Pubblicato il 12/01/21 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come catturare screenshot lunghi con Android

Come fare screenshot con dispositivi mobili Android (e iOS) a intere pagine web, in modo nativo con OnePlus e Samsung o con app specifiche (LongShot)

Con l'espressione screenshot si intende la cattura dello schermo di un dispositivo fisso o mobile sotto forma di immagine; si tratta in sostanza di una istantanea scattata allo schermo in un preciso istante. Se si vuole catturare l'immagine di una intera pagina web, è molto comune che la schermata non riesca a contenerla interamente.

Da computer si può provare a agire sullo zoom per rimpicciolire il contenuto della pagina web e provare a visualizzarla interamente nello schermo. In questo modo però i dettagli e il testo risulteranno meno visibili.

Da computer si possono usare delle estensioni specifiche come Awesome Screenshot, disponibile per Chrome e per Edge, con cui catturare anche intere pagine web. Altri sistemi con cui catturare lunghe schermate sono quelli di usare il software commerciale Snagit oppure il programma gratuito PicPick per Windows.

Diversi dispositivi Android hanno reso disponibili delle funzionalità native con cui catturare screenshot lunghi. Si possono catturare schermate di pagine che scorrono con i Samsung più moderni ma anche con gli OnePlus.

Nel seguito del post mi riferirò a uno OnePlus 8 ma la procedura per la cattura nativa di screenshot lunghi non dovrebbe essere molto diversa anche per altri dispositivi che la hanno attivata. In calce al post elencherò anche una serie di applicazioni per catturare screenshot lunghi, quando lo smartphone non li supporti nativamente.

Ho pubblicato sul Canale Youtube un video tutorial che illustra come catturare screenshot lunghi su Android.



Con la maggior parte dei dispositivi Android, per catturare uno screenshot, si pigiano contemporaneamente i pulsanti fisici della Accensione e di Volume- ovvero della parte bassa del pulsante usata per abbassare il volume.

Un altro metodo per catturare l'istantanea dello schermo è quello di trascinare contemporaneamente tre dita dall'alto in basso. Gli screenshot finiscono di default nella cartella omonima della Galleria.

Si possono trovare anche con il File Manager nella cartella Screenshot, sottocartella di Pictures.

cattura dello screenshot lungo con android

Dopo aver catturato uno screenshot, ne visualizzeremo la miniatura in basso a destra. Sotto la miniatura, su OnePlus 8, viene mostrato il pulsante Screenshot Esteso. Toccandoci sopra, il contenuto della schermata inizierà a scorrere verso il basso. In alto vedremo una scritta con l'informazione di toccare un punto qualsiasi dello schermo per interrompere lo scorrimento. Dopo averlo fatto, verrà mostrata l'anteprima dello screenshot.

Ovviamente si tratterà di una immagine con una altezza data dalla lunghezza dello screenshot che abbiamo catturato.

modifica-screenshot-android

In OnePlus 8 lo screenshot lungo verrà aperto con uno strumento in cui ritagliarlo e modificarlo aggiungendo testo, sfocature, frecce, elementi che potranno essere riposizionati. Si potranno anche aggiungere dei filtri. Per salvare le modifiche apportate da ciascuno degli strumenti mostrati in basso, si deve andare in alto a destra sul baffo.

Per effettuare screenshot lunghi sui Samsung si va sui pulsanti Power e Volume- premuti simultaneamente per qualche istante fino a quando si sente un suono. In basso apparirà la miniatura dello screenshot con dei pulsanti. Si tocca sul pulsante del quadrato con le due frecce che puntano verso il basso.

Si può toccare ripetutamente su tale pulsante fino a che non si sia visualizzato tutto il contenuto da catturare. L'immagine verrà salvata nella Galleria insieme agli altri screenshot e potrà essere editata o condivisa.

APP PER CATTURARE SCREENSHOT LUNGHI

Se il modello del vostro smartphone non supporta la funzione nativa dello screenshot esteso, o lungo che dir si voglia, si può far ricorso a delle app specifiche. Ho già recensito l'applicazione LongShot qualche tempo fa.

  1. LongShot (Installa LongShot) - Si tratta di una app gratuita che non ha bisogno di permessi di root. Contiene annunci ma si può acquistare quella senza pubblicità al costo di poco più di due euro. Prima di utilizzarla, dovremo concedere alla app il permesso di posizionarsi sopra alle altre in modo da visualizzare i pulsanti Start, Cancel e Stop, rispettivamente per iniziare la cattura, annullare la cattura e interromperla. Lo screenshot lungo catturato potrà essere aggiustato e modificato direttamente nella stessa applicazione.
  2. Stitchcraft Free - App con annunci per screenshot lunghi che non ha bisogno di permessi di root. Esiste anche una versione senza pubblicità al costo di 1,09€. Bisogna scorrere le pagine per catturare gli screenshot estesi. L'app è in grado di unire gli screenshot catturati, editarli e aggiungerci grafica.
  3. Scorri Capture per il web - App del Google Play Store per catturare intere pagine web.

Gli utenti degli iOS più recenti hanno una funzione nativa per gli screenshot lunghi. Dopo aver scattato uno screenshot con Tasto accensione e Volume+, insieme alla miniatura dello screenshot sarà presente il pulsante Pagina Intera per catturare tutta la pagina web. Nei modelli di iPhone che non supportano questa funzionalità, si può installare la applicazione Picsew - Screenshot Stitching che è gratis con acquisti in-app.




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy