Pubblicato il 15/06/19 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come funziona Pastebin

Recensione della applicazione web Pastebin che serve per la condivisione di frammenti di testo o di codice con la possibilità di evidenziarne la sintassi e di ottenerne il link diretto
Gli sviluppatori, quando creano un codice in un qualsiasi linguaggio di programmazione, possono testarlo su Codepen e condividerlo con gli altri utenti, quando sia stato già controllato come funzionante.

Prima però di una pubblicazione ufficiale possono scambiarsi e condividere codice tra di loro con un servizio che è stato creato appositamente con questa missione. Pastebin è appunto una applicazione web che serve per scambiarsi codici o anche semplice testo.

Basterà incollarvi il testo piano, o il codice, per poi ottenere un link alla pagina in cui è stato pubblicato. Un semplice utente può per esempio incollare su Pastebin un testo più lungo dei 280 caratteri consentiti da Twitter, per poi condividerne il link con i suoi follower.

Pastebin si può usare in tre modi diversi, come utente Guest senza registrazione, come un account Free gratuito o con un account PRO a pagamento. Il nome PasteBin deriva dalle espressioni inglesi Paste (incollare) e Bin (cestino) e ha avuto un grande successo in rete proprio per la sua semplicità.

I programmatori sono facilitati dall'utilizzo di Pastebin soprattutto per la possibilità di evidenziare la sintassi di tutti i linguaggi di programmazione. In questo modo si può subito notare un errore di sintassi e visualizzare le varie stringhe di codice con diversi colori in funzione del linguaggio di programmazione.





Ho pubblicato un video tutorial sul mio Canale Youtube sulle principali caratteristiche di Pastebin.


Se si usa Pastebin senza account, potremo condividere testo o codice come Guest. Si incolla il testo o il codice da condividere nel campo New Paste, quindi ci si sposta in basso per settare le impostazioni.

pastebin-interfaccia

Con Pastebin si può scegliere quando il testo condiviso debba essere eliminato dai server andando su Paste Expiration e scegliendo tra Never (Mai), 10 minuti, 1 ora, 1 giorno, 1 settimana, 2 settimane, un mese, 6 mesi o un anno. I testi condivisi sono tutti pubblici ma possono essere impostati come Unlisted in Paste Exposure per non condividerne il link pubblicamente nel sito. In alto a destra infatti ci sono i link degli ultimi Pastebin pubblicati come pubblici. L'opzione Folder (cartella) può essere usata solo dagli utenti Pro.






Si va sul pulsante Create New Paste per pubblicare il testo. Nel browser potremmo copiarne l'indirizzo.

indirizzo-pastebin

Tale indirizzo potrà essere condiviso in un social network, in una chat, in una email o in qualunque altro modo. Gli utenti che usano Pastebin senza login non potranno editare il testo che hanno condiviso.

Chi aprirà il link condiviso, visualizzerà la stessa pagina di chi ha postato il testo. In alto a destra dello stesso ci sono dei pulsanti. Con Download potremo scaricare il testo condiviso in formato .TXT. Con Clone potremo clonare il Pastebin, e aggiungerlo al nostro account, mentre con Embed potremo incorporarlo come fosse un javascript.

Molto interessante l'opzione Raw, che permette di avere il link diretto al testo condiviso ovvero chi lo aprirà non visualizzerà la pagina di Pastebin, ma solo il testo che è stato pubblicato.

hotlink-pastebin

Il link diretto sarà lo stesso di quello della pagina di Pastebin con l'aggiunta della stringa /raw/ tra il nome del dominio (pastebin.com) e l'ID univoco alfanumerico del Pastebin.





Particolarmente interessante per gli sviluppatori l'opzione Syntax Highlighting, per evidenziare la sintassi del codice. In fase di pubblicazione si seleziona la parte di testo da evidenziare per poi scegliere il linguaggio.

evidenziazione-sintassi-codice

Dopo la pubblicazione del Pastebin, verrà evidenziata la sintassi del codice per controllare che sia corretta. I linguaggi di programmazione supportati sono praticamente tutti a cominciare da quelli più comuni come HTML, CSS, Javascript, Java, PHP, JSON, Python, C, C++, ecc.

Si può creare un account con email e password, oppure loggarci con Google, Facebook o Twitter. I frammenti di testo condivisi da loggati potranno essere ritrovati nel nostro account che dovrà essere verificato. L'utente registrato visualizzerà anche i pulsanti Delete e Edit per eventualmente eliminare o modificare il testo condiviso. 




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy