Pubblicato il 22/07/19 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come verificare la copertura del 5G nella nostra zona

Mappa interattiva per trovare la copertura 5G in una qualsiasi regione del mondo e verificare se già ci sia disponibilità commerciale o si sia solo in fase di test con utenti selezionati
Forse è un po' troppo presto per scrivere un articolo del genere ma la tecnologia fa passi da gigante e si muove rapidamente. Non è passato molto tempo da quando si parlava di 4G e LTE,  standard che adesso sono disponibili in forma generalizzata in tutta Italia.

Lo standard 5G sta facendo solo i primi passi, ma c'è da credere che ben presto sarà disponibile per un gran numero di utenti, e che i provider si faranno una concorrenza spietata su questo campo, con offerte particolarmente accattivanti per questa tipologia di connessione.

Innanzitutto facciamo un po' di storia e di teoria e illustriamo brevemente quelle che sono le caratteristiche del 5G e cosa le differenzia dalle tecnologie precedenti. 5G è appunto l'acronimo di 5th (Fifth) Generation, nel senso che si tratta degli standard di Quinta Generazione con prestazioni e velocità superiori a quelli che erano gli standard di Quarta Generazione 4G.






La NGMN (Next Generation Mobile Networks), associazione di operatori, venditori, produttori e istituti di ricerca operanti nel settore della telefonia mobile, ha fissato i seguenti requisiti per le reti 5G:
  1. Velocità dati di decine di Mbps per decine di migliaia di utenti
  2. 1 Gbps per molti lavoratori con gli uffici posti sullo stesso piano
  3. Diverse centinaia di migliaia di connessioni simultanee per reti di sensori
  4. Efficienza spettrale significativamente potenziata in confronto al 4G
  5. Copertura migliorata
  6. Efficienza dei segnali potenziata
  7. Latenza significativamente ridotta in confronto all'LTE.
La NGMN ritiene che il 5G dovrebbe essere offerto agli utenti entro il 2020 e dovrà soddisfare le nuove esigenze di cittadini e imprese, come l'internet delle cose, e i servizi di trasmissione e linee di comunicazione d'importanza vitale in occasione di disastri naturali. La fascia di operatività del 5G può avvenire nella banda di spettro delle Microonde con frequenze da 3 GHz a 300 GHz. Non c'è nessuna prova che le alte frequenze possano causare danni alla salute umana ma ci sono diverse campagne e iniziative di chi ritiene dannosa questa tecnologia.

In Italia, non solo sono già iniziate le sperimentazioni, ma ci sono già le prime offerte commerciali per il 5G anche se per il momento limitate solo ad alcune città. La Ookla è una società di diagnostica di servizi internet che abbiamo già avuto modo di incontrare per il suo celebre Speed Test, per misurare la velocità di connessione a internet da desktop e da applicazione mobile. I parametri fondamentali per la qualità di una connessione a internet sono la velocità di download, la velocità di upload e la latenza. Con il 5G miglioreranno tutti significativamente.






La Ookla, dopo lo Speed Test,  ha messo a disposizione degli utenti una mappa interattiva, la Ookla 5G Map, che mostra l'evoluzione delle connessioni 5G a livello mondiale. La mappa viene aggiornata settimanalmente. Si zooma nella zona del pianeta che ci interessa per verificare che esistano delle reti 5G già disponibili. 

mappa-5g-ookla

Ogni località in cui è disponibile almeno una connessione in 5G mostrerà un numero. Cliccandoci sopra potremo avere più informazioni riguardo all'operatore e alla disponibilità commerciale della connessione. Vengono infatti mostrate nella mappa le connessioni con disponibilità commerciale per tutti gli utenti, con disponibilità solo per utenti selezionati e località in cui è presente hardware 5G ma le cui connessioni sono ancora in fase di test.





Nella barra sulla destra della mappa si possono consultare anche le ultime notizie, gli ultimi aggiornamenti sul 5G con i nomi delle connessioni 5G aggiunte alla mappa e sul loro stato. Per poter sfruttare la tecnologia 5G bisognerà però possedere uno smartphone che supporti il 5G.

I modelli di cellulare che al momento supportano il 5G sono i seguenti: Xiaomi Mi MIX 3 5G, LG V50 ThinQ, Samsung Galaxy S10 5G, OnePlus 7 Pro 5G, Oppo Reno 5G, ZTE Axon 10 Pro 5G, Huawei Mate X e Moto Mods 5G, tutti per Android. Gli iPhone che potranno usare il 5G arriveranno in Italia solo nel 2020.




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy