Pubblicato il 17/01/13e aggiornato il

Come superare il blocco dello scrittore nei blogger.

Trucchi e metodi per trovare l'ispirazione per scrivere i post e non perdere tempo davanti alla pagina bianca.
L'incubo del foglio bianco o se si vuole dello schermo dell'Editor senza testo è una sindrome ben conosciuta dagli scrittori che colpisce però anche i blogger. Amministrare un sito e scriverci periodicamente dei post significa dedicare molto tempo a questa attività e non ci possiamo permettere di perderne altro stando immobili davanti al computer nella speranza che scocchi la scintilla per ideare un nuovo articolo. Inoltre il mondo del web sta diventando ogni giorno più competitivo e non si può stare troppo tempo lontano dalla tastiera pena la rapida uscita di scena e la perdita delle posizioni così faticosamente raggiunte. Dopo aver cercato per mesi se non anni  il modo di scrivere dei post perfetti, dopo aver provato nei limiti del possibile di ottimizzare il tempo per scrivere più articoli e dopo aver superato la frustrazione di pubblicare su un blog che nessuno legge, ecco che di punto in bianco perdiamo l'entusiasmo e il piacere di scrivere post. La pubblicazione di articoli diventa quasi uno stressante dovere che ci porta ansia.

Mi permetto di elencare una serie di consigli per mitigare se non proprio eliminare questo malessere che finisce per colpire più o meno tutti i blogger e che è la causa più importante della decadenza di molti siti.


CREARE DELLE MAPPE DI LAVORO

L'ispirazione è un bene fuggevole che deve essere carpito prima che scompaia. Fissare su Blocchi Note reali o virtuali delle idee per futuri articoli aiuta a avere sempre sottomano una lista di possibili argomenti da proporre nei nostri post. E' anche consigliabile usare delle voci secondarie per suddividere il post in più parti in modo che ciascuna sezione possa più facilmente svilupparsi.


LEGGERE LEGGERE LEGGERE

La scrittura non arriva così per incanto. Per scrivere bene di un tema devi come minimo esserne appassionato, conoscerlo quanto basta e poi devi leggere, guardare, ricercare, scoprire e pensare a tutto quello che gli sta intorno. Non parlo solo della necessaria opera di documentazione ma di tutta una attività connessa agli argomenti trattati. La lettura sistematica porta inevitabilmente a pensare. Il pensiero però è labile e va fermato, va fissato, va appuntato per poi riprenderlo in futuro per crearne un articolo. Bisogna cercare di utilizzare anche le nostre esperienze personali come fonte di ispirazione.


I GRANDI CLASSICI

E' molto difficile per chi scrive di informatica ispirarsi a Dostoevskij ma in molti casi lo sfogliare con curiosità le citazioni, i motti, gli intrecci e le trame di grandi scrittori o pensatori può portare a far scattare la scintilla giusta. Poi quando questa si innesca, se si ha un minimo di talento, tutto il resto non è altro che una sua naturale conseguenza.


ORGANIZZARE LE INFORMAZIONI

I blogger hanno per fortuna una quantità enorme di tool per organizzare al meglio il loro lavoro e per prendere nota di argomenti che potrebbero essere fonte di un articolo. Google Reader è lo strumento di elezione che permette di sfogliare in pochi minuti centinaia di contenuti per poi estrarre quelli più interessanti da approfondire in futuro. Non sempre le migliori idee provengono dai siti più prestigiosi a cui siamo abbonati ma possono venire da fonti che si incontrano casualmente sul web. Pocket è una estensione e una applicazione che consente di salvare pagine web per poi riprenderne le idee.


GUARDARE IL CALENDARIO

Nel mondo del blogging ci sono delle stagionalità come in qualsiasi altra attività. Se abbiamo un blog di cucina e pubblichiamo una ricetta per il pranzo di Natale solo un paio di giorni prima del 25 Dicembre abbiamo perso una occasione. Non si possono fare considerazioni di tipo generale ma per sfruttare adeguatamente un evento bisogna cominciare a scriverci sopra almeno un mese prima. Può anche essere utile usare Google Calendar per fissare gli eventi che possano essere rilevanti per il nostro blog.


DARE UNO SGUARDO AI TREND

Se il vostro sito si occupa di cose contingenti può essere fonte di ispirazione consultare i trend di Twitter. Ce ne potrebbe essere uno che riguarda proprio la vostra nicchia di interesse. Anche i Google Trends possono essere utili più che per l'idea iniziale per la stesura finale del contenuto.


CONOSCERE LA PROPRIA AUDIENCE

Leggere i commenti ai post è sempre un grande arricchimento. Non ho nessuna difficoltà ad ammettere che molti articoli mi vengono ispirati dai lettori con le loro richieste ma anche con le loro osservazioni. Conoscere a priori se un dato tema può essere ben accetto dai lettori abituali è certamente un atout da giocare quando non ne abbiamo altri in mano.


SCRIVERE IL POST PRIMA DI TUTTO

Se ci si mette al computer e si comincia a bighellonare per social network, a giocare, a chattare o a consultare i feed perdiamo quella freschezza mentale che è necessaria per una stesura rapida e ispirata del contenuto da pubblicare. La nostra mente deve essere solo focalizzata alla realizzazione del post. Evitare anche di rispondere ai commenti o di aprire le email per non perdere il filo.

Mi fermo qui ma ciascuno di voi avrà certamente qualche trucco personale che utilizza in questi casi. Non so quanto possa essere utilizzato da altri ma quando uso il computer di camera mia sono solito fare esercizi per gli addominali. Può sembrare stano ma quello è il momento in cui mi vengono le idee migliori, forse perché c'è un maggiore flusso di sangue nel cervello. Se poi questi consigli non sono sufficienti a farvi superare il blocco dello scrittore potete sempre scrivere un post su come si possa superare l'incubo della pagina bianca :)).




2 commenti :

  1. ottimi consigli, soprattutto l'ultimo, grazie Ernesto per queste chicche ti leggo spesso anche se commento poco! Ciao!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cosa non ci si inventa pur di scrivere un post un po' diverso :D
      R @

      Elimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.