Pubblicato il 25/11/19 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come inviare su WhatsApp video più grandi di 100MB

Come dividere i video per poterli rendere inferitori a 100MB, limite massimo supportato, usando la app RAR che servirà anche per estrarre e riunire i file
Fino a un paio di anni fa il limite massimo per i file che si potevano condividere su WhatsApp era di 16MB e questo era molto limitante per gli utenti. Successivamente tale limite è stato aumentato a 100MB che sono ampiamente sufficienti per condividere documenti, immagini e anche file audio ma che possono essere insufficienti per inviare video ai contatti e ai gruppi.

Se il video ha una ottima risoluzione ed è di buona qualità, 100MB vengono ampiamente superati per video anche di pochi minuti. Se poi si vogliono inviare film, con 100MB al massimo si possono inviare dei trailers.

Questo limite è presente nella versione mobile della applicazione e diventa ancora più stringente in quella desktop, dove la pesantezza massima dei file condivisi non deve superare i 64MB.

In questo post vedremo come risolvere il problema dividendo il file in parti che poi saranno inviate singolarmente. Chi le riceve potrà agevolmente riunificarle con un paio di tocchi, utilizzando la stessa applicazione che ci è servita per dividere il video. Ci sono diverse app specifiche per questa funzionalità ma consiglio di usarne una che, oltre a questo, può servire anche per altri scopi e che consiglio di installare visto che è pure gratuita per Android.

WhatsApp non è l'unico servizio che pone dei limiti alla pesantezza dei file condivisi. Certo che Telegram per la condivisione di video è preferibile a WhatsApp, visto che i file possono raggiungere anche 1,5GB di peso. Anche alcuni servizi email pongono dei limiti al peso degli allegati da aggiungere ai messaggi. Per esempio con Gmail si possono al massimo inviare allegati di 25MB, anche se per la condivisione si può usare Google Drive.





Ho pubblicato sul mio Canale Youtube la guida per dividere, inviare e riunire file video pesanti più di 100MB.


Il concetto è quello di creare dei file di archivio in formato RAR con volumi che abbiano un peso massimo prefissato. L'applicazione che ci serve è proprio RAR, omonima del formato, e sviluppata dallo stesso team che ha inventato questo formato di archivio. Contrariamente al programma WinRAR per desktop che è a pagamento, l'applicazione RAR nel Google Play Store è gratuita con annunci pubblicitari.






Abbiamo già visto come usarla per creare gratis dei file di archivio in formato RAR che poi possono essere trasferiti nel computer. Se proviamo a inviare con WhatsApp un video che pesa più di 100MB, visualizzeremo un annuncio che ci avverte che non è possibile. Si apre quindi l'app RAR dopo averla installata. 

creare-archivio-rar-app-android

L'app RAR ha l'aspetto di un File Manager e mostra tutte le cartelle del dispositivo mobile. Si apre la cartella in cui è posizionato il video da inviare e lo si seleziona, toccando il quadratino di controllo che si trova alla sua destra. Si va poi sul pulsante con segno del Più per creare un archivio con tale file video.

Nella finestra successiva si dà un nome al file e si lascia la spunta sul formato RAR. Opzionalmente si può andare su Sfoglia e selezionare il percorso di archiviazione. Di default i file RAR saranno salvati nella stessa cartella del video.





Si va poi nella scheda Avanzato per impostare la dimensione di volumi. Il video di test che ho utilizzato è di 174MB quindi basterà dividerlo in due parti per poterlo inviare per WhatsApp. Se fosse stato di 850MB avremmo dovuto dividerlo in 9 parti mentre con dimensioni di 1125MB andrebbe diviso in 12 parti.

creazione-file-rar

Si mette 100MB nelle dimensioni del volume, o anche di meno per essere sicuri che i singoli file vengano inviati da WhatsApp. Si va in basso su OK. Inizierà il processo di creazione degli archivi. In questo caso verranno creati solo due file RAR ma, con file video più grandi potrebbero essere anche molti di più. Ho provato anche con divisioni in decine e centinaia di file RAR. A ciascun file verrà aggiunto al nome originale part1, part2, part3, e così via.

I file avranno tutti le dimensioni impostate eccetto l'ultimo che sarà generalmente più piccolo. Tali file potranno quindi essere inviati tramite WhatsApp e ricevuti dal contatto che dovrà avere l'app RAR per poterli riunire.

I file ricevuti da WhatsApp finiranno nella cartella omonima. Per estrarli si apre RAR e si selezionano tutti.

riunificare-video

Si va sul pulsante con la freccia che punta verso l'alto. Si potrà selezionare il percorso in cui inviare il file riunificato e andare su OK. Tale video potrà poi essere riprodotto e sarà identico a quello originale che è stato diviso.




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy