Pubblicato il 16/02/10 - aggiornato il  | 3 commenti :

SeoQuake è un'estensione di Firefox per conoscere il Page Rank di tutti i tuoi articoli.

Sembra proprio che con quest'anno il Page Rank andrà in pensione e sarà sostituito da altri algoritmi per determinare l'autorevolezza di un sito. In genere vengono fatti aggiornamenti a Aprile, Ottobre e Dicembre e non esiste solo il Page Rank del blog ma ciascuna pagina pubblicata ha il suo (se le è stato ancora assegnato).

Per avere queste informazioni SEO nelle pagine che risultano dai risultati di Google possiamo utilizzare l'estensione SeoQuake che aiuta gli webmaster nell'ottimizzazione e nella promozione del proprio sito. Dopo l'installazione e il riavvio del browser dovremo configurare l'estensione. Non vi preoccupate perché comunque le impostazioni possono essere sempre modificate in un secondo momento andando su Strumenti > SeoQuake > Preferences. Verrà visualizzata una toolbar con una gran quantità di dati sulla pagina che si è aperta

seoquake-1

Se si va  su Google e si digita nella casella di ricerca

site:nomeblog.blogspot.com

potremo analizzare pagina per pagina i dati di Page Rank e di Alexa Rank. Saranno inoltre mostrati i link presenti su Google, quelli su Yahoo e quelli su Bing. Altra informazione interessante è quella che riguarda le parole chiave con cui un sito è raggiunto; altre informazioni sono il Whois, il codice della pagina e i dati Semrush che servono agli inserzionisti AdWords.

Si può sempre nascondere la toolbar andando su Visualizza > Barre degli Strumenti oppure cliccando sull'icona a destra per minimizzarla. Un altro strumento per conoscere il Page Rank di una pagina è Kuber Page Rank che è per Chrome ma dà solo quella informazione.





3 commenti :

  1. Offri sempre contenuti eccezionali seguirti è un grande piacere spero di avere la tua ammirazione in futuro e chissà forse un giorno mi seguirai...

    RispondiElimina
  2. Ho letto anche io di questo pensionamento del page rank, per ora in termini ottimistici (i siti che riuscivano a fare i furbetti portando in prima pagina contenuti non solo non pertinenti ma spesso anche dannosi) dovrebbero sparire, ma in seguito ad una valutazione "umana" che di fatto rende difficile capire la tempistica di questo nuovo strumento.
    Provo lo strumento e vediamo che mai mi dirà...

    RispondiElimina
  3. @giadatea
    Lo strumento di valutazione non sarà cero umano ma sempre un algoritmo. Non è ancora detto che il PR sparisca però il web si evolve, Facebook ha superato Google in volume di traffico e qualcosa devono cambiare...

    RispondiElimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy