Pubblicato il 14/05/19 - aggiornato il  | Nessun commento :

Indicizzare manualmente un post dalla nuova Google Search Console

Come richiedere a Google di indicizzare un post o una pagina web dalla nuova Search Console dopo aver controllato che non sia già presente nell'Indice di Google
Chi possiede o amministra un sito web sa che non basta pubblicare un post per farlo conoscere. Occorre che Google lo rilevi e che lo inserisca nel proprio Indice. Solo in questo modo la pagina avrà delle chance di finire nei risultati di ricerca per qualche parola chiave.

Successivamente poi si potrà pensare a come scalare le posizioni nella SERP (Search engine results page) per posizionarsi sempre meglio e attirare traffico, in conseguenza dell'aumento delle visualizzazioni, e quindi dei click, da parte di chi effettua le ricerche. Questo tipo di traffico si definisce organico, un genere di traffico qualificato con utenti specificatamente interessati agli argomenti trattati nella pagina web.

Non è raro che Google non riesca a indicizzare tutte le pagine web di un sito, specialmente dei siti con un numero di visualizzazioni non troppo alto che quindi vengono scansionati meno frequentemente. Fino a qualche tempo fa, per controllare se un nostro post fosse stato indicizzato o meno da Google, dovevamo fare una ricerca incollando esattamente il titolo del post seguito dal nome del sito, per verificare che fosse presente nei risultati di ricerca. 

Adesso lo possiamo fare direttamente dalla nuova versione della Google Search Console. Un aiuto alla indicizzazione più rapida dei post viene dall'invio a Google delle sitemap. Accanto a ciascuna Sitemap inviata, c'è un pulsante con una icona a forma di grafico a barre verticale, su cui cliccare per controllare lo stato degli URL inviati da quella specifica sitemap. Verranno mostrati gli Errori, le Pagine Valide e le Pagine Escluse.






Quest'ultime si possono suddividere in varie categorie su cui potete trovare informazioni dettagliate in questo post. Alcune pagine possono volutamente essere escluse, per esempio con il tag no-index. Altre potrebbero essere state non trovate per un errore di scansione o con un codice di risposta errore 404.

Si devono prendere in considerazione soprattutto le pagine escluse di questo tipo:
  1. Pagina scansionata, ma attualmente non indicizzata
  2. Pagina Rilevata, ma attualmente non indicizzata
Le prime sono state scansionate ma ancora non indicizzate, mentre le seconde sono state rilevate ma non ancora scansionate. Per le prime non sarebbe necessario inviare l'URL, perché Google lo conosce già. In futuro la pagina potrebbe essere indicizzata o meno. Per le seconde la situazione è un po' diversa perché Google ha cercato di eseguire la scansione della pagina, ma il sito era sovraccarico quindi ha dovuto riprogrammarla.







Si clicca sopra al numero per visualizzarle in dettaglio. Accanto a ciascuna di esse si visualizzerà la data della ultima scansione. Passando con il mouse sopra all'URL delle pagine verranno mostrati due pulsanti.

controllare-url-pagine-escluse

Con il primo pulsante a forma quadrata, si apre la pagina in oggetto in un'altra scheda. Con il secondo pulsante, quello della lente, si controlla l'URL e se la pagina  sia stata stata o meno indicizzata.





Verranno recuperati i dati dell'Indice di Google. Dopo un certo numero di secondi ci sarà il responso.
pagina-non-su-google

Se non fosse presente nell'Indice di Google, si clicca su Richiesta di Indicizzazione. L'operazione potrebbe richiedere fino a 2 minuti. Visualizzeremo un popup con il messaggio di Indicizzazione Richiesta.

richiesta-indicizzazione-google

Si clicca su OK e si ripete la procedura per tutte le altre pagine che si trovano nella stessa situazione. L'URL verrà aggiunto a una coda di scansione prioritaria. L'invio ripetuto di una stessa pagina non altererà la posizione nella coda o la priorità. C'è però un altro sistema per controllare che una pagina sia stata o meno indicizzata.

controllo-url-search-console

In qualsiasi pagina di Search Console, si incolla l'URL della pagina da controllare nella barra in alto, dopo aver verificato che la proprietà del sito sia quella giusta. Si va su Invio e si attende il responso. Se l'URL non si trovasse su Google si clicca su Richiesta di indicizzazione per aggiungerlo manualmente come fatto prima.

Questa operazione andrebbe fatta per tutte le pagine del sito che non sono state ancora indicizzate. Non è più possibile farlo con la vecchia versione di Search Console. Quando si prova a seguire la vecchia procedura veniamo inviati alla nuova versione di Search Console. Con la vecchia versione c'era un limite delle indicizzazioni manuali che potevamo inviare a Google. Con la nuova versione non ho trovato un tale limite. Però dopo un certo numero di richieste di indicizzazioni dobbiamo superare un controllo visivo per dimostrare di non essere un robot.




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy