Pubblicato il 14/03/16e aggiornato il

Come creare un Feed RSS di Twitter per non perdere tweet.

Come seguire in tempo reale molti account di Twitter contemporaneamente utilizzando i Feed e un lettore come Feedly.
Le API di Twitter permettono di creare dei widget da inserire in un sito web con l'obiettivo di mostrare l'attività di un utente oppure tutti i tweet che abbiano un determinato hashtag. Si apre la pagina per la configurazione dei widget da loggati su Twitter.

Si va poi in alto su Crea nuovo e si sceglie tra Cronologia utente, Mi Piace, Lista, Cerca e Cronologia a seconda della tipologia del widget da creare. Nella configurazione oltre all'username dell'utente, o all'hashtag nel caso del widget Cerca, si può personalizzare il gadget immettendo i codici dei colori, il numero di pixel dell'altezza e altri parametri. Dopo essere andati su Crea widget si copia il codice da incollare per esempio su Layout > Aggiungi un gadget > Base > HTML/Javascript. Nella stessa pagina si visualizzeranno tutti i widget che sono stati creati e che possono essere rimossi o modificati in ogni momento.

Una delle problematiche più rilevanti degli utenti di Twitter è quella della impossibilità di scorrere tutti i tweet della timeline specialmente se si seguono un numero non piccolo di persone. Lo stesso Twitter è venuto incontro introducendo un nuovo sistema di visualizzazione che mostra i tweet migliori per primi. Saranno cioè mostrati per primi i tweet degli utenti con cui siamo soliti interagire con risposte e retweet. Questo però non impedisce che si possano perdere dei tweet importanti. Facciamo l'esempio pratico di un giornalista che segue i principali leader politici ma che vorrebbe essere informato in tempo reale dei tweet pubblicati nei vari account. Si risolve creando un Feed collegato a un account.

TwitRSS è un servizio semplicissimo in cui si digita l'username dell'account

twitrss-username 

Si mette opzionalmente la spunta a With replies? per avere notifica anche delle risposte quindi si va su Fetch RSS. Si aprirà una scheda con il file XML  (visibile in Firefox non in Chrome)

indirizzo-feed

L'indirizzo visibile nella Barra del browser sarà quello del feed cercato e mostrerà gli ultimi tweet.
QueryFeed è un servizio analogo ma un po' più sofisticato. Oltre all'username si può anche digitare un hashtag oppure una semplice query. Si potranno così generare non solo i feed dei tweet di un utente ma anche quelli di un topic o di una ricerca

queryfeed

Si va su Grab Twitter per aprire la scheda con l'indirizzo del feed cercato. Query Feed ha anche una versione Pro con delle funzionalità aggiuntive.

COME ESSERE SICURI DI NON PERDERE NESSUN TWEET DI UN UTENTE


Riprendo l'esempio a cui ho accennato di un giornalista che vuole essere informato in tempo reale o quasi dei tweet di una personalità politica. Si crea il feed con uno dei due strumenti appena illustrati. Si apre la scheda su Firefox per controllare che il feed funzioni

twitter-feed

Si apre un lettore di Feed come Feedly. Si va su Add Content e si incolla l'URL del feed


url-feed-twitter

Si aspetta che Feedly rilevi il sito quindi si clicca sull'elemento per aggiungerlo a Feedly e eventualmente posizionarlo in una determinata cartella dopo essere andati su +Feedly 

tweet-utente

Apparentemente l'elenco dei tweet di un utente si può desumere anche da Twitter ma se si seguono molti account dovremo aprire le Homepage di ciascuno di loro. Con questo sistema si può invece creare una cartella specifica su Feedly in cui posizionarne i feed di Twitter e con una sola schermata essere informati degli ultimi tweet e eventualmente delle ultime risposte postate dagli account che stiamo monitorando. Concludo ricordano che con questo sistema si può seguire una persona senza farglielo sapere come alternativa alla creazione di Liste private su Twitter.




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.