Pubblicato il 08/02/15e aggiornato il

I 5 migliori servizi gratuiti per caricare file js, xml, css, mp3, swf e ottenerne il link diretto.

Come caricare file javascript, css, xml ma anche mp3 o swf nei servizi gratuiti Google Sites, Dropbox, Google Code, Google Drive e Your Javascript.
Chi possiede un sito ha la necessità di caricare file in uno spazio esterno per poi acquisirne l'hotlink da utilizzare nei post, nel modello o nel tema del suo sito. I file più comuni sono sicuramente le immagini e i video ma per questi non ci sono problemi visto che le foto in formato JPG, PNG o GIF possono essere archiviate su Picasa o Google+ Foto praticamente senza limite di spazio. Si può quindi ottenere il link diretto da utilizzare anche nei nostri blog Wordpress per risparmiare lo spazio dell'hosting.

Se si ha un blog su Blogger non c'è neppure bisogno di caricare le immagini su questo servizio visto che basta pubblicarle con l'Editor che vanno a finire proprio lì suddivise in album per ciascun blog che si è creato. Un discorso simile vale anche per i video visto che abbiamo a disposizione Youtube e servizi similari  che ci permettono di incorporare i video in una pagina web senza alcuna difficoltà.

I problemi invece ci sono se dobbiamo caricare i file tipici dei template quali CSS, XML o Javascript. Ci sono però nel web molte soluzioni gratuite che adesso vado a elencare e la cui scelta dipende dal tipo di blog che avete e dal tipo di file di cui volete il link diretto.

CARICARE FILE SU GOOGLE SITES


La scelta di Google Sites per caricare i file è molto versatile visto che questo servizio di Google supporta praticamente tutti i file. Oltre a CSS, XML e JS è anche possibile caricare file MP3 o SWF per mettere in rete file audio o video in flash che si riproducono all'infinito. 

Dopo aver effettuato l'accesso a Google Sites con le nostre credenziali si può iniziare a usare il prodotto che come caratteristica principale ha quella di creare dei siti statici. Si va su Crea per iniziare un nuovo progetto. Il nome del progetto sarà anche l'URL dello stesso con la struttura 

https://sites.google.com/site/nome-sito

google-sites 

Si può scegliere Modello vuoto visto che non abbiamo l'esigenza di creare un sito. Dopo aver digitato anche la captcha del controllo visivo si procede e si apre la Homepage del sito che abbiamo creato. Nella colonna di sinistra saranno visualizzate le pagine secondo la struttura gerarchica. Si va in alto a destra nella icona di Crea Pagina, si sceglie l'opzione Schedario e si dà un nome alla pagina

crea-pagina

Si clicca quindi nella pagina creata e si va su + Aggiungi file
 
aggiungi-file-google-sites

per caricare file javascript, audio, CSS, ecc. Per ottenere il link diretto o hotlink si va con il destro del mouse su Scarica che si trova sotto a ciascun file caricato

file-caricato-google-sites 

quindi su Copia Indirizzo e si incolla in un file di testo tipo Blocco Note. Si avrà per ciascun file un indirizzo di questo genere 

https://sites.google.com/site/nome-sito/nome-pagina/nome-file.mp3?attredirects=0&d=1

Per utilizzarlo occorre eliminare la parte finale in marrone nella demo dopo l'estensione del file. Google Sites ha la limitazione che può essere utilizzato solo nei siti di proprietà di Google come quelli creati con lo stesso Google Sites oppure i blog gratuiti creati con Blogger del tipo Blogspot.

CARICARE I FILE SU DROPBOX


Una soluzione interessante per chi possiede un dominio personalizzato è DropBox che permette di caricare file di tutti i tipi nella cartella Public e di ottenerne il link diretto. Nei nuovi account non esiste la cartella Public di default ma deve essere creata dall'utente. Dopo aver caricato il file si può ottenerne l'hotlink direttamente dal computer oppure dal web accedendo con il browser

link-dirtetto-dropbox 

Ci si deve cliccare con il destro del mouse e scegliere Copia link pubblico. Il difetto di Dropbox è quello della limitazione di banda. Se questa viene superata l'account viene sospeso per 1-3 giorni con notevoli danni per il sito. Per sicurezza meglio usarlo solo per un numero limitato di file.  

CREARE PROGETTI SU GOOGLE CODE


Anche Google Code ha una limitazione di banda con la differenza rispetto a Dropbox che se si supera si viene bannati dal servizio. Bisogna quindi anche in questo caso andarci cauti nel caricare i file. Prima di procedere è comunque meglio leggere i Termini di Servizio.  Si va su Project Hosting on Google Code quindi su Create a new project
 
google-code

Si digita il nome del progetto che poi sarà anche la parte finale dell'URL, si sceglie la licenza e si riempiono gli altri campi con sommario e descrizione del progetto

progetto-google-code

Si va su Create project per terminare la configurazione. Nella pagina che si apre si va su Download > New Download per caricare un file 

google-code

Per ottenere il link diretto  si clicca sul file caricato, si va con il destro del mouse sul nome del file quindi si sceglie Copia indirizzo che sarà il link diretto del file. Utilizzare Google Code con molta parsimonia e solo quando non siano disponibili altre alternative.

google-code[1]

 

 

CARICARE FILE SU GOOGLE DRIVE


L'opzione di usare Google Drive per i nostri file è certamente la migliore visto che tale servizio supporta praticamente tutti i tipi di file e i link diretti non sono ad uso esclusivo dei siti di Google come per Google Sites. La difficoltà di usare Google Drive sta invece nella non immediatezza della acquisizione del link diretto del file. Ci sono attualmente due versioni di Google Drive. Se avete quella più vecchia vi consiglio di non passare a quella più recente perché presenta delle problematiche maggiori. I file dovranno essere sempre caricati su una cartella su cui è stata selezionata l'opzione Pubblica sul Web altrimenti non funzioneranno.

VECCHIA VERSIONE DI GOOGLE DRIVE


Per caricare i file si va sempre su Carica che è l'icona si trova accanto a Crea

caricare-file-google-drive

Per il link diretto bisogna mettere la spunta al file, andare a destra nella scheda Dettagli e cliccare nel link sotto a Hosting. Si aprirà una pagina del browser con il link diretto del file in questione

google-drive-hosting

 

NUOVA VERSIONE DI GOOGLE DRIVE

 

Se non visualizzate la scritta HOSTING significa che avete le nuova versione di Google Drive. In questo caso si clicca sulla cartella che sarà stata settata come Pubblica sul web e si copia l'ID della stessa che non sarà altro che la stringa alfanumerica finale dell'indirizzo sulla barra del browser

id-cartella-google-drive 

Si crea quindi un indirizzo con questa struttura 

https://googledrive.com/host/ID-DELLA-CARTELLA

con al posto di ID-DELLA-CARTELLA si mette quello che abbiamo appena copiato. Tale indirizzo si incolla nel browser e si va su Invio. Si aprirà una pagina con tutti i file contenuti nella cartella

link-diretto-google-drive

Si clicca con il destro del mouse sul file che ci interessa e si sceglie Copia indirizzo che sarà l'hotlink dello stesso e che potrà essere utilizzato nel modello o ovunque ci interessi.

 

CARICARE JAVASCRIPT SU YOURJAVASCRIPT


Una alternativa gratuita ai servizi menzionati sopra ma che può essere usata esclusivamente per i file in formato javascript è YourJavascript.com che consente di caricare file .js e di ottenerne il link diretto anche in modo privato. Tale hotlink ci verrà inviato per email dopo averlo caricato e aver digitato la captcha del controllo visivo
 
yourjavascript

Si può anche decidere di usare il javascript solo nel nostro sito o nei nostri siti mettendo la spunta a Make Private. In questo caso dovremo elencare i domini dei siti in cui usare il javascript. Si va su Upload e si attende la fine del processo. L'invio del link diretto all'indirizzo specificato non dovrebbe impiegare più di 5 minuti. Occorre controllare anche la cartella dello spam nel nostro account di posta elettronica in cui può finire la email di Your Javascript

your-javascript

Your Javascript ritengo sia una opzione interessante solo se si voglia mantenere privato il file altrimenti è consigliabile usare uno dei servizi precedenti che offrono maggiore affidabilità.




6 commenti :

  1. Ciao Ernesto! Com'è questa cosa della limitazione di banda di dropbox? Non ho trovato info a riguardo... mi puoi spiegare meglio? Grazie! Buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggi qui
      https://www.dropbox.com/help/4204
      @#

      Elimina
  2. volendo uno potrebbe farsi un server php

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. OneDrive dà i link diretti solo per le immagini ma può servire per incorporare documenti e presentazioni
      @#

      Elimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.