18 gennaio 2012

Samsung Galaxy Nexus con Android 4.0: come funziona e le 16 migliori applicazioni.

Era molto tempo che volevo acquistare uno smartphone di fascia alta e tre giorni fa ho investito 599 euro nel nuovissimo Galaxy Nexus, un prodotto realizzato in joint venture dalla Samsung e da Google che ha installato l'ultimo aggiornamento del sistema operativo Android denominato Ice Cream Sandwich. Non starò a elencare tutte le caratteristiche tecniche che potete comunque trovare nella scheda del produttore o in numerosissimi siti che lo hanno recensito.

Avendo un vecchissimo telefonino Symbian, il mondo Android mi era pressoché sconosciuto. Ho preferito il Galaxy Nexus al Galaxy Note per le dimensioni più piccole e poi perché, in questo secondo smartphone, Android 4.0 sarebbe arrivato come aggiornamento ma non è ancora presente come impostazione di fabbrica. Una donna che mette il cellulare in borsetta può anche permettersi di averne uno lungo 15 centimetri come è appunto il Galaxy Note ma per un uomo è difficile tenerlo in una tasca dei pantaloni.

Quasi quattro anni fa quando iniziai a pubblicare questo blog non sapevo neppure che cosa fosse l'HTML, poi a forza di informarmi e sperimentare sono diventato piuttosto bravino facendo diventare questo sito un punto di riferimento per chi ha un blog su Blogger. La ragione della buona accoglienza ricevuta dai miei articoli credo che stia proprio nell'approccio semplice da neofita a questioni tecniche anche piuttosto complicate.

Non è che voglia fare lo stesso con gli smartphone Android ma credo di fare cosa gradita a tutti coloro che hanno appena acquistato un Galaxy Nexus o che hanno intenzione di farlo, se ne illustro le operazioni basilari e le applicazioni essenziali che si possono compiere o installare in questi gioiellini della tecnologia.

Il Galaxy Nexus ha innanzitutto una risoluzione di 1280x720 pixel che è paragonabile a quella di un netbook e superiore a quella di un iPhone 4 o 4S e quindi permette di aprire e vedere pagine web quasi come nello schermo del computer. Ha inoltre una sensibilità al tocco che rende semplicissimo navigare, spostarsi nelle pagine, fare gli zoom e accedere ai menù.

 

PROFILO TARIFFARIO E PRIMO ACCESSO

Se si decide di acquistare un telefonino Android occorre scegliere un contratto telefonico di tipo flat. Android di default si collega permanentemente a internet quindi una soluzione diversa sarebbe estremamente dispendiosa. Ci sono delle applicazioni che permettono di sconnettersi da internet ma francamente sarebbe come avere una Ferrari e lasciarla sempre in garage per risparmiare sulla benzina. Il costo di questi profili tariffari è molto simile tra i vari operatori e si aggira intorno ai 10 euro mensili. Non è mio compito indicare quale sia la migliore scelta dipende molto anche dalla copertura della nostra zona di residenza.

Dopo aver selezionato la lingua italiana ci viene chiesto se vogliamo accedere con il nostro account Google. Questo è consigliabile perché sono già preinstallate molte applicazioni di Google a cui potremo accedere. Se si è scelta la verifica in due passaggi ci arriverà il messaggio con il codice da immettere oppure possiamo digitare uno dei dieci codici di background che abbiamo stampato all'atto della configurazione di questa impostazione per GMail.

USO DEL COLLEGAMENTO WI-FI

Quando si utilizza il telefono per esplorare o scaricare le applicazioni è consigliabile connettersi tramite una rete Wi-Fi. Se a casa avete un computer con un modem-router potete benissimo utilizzarlo per questo scopo. Addirittura la scansione di reti Wi-Fi è la prima operazione che il telefono compie in automatico. Molte reti Wi-Fi sono presenti negli hotspot di stazioni ferroviarie, facoltà universitarie e anche su alcuni treni. Se si usa questo tipo di connessione la velocità sarà decisamente più elevata inoltre non va a incidere nella quantità di traffico mensile o settimanale che vengono imposti come massimali da alcune tariffe.

Per accedere alla rete Wi-Fi occorre cliccare sulla icona Impostazioni > Wi-Fi e spostare l'interruttore su On. Il cellulare cercherà le reti disponibili che saranno salvate. Se sono protette dovrà essere immessa la password di accesso.

BLOCCO SCHERMO E ICONE PRINCIPALI

Lo schermo si blocca automaticamente dopo un certo tempo di inattività del telefono. Si può settare questo tempo. Di default è 15 secondi ma si può arrivare fino a 10 minuti andando su Impostazioni > Display > Sospensione. Su Impostazioni > Sicurezza > Blocco schermo si può scegliere tra Nessuno, Fai scorrere, Sblocco col sorriso, Sequenza, PIN e Password. Lo Sblocco con il sorriso è una sorta di riconoscimento facciale che permette solo al proprietario di accedere allo smartphone. Non si sono tasti fisici nella parte anteriore dello schermo ma solo in quella laterale. Le icone principali si visualizzano in basso e sono Indietro, Home e Applicazioni Recenti che sono subito sotto alle icone del Telefono, Gruppi, Applicazioni (centrale che non può essere spostata), Messaggi e Browser

icone-android

RICERCA VOCALE

Ci sono cinque pagine in cui inserire icone di applicazioni o widget. In quella centrale è visibile l'orologio oltre alle icone della fotocamera e di Google con le applicazioni preinstallate. Nella prima pagina, quindi in quella più a sinistra c'è una barra orizzontale con cinque icone molto importanti che si possono attivare con un semplice tocco. Da sinistra a destra sono quella per attivare la connessione Wi-Fi, quella per la connessione bluetooth, quella per attivare la localizzazione mediante GPS e quella per regolare la luminosità dello schermo. Si tratta di icone di semplificazione visto che si può accedere a tutti i comandi a cui sono collegate anche andando sull'icona Impostazioni che invece si trova nella quarta pagina insieme alla Galleria di immagini e Video.

Una particolarità di Android è la ricerca vocale che devo dire mi ha strabiliato. Nella parte alta del telefonino è presente la barra di ricerca di Google in cui si può digitare usando la tastiera che appare non appena si tocca il campo relativo. Nella sua parte finale c'è l'icona di un microfono. Se ci si clicca sopra, appare una finestra con la scritta Parla ora. Si può pronunciare in italiano una parola o una frase di ricerca che apre la pagina dei risultati di Google in modo automatico e in due o tre secondi. Una cosa veramente fantastica. Facilita l'accesso alla informazione anche in luoghi in cui risulta disagevole mettersi a comporre delle parole chiave.

Si può anche cercare nel telefono, non solo nel web. Si va su Applicazioni > Composizione vocale che permette appunto di usare il microfono per inviare al telefonino Android i comandi vocali per effettuare tra l'altro le seguenti operazioni

  1. invia SMS a [contatto] [messaggio]
  2. chiama [contatto]
  3. immagini di [nome immagine]
  4. vai su [nome sito]
  5. cerca su internet [luogo o nome dell’azienda]
  6. guidami [indirizzo o città o nome dell'attività]
  7. mappa di [luogo]

APPLICAZIONI DI GOOGLE PREINSTALLATE

Non appena si è fatto il login con il nostro account GMail si può accedere a tutta una serie di servizi di Google, visualizzabili cliccando sulla relativa icona, presente nella pagina principale. Oltre che nell'Android Market possiamo entrare su Google Maps, il Calendario, la Musica (cartella vuota), Google Talk, Youtube, il Navigatore e Messenger. Il Navigatore è veramente straordinario e ha poco da invidiare a quelli installati nelle vetture più o meno di lusso. Anche in questo caso funziona il comando vocale per impostare la destinazione e la cosa è gestita tramite GPS che naturalmente deve essere attivato. Google Talk permette di chattare con i contatti di Gmail mentre Messenger è collegato ai contatti di Google Plus.

COME SCARICARE LE FOTO SCATTATE E I VIDEO REGISTRATI CON IL GALAXY NEXUS

Non vi parlerò delle due fotocamere con videocamera ma solo di come scaricare sul computer le foto e i video prodotti. Ci sono due meccanismi che possono essere usati, il primo quando siamo lontani dalla postazione del computer e il secondo usando proprio quest'ultimo. Andando su Impostazioni > Account e sincronizzazione si può decidere di sincronizzare in tutto o solo in parte il nostro account GMail che comprende anche Picasa e Google Plus. Andando sulla icona di Google Plus (nel telefonino) si può selezionare la foto dal telefono e aggiungerla a un album oppure andare su Impostazioni foto > Caricamento istantaneo per caricarle su Google Plus. Tali foto saranno visibili solo al proprietario su Google+ > Foto > Foto dal telefono e potranno anche essere condivise.

Si può anche accedere alla Galleria, selezionare la foto, cliccare sulla icona di condivisione che è formata da tre puntini collegati da due linee e scegliere il servizio a cui inviarla tra tutti quelli installati. Per esempio GMail, Facebook, Evernote, DropBox, ecc. Si può fare anche la stessa identica cosa anche per i video girati con la videocamera che saranno visibili in Galleria > Camera. Per i video c'è naturalmente anche l'opzione di pubblicarli direttamente su Youtube.

Se vogliamo trasferire immagini e video nel computer in modo semplicissimo dobbiamo usare il cavo di collegamento tra telefonino e computer che ha una porta USB (per il computer) e una Micro-USB per lo smartphone. Tale cavo è lo stesso che si usa anche per ricaricare la batteria. Il computer rileverà il cellulare nello stesso modo di un hard-disk o di una pendrive. Non dobbiamo fare altro che andare su Esplora Risorse e cliccare su Galaxy Nexus

galaxy-nexus[5]

Si visualizzeranno tutta una serie di cartelle presenti nel telefonino. Per scaricare le immagini e i video si va su DCIM > Camera, si seleziona la foto o il video da scaricare e, con il drag & drop del mouse, si trascina in una cartella del computer

copiare-foto-video 

in cui sarà effettuata una copia. Semplicissimo e molto pratico.

COME CARICARE IMMAGINI, VIDEO O MUSICA NEL TELEFONINO ANDROID

Collegando il cellulare con il computer si può fare l'operazione inversa e caricare sullo smartphone brani musicali MP3, foto o video. Ci vogliono solo alcune accortezze. Per quello che riguarda la musica i file in formato MP3 devono essere caricati nella cartella Music mentre per le foto si devono trascinare le immagini nella cartella Pictures oppure nella cartella DCIM > Camera. I filmati vanno invece caricati nella cartella Video.

In quest'ultimo caso bisogna fare particolare attenzione perché su Android non è che nativamente si possono riprodurre tutti i formati video. Prima di caricarli vanno quindi convertiti con iWisoft Free Video Converter che è specializzato nell'ottimizzare i video per i vari tipi di dispositivi mobili. Si possono comunque convertire i filmati anche con Format Factory scegliendo come formati di uscita 3GP, MP4 o WMV che sono quelli supportati da Android. Le foto e i filmati potranno essere visti andando su Galleria e aprendo l'album Pictures, Video o Camera a seconda della destinazione scelta. La musica invece sarà riproducibile aprendo l'icona Music che si trova all'interno delle applicazioni native di Google. La qualità delle foto, dei video e della riproduzione musicale è veramente ottima.

LE APPLICAZIONI PRINCIPALI PER UN TELEFONINO ANDROID

La cosa è naturalmente soggettiva ma credo che ci siano delle applicazioni a cui sia veramente difficile rinunciare. A beneficio di quelli che come me non avevano mai aperto un telefonino Android, ricordo che per scaricare una applicazione bisogna cliccare su Market. Si aprirà una schermata con le applicazioni Scelte dagli Editor e quelle Scelte dal Team. Per cerare una applicazione bisogna cliccare sulla icona della lente di ricerca posta in alto. Si visualizzerà la tastiera in cui digitare il nome della applicazione. Si va quindi sulla lente della tastiera per procedere nella ricerca. In seguito si cliccherà sul nome della applicazione e su Scarica per la sua installazione. Quando sarà terminata si andrà su Apri per accedervi. Non c'è bisogno quindi di avere l'URL di una App nell'Android Market ma occorre solo conoscerne il nome. Ecco un breve elenco delle applicazioni che ho installato:

  1. Facebook: assolutamente essenziale per chi possiede un account. Si può facilmente accedere anche alle pagine fan e ai gruppi a cui siamo iscritti. E' possibile postare, commentare e cliccare sul Mi Piace. Si possono anche condividere elementi quali foto o video.
  2. Twitter: essenziale come e forse più di Facebook. Il nostro account può essere sincronizzato come quello di Gmail per ricevere i tweet in tempo reale
  3. DropBox: serve per avere sempre a disposizione i file e le cartelle che abbiamo condiviso in the cloud con il nostro account
  4. SugarSync: è una valida alternativa a DropBox per avere file a disposizione anche nel cellulare
  5. Pixlr-o-Matic:  un editor di foto veramente simpatico che crea automaticamente un album nella Galleria
  6. Evernote: è importante per prendere appunti, scattare snapshot, ecc
  7. Amazon Kindle: Oltre che a leggere gli ebook di Amazon (ce ne sono anche di gratuiti) è utile perché ha un lettore PDF molto bello. Si possono quindi caricare libri o file in PDF nella cartella Kindle con il metodo appena illustrato per leggere libri tramite cellulare
  8. Google Reader: per leggere i feed ovunque in modo da ottimizzare il tempo. Lo possiamo fare in treno, sul pullman, mentre siamo in coda alla Posta o in qualche altro ufficio pubblico. Utilissimo e con una grafica semplice e efficace. Si possono marcare gli speciali e gli elementi già letti.
  9. Google Docs: o Documenti per accedere ai nostri documenti online
  10. Foursquare: è il must del momento e serve per far partecipi i nostri amici dei luoghi in cui entriamo. Si possono ottenere dei punteggi e dei benefici dagli esercizi che frequentiamo. L'ho installato ma non credo che lo utilizzerò …
  11. Film Online: una serie di 400 film italiani da visualizzare tramite telefonino
  12. RealCalc: una calcolatrice scientifica veramente completa
  13. Zedge: per scaricare suonerie a volontà (sono più di 600.000) e non solo
  14. SlideIt: una tastiera che permette il completamento automatico della digitazione. Non obbliga però a scegliere la parola inserita come analoghe app dell'iPhone. E' inoltre possibile utilizzare l'icona microfono per inserire il testo a voce. supporta più di 50 lingue e si possono scegliere più dizionari. Per esempio italiano e francese (l'inglese è presente di default) se scriviamo in queste lingue. Possiamo passare da un idioma a un altro con un solo click. Si possono anche scegliere più temi grafici. Molto utile soprattutto per chi ha le dita piuttosto grandi. Unico difetto è che non è gratuita. Si può però scaricare la versione di prova.
  15. Astro: è un File Manager anche in italiano per gestire i file. Si può dire che è l'equivalente dell'Esplora Risorse di un computer. Permette di spostare, rinominare e copiare file. E' in grado di fare dei backup delle applicazioni per installarle anche su altri telefoni. Riesce anche a scompattare i file ZIP. Ha anche una funzione analoga alla Gestione attività di Windows per visualizzare i processi in esecuzione dello smartphone e all'occorrenza chiuderli. Con questo tool si può accedere ai file del nostro Android senza collegarlo al computer tramite cavo con porte USB e Micro-USB  come spiegato in precedenza. 
  16. Wikipedia Mobile: è una applicazione disponibile da pochi giorni localizzata anche in italiano che consente una ottima navigazione nella enciclopedia libera e di salvare le pagine per una lettura offline. Si possono anche avere informazioni riguardo alle località più vicine alla nostra zona geografica. C'è anche il pulsante per accedere alla cronologia delle ricerche effettuate nel sito e quello per la condivisione dei contenuti.

Concludo riportando quello che secondo me è l'unico difetto del Galaxy Nexus e di Android in generale, almeno quello di cui mi sono già accorto. Non si possono fare screenshot dello schermo. Questo per un blogger è molto limitativo. Ci sono delle applicazioni create allo scopo ma occorre avere i permessi di root e per il momento non mi va di mettere a rischio la garanzia su un giocattolino che costa così tanto. Le alternative per gli screenshot che ho trovato sono troppo macchinose. Speriamo che gli sviluppatori possano al più presto trovare rimedio. Ho appena acquistato tramite Paypal anche la custodia originale del Galaxy Nexus perché mi sono accorto che è molto scivoloso (altro difetto …). Per saperne molto di più di quello che ho scritto in questo post consultate la

Aggiornamento: Contrariamente a quanto affermato in questa ultimo paragrafo, con Android 4.0 è possibile fare screenshot nativamente come mi è stato fatto osservare dal commento di luciano23. Maggiori informazioni per fare screenshot con il Galaxy Nexus le potete trovare in questo articolo.




20 commenti:

  1. Non lo compro, ma fai venire la voglia di farlo. Esauriente come sempre!!!!

    RispondiElimina
  2. Bell'acquisto Parsi. Bravo. :)

    RispondiElimina
  3. Mi aspettavo qualcosa di notevole ma è stato anche superiore alle attese

    RispondiElimina
  4. anche io ho lo stesso ICS sul mio Nexus S e vorrei sapere se esiste un app che consente di usare gli archivi criptati con Truecrypt perchè io non ne ho ancora trovato una, ho trovato app simili ma NON compatibili.

    RispondiElimina
  5. @ivabellini
    Lo sto usando da tre giorni ...

    RispondiElimina
  6. Grazie per la review! Io sono ancora indecisa...ho appuntamento la prossima settimana col consulente Vodafone UK, so già che deciderò all'ultimo! :D

    RispondiElimina
  7. @Michela
    Mi avevi chiesto di dirti com'era ... ci ho fatto un post ;)

    RispondiElimina
  8. @ Michela

    hai visto quanto è galante Ernesto ;) dubito che avrebbe fatto lo stesso con un maschietto come me, se non dopo un mese di utilizzo chiaramente...

    RispondiElimina
  9. @ivabellini
    Qualche volta faccio dei post che mi sono stati segnalati anche da maschietti ma ammetto di essere più sensibile alle richieste delle donne ;)

    RispondiElimina
  10. @ivabellini @ernesto eheh! Grazie mille! Ora che lo so, se avrò altre richieste chiederò! ;) (nel frattempo continuo a pensare a quale telefono...)

    RispondiElimina
  11. @Michela

    in alternativa prendi il Motorola Defy plus perchè è ottimo e impermeabile.

    RispondiElimina
  12. ciao. ho letto la tua recensione. e mi piace il tuo modo di spiegare molto semplicemente. volevo solo dire che gli screenshots si possono fare.basta tenere premuti(contemporaneamente) il tasto per abbassare il volume e il tasto accensione. ciao. grazie

    RispondiElimina
  13. Erensto ho di recento acquistato un Galaxy Next Turbo sistema Android cmq, anche se nn cosi costoso come il tuo , ma qst app posso usarle anche col mio modello? in qst campo nn so nulla quindi attendo tuo aiuto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Fioredicollina
      In linea di massima sì. Per essere sicura devi accedere all'account Google che usi anche nel cellulare. Aprendo le applicazioni dal desktop ci sarà un messaggio sotto il nome delle stesse che ti informerà per ciascuna di esse se sono compatibili con il tuo dispositivo mobile. Esempio
      http://i.minus.com/ieb3ovFigTzE0.png
      Le singole applicazioni le puoi cercare sul desktop con la normale ricerca Google aggiungendo Google Play al nome della applicazione mentre sul cellulare cerchi solo il nome della applicazione su Google Play.

      Elimina
    2. ma veramente da studiare bene questo tuo post sono esterefatta dalle molteplici utilità , francamente pero' leggere su schermo cosi piccolo come quello del cell. un ebook nn penso lo faro' mai. Leggo nella tua risposta:
      'Per essere'sicura devi accedere all'account Google che usi anche nel cellulare.':
      ma l account gmail io non ce l ho , mi sa che allora come prima cosa devo crearmelo per il cell. .......andiamo passo x passo cosi non faro' confusione!

      Elimina
  14. Salve collegando nexud al PC gestione risorse mi consente di creare delle sotto directory a google music es. U2 con tutti MP3 e così per altri autori ma una volta scollegato la cartella musica mi apparire come un unico contenitore ed inoltre associa ai brani icone foto a suo piacimento! Aiuto. Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @AntonioSansovito
      Ti parlo della mia esperienza personale. Io uso Astro per gestire le cartelle dello smartphone
      http://www.ideepercomputeredinternet.com/2012/07/astro-file-manager-android.html
      Con quella applicazione ho creato una sottocartella di Music dal nome Subsonica in cui ho inserito diversi pezzi musicali. Quando apro Music su Album è presente quella cartella da cui si può accedere ai pezzi che contiene, certo poi che l'associazione delle icone è cosa più complicata e dipende anche da dove provengono i pezzi musicali.

      Elimina
  15. Una semplice domanda Sn solita aSalvSalvarmi le ricette nelle pagine salvate del Samsung galaxy nexus s ma x visualizzerle devo fare un casino hai un modo veloce x visualizzarle o cm creare una cartella a parte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @# Personalmente io uso con soddisfazione Pocket che è allo stesso tempo una estensione di Chrome e una applicazione di Android. Salvo le pagine con il cellulare e poi le rileggo con calma al computer
      http://www.ideepercomputeredinternet.com/2012/04/pocket-ex-read-it-later-applicazione.html

      Elimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti al post.