Pubblicato il 15/02/13e aggiornato il

Come creare una immagine di sistema in Windows 7 e Windows 8.

Come creare una immagine di sistema in Windows 7 e Windows 8 per poi ripristinare il PC qualora smettesse di funzionare.
I computer sono soggetti a problemi di vario tipo che possono essere risolti in proprio, da un tecnico oppure che ci costringono a buttare il PC e a comprarne uno nuovo. In caso di un virus, di una configurazione sbagliata o di un guaio che comunque non comprometta l'hardware del PC, l'utente anche meno esperto può risolvere da solo senza bisogno di rivolgersi a tecnici che poi spesso non è che ne sappiano molto e che finiscono per fare le stesse operazioni che potremmo fare noi da casa.

La soluzione più drastica in caso di problemi gravi è quella del ripristino delle impostazioni di fabbrica. Si può cioè tornare ad avere un computer esattamente come il primo giorno che lo abbiamo acquistato. Per Windows 7 si va su Pannello di Controllo > Backup e Ripristino e in fondo alla pagina si sceglie Ripristina le impostazioni di sistema o l'intero computer > Metodi di Ripristino avanzati > Ripristina impostazioni del produttore del computer.

Questa operazione ci fa perdere tutti i programmi e tutti i dati che sono stati installati o archiviati nel computer. E' la soluzione estrema quando c'è un virus che non riusciamo a eliminare e ha preso il posto di quella che un tempo veniva definita la formattazione del PC. Per evitare di trovarci in questa situazione abbiamo visto come si possano seguire delle accortezze che la prevengano come quella di creare un punto di ripristino, quella di creare un disco di ripristino e quella di creare un backup dei file personali. Per crearci una assicurazione veramente completa contro tutti i rischi di inconvenienti non hardware del PC bisogna anche creare quella che viene definita una Immagine del sistema.

Si tratta in sostanza di clonare l'hard disc del PC così com'è per poterlo ripristinare in futuro. Prima di procedere bisogna seguire alcune regole di buon senso
  1. Si deve essere sicuri che il computer funzioni perfettamente e che non abbia alcun virus. Se vedete che ogni tanto vi si aprono delle schede del browser senza motivo forse è tardi per utilizzare questo strumento di Windows.
  2. Nel computer devono essere installati solo i programmi che riteniamo essenziali e i file e le cartelle fondamentali per la nostra attività. E' bene diminuire il più possibile lo spazio necessario per la creazione della immagine. E' opportuno anche cancellare tutti i dati di navigazione non necessari oltre allo svuotare il cestino.

CREARE UNA IMMAGINE DEL SISTEMA SU WINDOWS 7

Si va su Pannello di Controllo > Backup e Ripristino > Crea un'immagine del sistema 

immagine-sistema-windows-7

L'immagine si può archiviare su partizioni di disco rigido, su un hard disc esterno, su chiavette USB o su tutta una serie di DVD. L'opzione migliore sotto tutti i punti di vista è quella del disco rigido esterno. E' molto più sicuro dei DVD e anche dal punto di vista economico non è poi che ci si rimetta tanto. Se infatti vogliamo creare l'immagine di sistema di 3 computer ci vorranno 25-30 DVD con una spesa che andrà molto vicino ai 50 euro circa necessari per acquistare un disco rigido autoalimentato con la capienza di 500GB o addirittura di 1Terabyte (1000GB).

Per la serie chi predica bene razzola male ho invece utilizzato dei DVD per creare una immagine di sistema del PC con cui sto scrivendo questo articolo. Dopo aver cliccato su Crea un'immagine del sistema il computer cercherà se sono collegati dispositivi per archiviare l'immagine. In caso negativo si attiverà l'opzione di creazione dell'immagine su uno o più DVD.

immagine-sistema

Si clicca su Avanti quindi su Avvia Backup dopo aver selezionato le unità di cui effettuarlo

immagine-di-sistema

Ci verrà chiesto di inserire un disco vuoto etichettato con il numero 1 oltre che con i dati identificativi del sistema operativo. Inizierà il backup vero e proprio

backup-immagine-sistema

Per ciascun disco inserito il processo scriverà le copie dei file quindi procederà alla loro verifica così come può avvenire anche per i masterizzatori. Può capitare che questa sia negativa e che quindi dovremo inserire di nuovo un disco perché quello masterizzato aveva qualcosa che non andava. Non resta che seguire una procedura noiosa ma necessaria e inserire un nuovo disco quando ci viene richiesto.

formattazione-disco-immagine-sistema

Prima che il PC utilizzi un DVD vedremo in un messaggio che sarà formattato. Ovviamente va cliccato su Formato (traduzione pessima). Si può mettere la spunta su Non visualizzare più il messaggio per questo backup per risparmiare qualche click. Alla fine del backup ci verrà chiesto di creare un disco di ripristino del sistema. Se lo abbiamo già fatto si può anche tralasciare

disco-ripristino-sistema

Se non lo abbiamo possiamo inserire un normale CD per la sua creazione. La finestra finale sarà quella che ci avvertirà del corretto completamento del backup della immagine di sistema

backup-completato 

CREARE UNA IMMAGINE DEL SISTEMA SU WINDOWS 8

Gli strumenti di Windows 8 sono praticamente identici a quelli di Windows 7. Apriamo il Menù Start pigiando sul tasto Windows quindi digitiamo Ripristino file e in Impostazioni troveremo Ripristino file di Windows 7. Ci clicchiamo sopra e visualizzeremo la stessa grafica di cui gli screenshot precedenti

ripristino-file-windows-7

Si va sempre su Crea un'immagine di sistema e si segue la stessa procedura usata per Windows 7. Anche in questo caso alla fine del processo ci verrà chiesto se vogliamo creare un disco di ripristino 

disco-ripristino

Se optiamo per il dovremo inserire un CD vuoto per creare un disco

disco-ripristino[5]

COME RIPRISTINARE IL PC CON L'IMMAGINE DI SISTEMA

E' la stessa Microsoft che ci fornisce le istruzioni su come ripristinare il computer in caso di problemi gravi con l'immagine di sistema che abbiamo creato quando funzionava perfettamente. Si va su Pannello di Controllo > Backup e Ripristino > Ripristina le impostazioni di sistema o l'intero computer

ripristina-impostazioni-intero-computer

Si clicca su Metodi di Ripristino Avanzati quindi su Utilizza una immagine di sistema creata in precedenza per ripristinare il computer

ripristinare-computer-immagine di-sistema

Si seguono le finestre di dialogo inserendo i dischi del backup tutte le volte che ci vengono richiesti. Come vedete dallo screenshot precedente la opzione del ripristino mediante immagine di sistema è alternativa al ripristino delle impostazioni del produttore e serve per salvare tutti i programmi e i file che si sono installati nel frattempo nel PC. Il ripristino deve necessariamente essere totale, non si può selezionare solo un elemento da modificare. Concludo ricordando che la migliore soluzione è senza ombra di dubbio quella dell'hard disc esterno ma se usate dei DVD vi informo che nel mio caso ce ne sono voluti 7 per l'immagine di sistema di un PC desktop Windows 7 e altri 7 per quella di un computer portatile Windows 8. Se il computer è proprio messo male e non si riesce a aprirlo neppure in modalità provvisoria occorre utilizzare il disco di ripristino. In alcuni computer non è configurata l'ipotesi di usare tale disco. In questo caso dovremo entrare nel BIOS per poter modificare le impostazioni. Non escludo che questo possa essere l'oggetto di un prossimo post per concludere questo tema.




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.