possibilità di aggiungere un logo o una foto. Si va su Generate per creare il QR Code quindi su Save QR per scaricarlo. Da notare che si può ottenere in formato immagine PNG o in PDF.





Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.