Pubblicato il 11/09/10 - aggiornato il  | 15 commenti :

Il nuovo Digg rappresenta una grande opportunità per i blog italiani.

Da qualche settimana Digg ha cambiato radicalmente impostazioni e ancora si trova in una fase di assestamento. Vediamo quali di queste novità possono interessare più direttamente i blogger italiani. Diciamo subito che Digg aveva un funzionamento simile a quello di OKNotizie, in cui gli utenti postavano delle pagine web che poi potevano essere votate dagli altri utenti e commentate. Un algoritmo faceva in modo che quelle più popolari scalassero le posizioni fino a arrivare in homepage. Arrivare nella prima pagina di Digg significava avere una quantità notevolissima di visite, si parla di decine di migliaia e non di qualche centinaio! Con questo blog postai qualche mese fa degli articoli su Digg che ancora adesso mi portano delle visite. Il fatto è che Digg è molto ben posizionato e ha utenti in tutto il mondo.

Per i blog in generale e per quelli italiani in particolare esistevano però due limitazioni importanti:

  1. Ciascun articolo doveva essere postato manualmente, pure con il controllo visivo
  2. Erano accettati solo post in lingua inglese

Questo secondo vincolo poteva essere aggirato facendo finta di niente ma c'era sempre il rischio di essere bannati per contenuti non in lingua inglese. Visto il successo di Facebook e Twitter, quelli di Digg hanno deciso una svolta non dico a 180° gradi ma quasi. Nella nuova versione saranno accettati contributi in tutte le lingue e si potranno importare i feed in automatico.

Questo non è stato riportato esplicitamente ma leggendo i Termini di Servizio non si trovano limitazioni linguistiche anzi riporto testualmente:

"If you are an international user, you agree to comply with all local laws regarding online conduct and acceptable content"

che richiama gli utenti internazionali a rispettare le leggi locali il che significa che sono implicitamente accettati. L'unico riferimento alla lingua è che in caso di problemi sarà competente il Foro di Los Angeles e l'azione legale dovrà essere fatta in lingua inglese.

Vediamo quindi come fare per portare al nostro blog questa potenziale grande fonte di traffico. Per prima cosa dobbiamo registrarsi su Digg. Se avete già un account questo è ancora valido se invece non lo avete dovete andare su Join Digg per procurarvelojoin-digg

Sarà necessario inserire un indirizzo email, un username e una password, successivamente si clicca su Create an account

digg-twitter-facebook

Alternativamente si può accedere anche con il nostro account Twitter o Facebook ammesso che si sia loggati. La registrazione ha bisogno di essere attivata mediante il collegamento che sarà inviato per email. Dopo l'accesso si potrà editare il Profilo inserendo il nostro avatar e, opzionalmente, data di nascita, luogo di residenza e informazioni su di noi. In Account possiamo modificare la password. Ci sono altre sezioni quali Notifications, Links e Connections che saranno ulteriormente ampliate a partire dal mese di Ottobre. Vediamo come fare per importare i feed dei nostri blog. Bisogna andare su Setting > Import Feeds sotto l'avatar

digg-import-feed[4]

incollare l'URL dei feed del nostro blog, scegliere la categoria nella quale vogliamo che compaia e cliccare su Add Feed. Se non conoscete i feed del vostro blog su Blogger leggetevi questo post. Visualizzerete dei codici per verificare che siete effettivamente i proprietari del sito che avete immesso nel sistema

verifica-digg

Si tratta di due codici da immettere in un articolo. Il secondo è un commento che può essere inserito in modalità HTML nel vostro prossimo post mentre il primo è sempre lo stesso codice, ma da mettere nel titolo dell'articolo per una verifica immediata. E' preferibile questo secondo sistema perché ha bisogno di pochissimi secondi e il post che si è pubblicato può essere eliminato immediatamente dopo la verifica senza danni particolari. Solo i sottoscrittori dei vostri feed vedranno un post simile a quello che appare quando aggiorniamo il tema del blog con Windows Live Writer.

post-verifica

Lo screenshot si riferisce all'editor di Wordpress ma può essere fatto lo stesso anche con Blogger. Quando il post è stato pubblicato cliccate su Verify Now

aggiunta-feed-digg

All'inizio si vedrà solo l'indirizzo del feed che muterà nel titolo del blog poco tempo dopo. Ho notato alcune difficoltà per l'acquisizione dei feed in cui è presente la pubblicità di Adsense. Forse sarà un caso ma questi feed sono stati correttamente acquisiti solo quando ho spostato le unità pubblicitarie alla fine del feed. Ricordatevi che sono ancora in fase Alpha quindi è possibile che si debba aspettare 24-48 ore.

Se la cosa va a buon fine, tutti gli articoli che pubblicherete nei blog che avete configurato verranno postati anche su Digg. I feed potranno essere comunque eliminati in qualsiasi momento.

Ma veniamo adesso all'aspetto social. In alto ci sono le schede My News, Top News e Upcoming cioè i nostri Digg, la prima pagina, in relazione alla categoria selezionata, e le notizie più recenti sempre in relazione alla categoria. Se vogliamo manifestare gradimento per un articolo possiamo cliccare su Digg; è anche possibile commentare le singole news 

commenti-voti-diggIn MyNews si vedranno gli articoli che sono stati postati da noi per esempio mediante la estensione di Chrome, Google Share Button, o importate attraverso i feed. Saranno visibili anche le notizie postate dagli utenti di cui siamo follower. E qui sta la novità. Se siete utenti di Facebook, in Home vedrete tutta l'attività dei vostri amici, in MyNews sarà lo stesso con i vostri followers. Il concetto quindi è quello di creare una rete di followers più vasta possibile per votarsi reciprocamente le notizie in modo da spingerle più in alto possibile nel sistema di Digg. Per controllare che i vostri articoli vengano correttamente acquisiti cliccate su Following > All Activity > Activity per visualizzarli.

Siamo ancora agli albori di questo servizio che ha mutato volto in modo così deciso quindi non è ancora chiaro i benefici che potrà portare. Per quanto mi riguarda posso solo dire che ricambierò coloro che diventeranno miei followers. Per seguirmi su Digg, dopo la registrazione, basta accedere a questa pagina

e cliccare su Follow. Tra un po' di tempo farò un resoconto su questa nuova opportunità offerta da Digg che si presenta molto interessante e che è ancora in pieno sviluppo. Il giovanissimo CEO di Digg, Matt Williams, ha dichiarato "Abbiamo creato un mostro", staremo a vedere… Per il momento c'è un certo malumore tra gli utenti storici che pensano di spostarsi sul concorrente Reddit, è evidente però che il malessere deriva dalla possibile e probabile perdita di posizioni ormai consolidate.





15 commenti :

  1. Salve,
    sono roberto amministratore del blog

    http://linuxfreedomforlive.blogspot.com

    intanto complimenti per il blog
    sono appena diventato fans del tuo sito nella tua pagina facebook
    volevo chiederti se potevi contraccambiare
    la mia pagina la trovi

    http://www.facebook.com/pages/LinuX-Freedom-for-Live/290943601160

    ciao

    RispondiElimina
  2. Ciao, è la prima volta che ti scrivo e sono alle prime armi

    Il mio blog è http://tempodiagire.blogspot.com/
    Avevo bisogno di chiederti urgentemente le seguenti cose:
    1. ho pasticciato il codice e la paginazione non va! (vedi pagina 2 in cui dovrebbero esserci dei post)
    2.ho visto che per condividere su FB un post ci sono i pulsanti share che elencano anche il numero delle condivisioni. Io non voglio che i miei lettori sappiano quanti hanno condiviso però lo vorrei sapere solo io. Cè un sistema per saperlo? Grazie
    3. Voglio che la data si ripeta nella home x tutti i post….
    4. posso inserire più autori che possono solo scrivere e modificare i loro post e non accedere alla gestione completa del blog?
    Come posso risolvere? grazie
    luisa

    RispondiElimina
  3. @Luisa
    E' la prima volta che commenti ma di carne al fuoco ne hai messa parecchia!
    1)Non conosco il codice del modello né quello che hai pasticciato. Mi pare però che tu stia facendo delle prove...
    2)Facebook mette a disposizione solo quei bottoni. Si può inserire un pulsante generico di condivisione su Facebook ma neppure tu sapresti in quanto hanno condiviso. In sostanza il numero o appare a tutti o a nessuno
    3) Per far apparire la data in tutti i post segui le indicazioni di questo articolo
    http://www.ideepercomputeredinternet.com/2009/11/come-inserire-in-homepage-la-data-in.html
    4)Puoi concedere la possibilità ad altri di scrivere sul tuo blog senza farli diventare amministratori. Leggi sotto
    http://www.ideepercomputeredinternet.com/2009/06/come-concedere-ad-altri-lautorizzazione.html
    Ciao

    RispondiElimina
  4. Ciao Ernesto io sono iscritto da un paio di settimane sul nuovo Digg. Ho un piccolo problema/curiosità da risolvere.

    Mi sono iscritto via Twitter, ora non ho capito una cosa, se voglio entrare nel portale via login/psw non posso (ad esempio se mi collego via cellulare)? Devo essere per forza loggato su twitter?

    RispondiElimina
  5. @Gigi
    Non tre lo so dire. Piuttosto ho cercato di seguirti su Digg come gli altri che mi hanno scelto come followers ma mi dà pagina non trovata. Boh, forse è un problema momentaneo

    RispondiElimina
  6. Secondo me è tutta colpa dell'autenticazione via Twitter/Facebook


    A saperlo mi iscrivevo in modo classico

    RispondiElimina
  7. Ottima post e ottima opportunità anche se a medio lungo termine. Mi sono iscritto e ti ho seguito. Seguendo i tuoi consigli sto votando i post dei miei follower ma vedo che gli altri non fanno lo stesso. Comunque quello che volevo chiederti è un'altra cosa. Io mi sono loggato via twitter ed ho notato che le miniature che appaiono nei miei post pubblicati hanno tutti come immagine la F di facebook. Se sai come fare, potresti spiegarmi come inserire la miniatura dell'immagine che corrisponde ad ogni articolo?

    Ps: se sei su twitter e mi dici il tuo username ti seguo ben volentieri.

    RispondiElimina
  8. @KDeP
    Per le miniature attraverso i feed ancora non c'è possibilità di scelta. Ti mette l'icona di facebook perché è la prima immagine che trova probabilmente hai un bottone in homepage.
    E' naturale che ci deve essere un accordo reciproco tra followers, però devi pensare che non sempre si ha tempo di farlo.
    Su twitter mi puoi trovare qui
    http://twitter.com/parsifal32
    Ciao

    RispondiElimina
  9. ho seguito le tue istruzioni ed è andato tutto bene ,fino ora,in ogni caso grazie per le preziose informazioni.

    RispondiElimina
  10. Ciao io ho avuto la "fortuna" di testare in anteprima la versione Beta del nuovo Digg e mi è subito piaciuto!
    Se volete leggere la mia recensione vi segnalo il post:
    http://www.workpress.net/new-digg-my-first-impression-like-a-beta-tester/

    Se volete potete anche aggiungermi su Digg il mio nick (alb3rt1) è lo stesso (anche per Twitter, Friendfeed, Plurk)

    RispondiElimina
  11. anch'io ho aggiunto i miei feed su digg e ti stò seguendo;)
    Se qualcuno vuole seguirmi il mio nick è mabiz

    RispondiElimina
  12. grazie anche per questo articolo!
    ciao

    RispondiElimina
  13. Ciao, con il nuovo Digg mi pare che non sia piùpossibile feed-are il blog, vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @EdoardoOsti
      Digg sta cambiando completamente strategia e non è ancora chiaro cosa diventerà. In generale ti ho già risposto qui http://goo.gl/DJmn0

      Elimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy