Pubblicato il 25/06/20 - aggiornato il  | Nessun commento :

Esportare singole parti di video dalla stessa Timeline di DaVinci Resolve

Come salvare delle clip video selezionate nella Timeline di DaVinci Resolve impostandone singolarmente formato, cartella di output e risoluzione

DaVinci Resolve è un eccellente video editor, probabilmente il migliore tra quelli gratuiti, nella sua versione Lite, anche se ha una versione a pagamento denominata DaVinci Resolve Studio con maggiori funzionalità.

Si tratta di un programma multipiattaforma, installabile su Windows, MacOS e Linux che nella versione corrente n°16 è suddiviso in sette schede: Media, Cut, Edit, Fusion, Color, Fairlight e Deliver. La scheda che è deputata alla esportazione dei progetti video è quella Deliver. In Media si caricano i file che servono per realizzare i filmati, su Cut si ritagliano le clip per inviare al montaggio, nella scheda Edit, solo le parti che interessano.

Fusion è la scheda più complessa in cui aggiungere effetti e creare dei digrammi di flusso, impostando le modifiche da apportare al file iniziale (MediaIn), per poi editarne l'aspetto finale (MediaOut). Nella scheda Color si personalizzano i colori delle clip video mentre nella scheda Fairlight si edita l'audio anche mediante l'uso di effetti.

Nella scheda Deliver, invece di esportare tutto il contenuto della Timeline come montato nella scheda Edit, si possono esportare delle singole clip video, ovvero solo delle parti della Timeline delimitate da dei marcatori. Si può quindi creare tutta una serie di lavori di esportazione ciascuno dei quali con differenti parametri di configurazione come la risoluzione, il formato di uscita, i codec audio e video, la cartella di destinazione, ecc.

Ho pubblicato sul Canale Youtube il tutorial per esportare singole clip video da DaVinci Resolve.



Si fa andare DaVinci Resolve, si va su New Project, si digita il nome del progetto e si clicca su Create per aprire l'interfaccia principale di DaVinci Resolve. Le prime due schede possono anche essere tralasciate e si può iniziare dalla scheda Edit. Si trascinano nella finestra della Media Pool tutti i file di cui abbiamo bisogno.

I filmati, le immagini e gli audio poi debbono essere aggiunti alla Timeline per creare il video. In questo contesto non mi dilungherò sulle numerose personalizzazioni che si possono apportare con questo video editor. Mi soffermerò sulla funzionalità denominata Marker per inserire una sorta di Segnalibri nella Timeline.

AGGIUNGERE I MARKER ALLA TIMELINE DI DAVINCI RESOLVE

Sopra alla Timeline, tra i vari pulsanti, c'è anche quello per aggiungere i Marker nella posizione dell'Indicatore di Riproduzione. Occorre farlo quando la clip in cui si trova l'Indicatore di Riproduzione non sia selezionata, ovvero non abbia il bordo rosso che indica tale condizione. Si può usare anche la tastiera andando su M.

marker di davinci resolve

Occorre che le clip in corrispondenza dell'Indicatore di Riproduzione siano deselezionate perché altrimenti il Marker verrebbe aggiunto al singolo elemento e non a tutta la Timeline. In fase di editing del progetto, possiamo aggiungere tutti i Marker che desideriamo, in corrispondenza dei punti iniziali e finali delle clip da esportare. Per eliminare un Marker aggiunto erroneamente, ci si clicca sopra per selezionarlo per poi andare su Canc.

Quando si aprirà la scheda Deliver, questi Marker saranno visibili sopra alla Timeline come in Edit.

selezione delle clip con i marker

Nella scheda Deliver, nella opzione Render sopra alla Timeline, si sceglie In/Out Range al posto di Entire Timeline impostata di default. Si sposta l'Indicatore di Riproduzione nel Marker in cui deve iniziare la clip. Si clicca sopra al Marker con il destro del mouse e si sceglie Mark In. Successivamente si sposta l'Indicatore nel Marker che indica la fine della clip da selezionare,  ci si clicca sopra con il destro del mouse quindi si sceglie Mark Out per impostare la fine della clip. Nella Timeline la selezione operata verrà mostrata illuminata.

Per esportare tale clip si va in alto a sinistra e se ne sceglie il nome quindi la cartella di output, rispettivamente in Filename e in Location, dopo aver cliccato su Browse. Più in basso si seleziona il formato di uscita.

esportazione delle clip video

Si possono cambiare anche altre impostazioni come la risoluzione, i codec audio e video ma non il frame rate. Si possono aggiungere anche i file dei sottotitoli a delle singole clip. Si clicca sul pulsante Add To Render Queue per aggiungere la clip selezionata nella finestra dei Lavori da esportare. Si ripete la stessa operazione con altre clip che potranno a loro volta essere aggiunte alla stessa finestra con altri nomi e anche altri formati di uscita. 

Per la esportazione delle clip, si possono selezionare singolarmente oppure tutte insieme, cliccandoci sopra tenendo premuto il tasto Ctrl. Infine si va su Start Render per completare l'esportazione delle clip selezionate.




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy