Pubblicato il 23/12/19 - aggiornato il  | 4 commenti :

Trovare siti blogspot, wordpress, tumblr, wix che trattano un dato tema

Come trovare i siti che sono pertinenti con una data chiave di ricerca ma che sono del tipo blogspot, wordpress.com, tumblr, wix, weebly, Google Sites, Flazio, Altervista
Nei giorni scorsi ho ricevuto un commento a cui sul momento non ho saputo rispondere in modo adeguato. In effetti si trattava di una richiesta di aiuto che non avevo mai ricevuto e che mi aveva lasciato interdetto.

L'autrice del commento, dopo avermi comunicato che aveva creato un blog gratuito su Blogger, mi chiedeva come poteva trovare altri siti come il suo che trattavano lo stesso tipo di argomento che per inciso era l'arredamento.

Le ho detto di provare a fare una ricerca su Google con parole chiave del tipo "i migliori siti per arredamento", magari tradotte anche in inglese, per avere risultati anche in quella lingua. La commentatrice mi ha risposto che non aveva interesse a trovare grandi siti già affermati che trattassero lo stesso tema, ma solo autori o amministratori di siti con i suoi stessi interessi, che avessero creato un blog gratuito con Blogger.

Non mi risulta che Blogger abbia un database dei siti creati con la piattaforma organizzati in categorie. Quindi apparentemente non è semplice trovare siti gemelli con cui magari scambiarsi pareri e interagire per crescere insieme. Esigenze analoghe potrebbero averle anche chi avesse creato un un sito gratuito del tipo wordpress.com o realizzato con la piattaforma Tumblr. In questo articolo mostrerò come rispondere a queste domande.

La ricerca su Google solitamente si effettua digitando una query, o una frase chiave, nell'apposito modulo della Homepage, per poi andare Cerca con Google, oppure premendo più semplicemente sul tasto Invio.





In realtà con Google è possibile anche effettuare delle Ricerche Avanzate per il web e anche per le Immagini. Specie quest'ultimo tool lo uso spesso quando cerco immagini senza copyright con varie parole chiave. 

L'utilizzo di questi moduli per una ricerca di questo genere però risulta piuttosto frustrante e poco produttivo. Conviene quindi usare quelli che sono gli Operatori per la Ricerca Avanzata di Google.
Ecco un breve elenco di alcuni operatori di Google che possono essere utili agli utenti:
  1. site:    Per risultati solo di un dato dominio. Es: site:youtube.com
  2. link:    Per pagine che rimandano a un'altra Es: link:youtube.com
  3. related:    Per trovare siti simili a uno dato Es: related:sito.com
  4. OR    Per risultati di una delle due query. Es: moto OR auto 
  5. info:    Per avere informazioni su un indirizzo web Es: info:youtube.com
  6. cache:    Per visualizzare una pagina nell'ultima scansione effettuata da parte di Google Es: cache:ideepercomputeredinternet.com
  7. author: per risultati relativi a un dato autore Es: author: ernesto tirinnanzi
  8. define: per mostrare le definizioni di una parola. Es: define: antinomia
  9. meteo: per le previsioni del tempo locali. Es meteo: Firenze
  10. inurl: per i risultati che hanno una data parola nell'URL. Es: inurl: blogspot.com
Proprio con l'ultimo operatore inurl possiamo trovare tutti i siti che, oltre a essere pertinenti per una particolare chiave di ricerca, hanno nell'indirizzo la stringa tipica di un dato dominio. Con questo sistema possiamo quindi trovare non solo i siti correlati con una data parola chiave del tipo nomeblog.blogspot.com ma anche con indirizzi come nomesito.wordpress.com o nomeblog.tumblr.com, ecc. 






Tra i CMS con cui si possono creare dei siti, ce ne sono alcuni che offrono il dominio gratuitamente come sottodominio del loro dominio principale. Facendo riferimento alla domanda postami dalla lettrice, per trovare i siti del tipo nomeblog.blogspot.com che trattano il tema dell'arredamento digitiamo queste chiavi di ricerca:

arredamento inurl:blogspot.com   e interior furnishings inurl:blogspot.com

Si va su Invio e Google ci mostrerà nei risultati di ricerca i siti del tipo Blogspot con quelle caratteristiche. Ovviamente, oltre alle ricerche in italiano e in inglese, si possono fare ricerche anche in altre lingue. 

ricerche-avanzate-domini





Quello che abbiamo applicato al dominio blogspot.com lo possiamo ripetere con tutti gli altri servizi gratuiti. Basterà digitare la parola chiave della ricerca seguita da inurl: con il dominio principale. Ecco alcuni esempi:
  1. query di ricerca inurl:blogspot.com - per trovare i siti su Blogger pertinenti con quella chiave
  2. query di ricerca inurl:wordpress.com - per trovare i siti su Wordpress.com pertinenti
  3. query di ricerca inurl:tumblr.com - per trovare i siti su Tumblr pertinenti con quella chiave
  4. query di ricerca inurl:wix.com - per trovare i siti su Wix pertinenti con la data chiave di ricerca
  5. query di ricerca inurl:weebly.com - per trovare i siti su Weebly pertinenti con la chiave
  6. query di ricerca inurl:sites.google.com - per trovare i siti su Google Sites pertinenti
  7. query di ricerca inurl:flazio.com - per trovare i siti su Flazio pertinenti con la chiave
  8. query di ricerca inurl:altervista.org - per trovare i siti su Altervista pertinenti con la chiave.
Naturalmente lo stesso metodo di ricerca può essere applicato anche ad altri servizi che offrono un dominio gratuito che non ho inserito nell'elenco. In questo modo un blogger può trovare i siti che si occupano di un determinato argomento e che utilizzano il suo stesso servizio gratuito. Possono quindi nascere più facilmente interazioni, collaborazioni e scambi di opinione per far crescere il proprio sito più rapidamente.




4 commenti :

  1. Ciao, sono io quella persona che ti ha lasciato interdetto :) e mi fa piacere che ho stimolato la tua mente perche' vedo che hai trovato una risposta! Purtroppo pero' nell'attesa e non sapendo come fare, ho deciso di chiudere il blog di arredamento. Ma si puo' sempre ricominciare :)
    G R A Z I E !!! :)

    RispondiElimina
  2. Questo è uno dei post più interessanti e utili visti dal 2000. L'eterno problema della visibilità nell'immenso web. Il mondo dei blog personali è del tutto sotterraneo, anche per questo sempre meno frequentato. Non so se hai mai conosciuto la piattaforma splinder, quelli erano altri tempi, i blog erano una novità assoluta e c'era interesse a riguardo. Per esempio fino a qualche tempo fa blogger permetteva di leggere i suoi blog casuali tramite un link nella barra superiore. Sicuramente ricordi. Era poca cosa ma c'era. Adesso? Sparita. E' strano che una piattaforma come questa, la mia preferita dopo la chiusura di splinder non abbia mai considerato un aspetto cosi importante quale la sua comunità. I mezzi non gli mancano per creare un qualcosa di simile a quello che invece si trova su wordpress oppure tumblr. In chiusura, ti dico ancora una cosa. Forse sei l'unico rimasto che segnala righe di codice da inserire nel template. Una finezza da intenditori, pochi saranno interessati ma questo non cambia l'intenzione. Quando non c'erano ancora i blog preconfezionati le righe di codice erano preziose come l'oro per me. I pochi siti che avevo trovato nel frattempo sono spariti tutti tranne uno, te lo segnalo come rarità. Per il momento esiste ancora. WEBFRACT. Buon proseguimento e buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che mi ricordo di Splinder. Pubblicati anche dei post su come migrare da Splinder a Blogger 😊
      @#

      Elimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy