Pubblicato il 27/09/11e aggiornato il

Gli strumenti per trovare le parole chiave migliori.

Quando si scrive un post lo si fa solitamente perché l'argomento ci interessa o perché pensiamo possa interessare ai nostri lettori abituali. Il posizionamento dell'articolo nei motori di ricerca dipende da molti fattori e naturalmente varia a seconda della parole chiave con cui si effettua la ricerca. Non è compito di questo post stabilire se sia meglio avere posizionamenti medi per keyword che hanno un gran volume di ricerche o posizionamenti alti per parole chiave più desuete.

L'importanza maggiore ai fini SEO dovrebbe essere appannaggio del contenuto del post. Dico dovrebbe perché vi sarà certamente capitato di vedere come primo risultato in Google delle pagine che a definirle mediocri si fa loro un complimento. Altro fattore decisivo è quello del Titolo del post che deve essere gradito ai navigatori (sono loro che lo scelgono cliccarci sopra) e ai motori di ricerca. E' quindi opportuno inserire delle parole chiave appetibili per i motori ma nello stesso tempo confezionare un titolo che abbia appeal anche per i lettori.

Per monitorare l'efficacia di parole chiave ci sono in rete degli strumenti utilissimi ma poco usati. Devo dire che anche io li uso molto poco, spesso per pigrizia. Si tratta in sostanza di tool che permettono di verificare la validità di una keyword monitorando i suoi volumi di ricerca, di comparare più parole chiave e di visualizzare quelle con il maggiore trend di crescita.

Strumento per le parole chiave di Google AdWords - Anche se non abbiamo un account Google AdWords possiamo comunque accedere a questa pagina che è esterna agli account. E' un tool che consente di filtrare le keyword per località, lingue, dispositivi desktop o portatili. Si inserisce una frase o una parola per riga, si impostano i filtri, si compila la captcha del controllo visivo e si clicca su Cerca.

strumento-parole-chiave-adwords

In Idee per le parole chiave sarà presentato un elenco di parole chiave correlate con quelle immesse. Per ognuna di queste sarà possibile visualizzare il grado di concorrenza presente in rete, il numero di ricerche mensili globali e quello delle ricerche locali se abbiamo specificato un Paese o una lingua. 

Google Statistiche di ricerca altrimenti conosciuto come Google Insight for Search - Si tratta di uno strumento molto sofisticato che, ormai da più di due anni, integra le classiche ricerche di Google con Google News, Google Product Search e Google Immagini. Si può inserire una sola parola chiave per visionarne i volumi di ricerca in funzione della località e degli intervalli di tempo. E' anche possibile paragonare più termini di ricerca per trovare quello più efficace. Si possono comparare grafici tra brand, personaggi pubblici, gusti culinari, termini che hanno un andamento stagionale (es: sci, mare, ecc) e molto altro.

Dopo avere inserito una parola chiave, si può cliccare su Aggiungi termine di ricerca per confrontarla con altre. Si va su Cerca per ottenere i dati

termini-di-ricerca-statistiche-google

I filtri riguardano la tipologia di ricerca (Web, Immagini, News, Prodotti), la zona geografica (Tutto il mondo, Italia, le altre nazioni ecc), le sottoregioni (per l'Italia sono le province, per gli USA i singoli stati, per la Svizzera le principali città, ecc) e le categorie (Tutte le categorie, Acquisti, Arte, Bellezza, Business, …, Sport, Stili di vita, Telecomunicazioni, Viaggi). Come prova ho confrontato i volumi delle ricerche effettuate in tutta Italia sul web riguardo alle keyword "telefonino", "cellulare" e "smartphone" per il periodo che va dal 2004 fino ad oggi   

comparazione-parole-chiave

Si nota come mutano i volumi di ricerche dei tre termini nel corso del tempo con cellulare che la fa sempre da padrone ma con smartphone che ha superato telefonino nell'ultimo anno. E' curioso notare che in percentuale le città con i volumi più alti di ricerca siano Oristano, Viterbo e Campobasso, che la ricerca più frequente sia "cellulare Nokia", questo nonostante la crisi della nota azienda finlandese, e che le ricerche emergenti sono Cellulare Google, Cellulare HTC, Temi per cellulare e Cellulare Dual SIM. Queste informazioni sono preziosissime per ottimizzare al massimo soprattutto i titoli dei post.

Google Trends - Ha la funzione di mettere a confronto i volumi di ricerca per differenti parole chiave che debbono essere inserite separate da una virgola, quindi si clicca su Search Trends. I grafici saranno visibili solo se le ricerche hanno raggiunto una determinata soglia minima

blogger-wordpress-paragone

Anche in questo caso si possono inserire dei filtri per località, sottoregione e intervallo di tempo. Rispetto al tool delle Statistiche di Ricerca visto in precedenza, fissa anche avvenimenti particolari che possano aver modificato i volumi di ricerca a favore di un termine o dell'altro. In alto, accanto a Searches, si vede il link Website che serve per mettere a confronto il numero dei visitatori unici dei siti web al di sopra di una soglia minima che praticamente non viene raggiunta da quasi nessun blog individuale. E' però un tool interessante per controllare la salute dei grandi siti che trattano i nostri stessi argomenti

paragonare-website

Questi strumenti non danno dei dati in tempo reale ma sono utili per scoprire ricerche emergenti, valutare le migliori keyword per ciascun articolo e anche per togliersi delle curiosità. Concludo ricordando comunque che quello che determinerà il successo o meno di un post sarà al 90% la qualità del suo contenuto.





5 commenti :

  1. una domanda impertinente (penso per google) .. siccome molti cercano un dolce autunnale delle nostre parti
    non è possibile "rinfrescarlo" e portarlo in home .. magari mettendo la data di oggi ad esempio ..
    o incasina tutto l'ambaradàn dei motori??

    RispondiElimina
  2. @ €L Burdéll
    Potresti fare un test ma dubito che Google si faccia influenzare solo da un post a cui è stata cambiata la data ;)

    RispondiElimina
  3. Volevo chiederti se per caso lo strumento di ricerca parole chiavi sia stato modificato con qualcos'altro perché non mi trovo molto bene ad utilizzato, se è cambiato veramente (e quindi non è solo un mio problema di inadeguamento) non è che prossimamente potresti fare una guida per presentarlo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ultimo post sul tema l'ho pubblicato abbastanza recentemente
      http://www.ideepercomputeredinternet.com/2013/01/google-adwords-tool.html

      Elimina
    2. lo so però è cambiato, non è più così da 2-3 giorni, e sono cambiati molti valori delle keywords... un po' so' usarlo ma non sono sicuro se adesso lo stia usando al meglio ;)

      Elimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.