Pubblicato il 16/11/20 - aggiornato il  | Nessun commento :

Aggiungere cartelle e raccolte al Menù Start di Windows

Aggiungere dei collegamenti a cartelle e raccolte di Windows nella colonna sinistra del Menù Start per risparmiare click e migliorare la produttività

Il menù Start di Windows 10 dovrebbe cambiare sostanzialmente dal prossimo aggiornamento, almeno così sembra da quanto riportano coloro che utilizzano la versione Insider Build di Windows che viene testata dagli utenti che hanno deciso di partecipare al programma. Chiunque può ricevere gli aggiornamenti con circa sei mesi di anticipo andando su Impostazioni -> Aggiornamento e Sicurezza -> Programma Windows Insider.

Per ottenere la versione Insider di Windows si devono però impostare su Completi i dati della diagnostica. Il menù Start ha attualmente una grafica che risale a quella non troppo fortunata di Windows 8 con le mattonelle che in Windows 8 erano a tutto schermo mentre adesso si vedono soltanto quando si clicca sul pulsante Start.

Quando si acquista un nuovo PC la personalizzazione del menù Start è quasi obbligata perché di default la Microsoft aggiunge delle Tiles (piastrelle) che quasi sempre non interessano agli utenti. Oltre alle mattonelle, nel menù Start c'è la colonna di sinistra, quasi sempre è spoglia, che può essere usata per aggiungere collegamenti.

Abbiamo già visto come si possano aggiungere collegamenti a siti web come mattonelle del menù o come pulsanti della Barra delle Applicazioni. In questo post mostrerò come aggiungere nella colonna di sinistra del menù Start i collegamenti alle raccolte del computer, in modo da accedervi senza aprire il classico Esplora File.

Ho pubblicato sul mio Canale Youtube un tutorial che mostra come aggiungere collegamenti alle cartelle in Start.



Quando si clicca con il sinistro del cursore su Start di default viene mostrato il pulsante per spegnere o riavviare il PC e quello del Profilo per modificare le impostazioni dell'account. Per aggiungervi altri pulsanti si aprono le Impostazioni con la scorciatoia da tastiera Windows + I oppure cliccando con il destro del mouse su Start per poi andare appunto su Impostazioni nel menù contestuale che viene visualizzato.

In Impostazioni si clicca su Personalizzazione e, tra le schede della colonna di sinistra, si sceglie Start.

personalizzazione del pulsante start

Per la personalizzazione che ci interessa in questo contesto si clicca sul link Scegli le cartelle da visualizzare in Start. Nella finestra successiva si attiva o meno la visualizzazione delle Raccolte che vengono mostrate.

Il salvataggio sarà automatico e non occorreranno altre azioni da parte nostra. Le cartelle, o meglio i collegamenti i collegamenti alle raccolte, che possiamo attivare riguardano Esplora File, Impostazioni, Documenti, Download, Musica, Immagini, Video, Rete e Cartella Personale. Si attivano o disattivano singolarmente.

attivazione o disattivazione visualizzazione collegamenti cartelle

Dopo aver attivato la visualizzazione delle cartelle che ci interessano, cliccando sul pulsante Start, ci verranno mostrati i relativi collegamenti. Se ancora non abbiamo preso confidenza con le icone di ciascuno di essi,

visualizzazione cartelle nel menù start di Windows

basterà cliccare sul menù a forma di tre linee orizzontali in alto per visualizzarne i nomi per esteso.

A mio parere si tratta di una piccola modifica decisamente facile da applicare che però migliora la produttività del lavoro, dello studio o del gioco al PC. Si risparmia almeno un click per aprire le raccolte senza quindi aver bisogno di aprire Esplora File e cercarle. La Cartella Personale è quella che viene creata di default per ogni utente del PC in cui ci sono le raccolte di Windows e altre cartelle come l'importante AppData con i file locali delle app.




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy