Pubblicato il 05/11/16e aggiornato il

Google potenzia l'indicizzazione della versione mobile dei siti.

Google modificherà l'algoritmo del motore di ricerca per analizzare meglio i contenuti della versione mobile dei siti web.
Pochi giorni fa è uscita la notizia che le ricerche online fatte da dispositivi mobili hanno superato quelle da desktop. Anche Google modificherà il proprio algoritmo tenendo conto di questa tendenza che poi tanto nuova non è. Infatti già a partire dal 21 Aprile 2015, Google ha iniziato a penalizzare i siti non mobile-friendly e questa tendenza non solo continuerà ma verrà accentuata nel prossimo futuro.

Con un post pubblicato sul Google Webmaster Central Blog veniamo informati che attualmente le valutazioni del ranking di un sito vengono fatte dall'algoritmo sulla versione desktop elaborando i più di 200 fattori di ranking. In futuro non sarà più così. Ci sarà sempre un ranking unico e un solo algoritmo, verrà analizzata più a fondo la versione mobile.

Può capitare infatti che la versione mobile di una pagina web sia significativamente diversa da quella della versione desktop. Verranno quindi analizzati i dati strutturati creati con i metatag per creare degli snippet adeguati per il mobile oltre che per il desktop.

Nei prossimi mesi Google inizierà una sperimentazione prima su piccola scala per poi espanderla gradualmente in modo da rendere l'esperienza dell'utente sempre migliore. In parole povere la versione mobile di un sito sarà sempre più rilevante ai fini della indicizzazione.






google-search

Gli webmaster vengono invitati a prepararsi a questo evento per non lasciarsi trovare impreparati. Chi ha un sito con un modello Responsive per Blogger o un Tema Responsive per Wordpress non dovrebbe fare assolutamente niente perché il contenuto del desktop è paragonabile a quello del mobile.

Tutti gli altri dovrebbero consultare le istruzioni di Google per la SEO dei dispositivi mobili per verificare che la versione mobile del sito sia ottimizzata. Per verificare che il sito abbia i dati strutturati corretti anche per la versione mobile testate la homepage e almeno un post con lo Strumento di test per i dati strutturati. Gli utenti di Blogger dovranno aggiungere la stringa ?m=1 all'indirizzo della pagina per poi incollarlo nel campo apposito per poi andare su Esegui il test.

Il risultato in linea di massima sarà molto buono per i dati hatom mentre è probabile che ci siano errori per i dati BlogPosting e BreadCrumb. Mi occuperò di questo problema in articoli futuri.




6 commenti :

  1. Scusa del offtopic ma con le penalizzazioni non si scherza. Ma allora quando si prendeno degli articoli in lingua inglese e poi si traduco in italiano poi magari aggiungendo qualcosa di originale(un paragrafo) il link di attribuzione si aggiunge per non essere penalizzato da Google per contenuti copiati da altri siti oppure solo per non far inca**are il proprietario del sito?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per tutte e due le cose visto che il proprietario da cui hai preso i contenuti potrebbe chiedere a Google la rimozione dei tuoi post perché copiati secondo le disposizioni del DMCA
      http://www.ideepercomputeredinternet.com/2015/11/scoprire-plagio-copyscale-copygator-google-alert-feedburner.html

      @#

      Elimina
  2. Domanda On topic, allora Google migliorerà la versione mobile friendly di ogni blog creato su blogger, oppure il proprietario dovrà fara tutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il proprietario dovrà cercare di ottimizzare al meglio la versione mobile (oltre a quella desktop). Ho già pubblicato dei post in merito e ne pubblicherò altri a partire da domani
      @#

      Elimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.