Pubblicato il 13/11/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come installare i plugin di Gimp in Windows

Come installare in Windows i plugin di Gimp in formato .exe, .scm e py dopo aver aperto il file ZIP scaricato
Gimp è il software gratuito per l'editing di immagini più utilizzato, inoltre è multipiattaforma e può contare su una vasta community di utilizzatori. Recentemente è stato aggiornato alla versione 2.10 con numerose migliorie. 

Una delle funzionalità più apprezzate di Gimp è la possibilità di installazione di numerosissimi plugin, che possono essere reperiti in rete. Le funzioni aggiuntive sono talmente numerose da renderlo la migliore alternativa a Photoshop. Trovare i plugin di Gimp è però piuttosto complicato, alcuni sono difficili da installare, altri non sono più compatibili con la versione aggiornata di Gimp, e altri ancora non vengono più aggiornati da anni.

Il compito di questo post non è quello di mostrare quali siano i migliori plugin per Gimp, ma come fare per installarli, quando vengono rilasciati nelle diverse tipologie. Infatti i plugin di Gimp per Windows possono essere installati tramite un classico file .exe, su cui fare un doppio click, per poi seguire le istruzioni del wizard di installazione, ma possono anche essere rilasciati sotto forma di file ZIP, da cui estrarre il contenuto per aggiungerlo a una particolare cartella di Gimp, che sarà diversa a seconda del tipo di plugin.






In un precedente post abbiamo già visto come installare il plugin G'MIC, che viene rilasciato sotto forma di file .exe. Se il plugin viene scaricato in un file ZIP, innanzitutto va scompattato, cioè bisogna estrarne i file e le cartelle che contiene. Windows ha un sistema nativo per aprire i file ZIP. Ci si clicca sopra per poi andare su Estrai tutto. Personalmente preferisco usare il software gratuito 7-Zip che offre più opzioni. In ogni caso vanno estratti i file che contiene il plugin e aprire Gimp per poterli installare.

Ho pubblicato sul mio Canale Youtube tutta la procedura su come installare i vari tipi di plugin di Gimp.


Come detto i plugin in formato .exe si installano come normali programmi. I plugin in formato ZIP vanno aperti per controllare se contengono file in formato .py o file in formato .scm.






  1. I file in formato .py vanno spostati nella cartella plug-in
  2. I file in formato .scm vanno spostati nella cartella script.
Si apre Gimp e si va su Modifica -> Preferenze -> Cartelle.

cartelle-gimp

Si clicca sul più a sinistra di Cartelle per visualizzarle tutte. In questo contesto ci interessano le cartelle Plug-in e Script. Si clicca su Plugin. Sulla destra verranno mostrate le due cartelle plug-ins del programma. La prima è quella dell'utente e la seconda è quella di sistema. Si seleziona la prima, quella dell'utente.

mostra-posizione-file

Si va sulla icona Mostra posizione nel  gestore file. Verrà aperto Esplora Risorse con selezionata la cartella in oggetto, che dovrà essere aperta con un doppio click. In tale cartella va copiato con il drag&drop il contenuto dei plugin di estensione py. Successivamente si chiude Esplora File e Gimp.





copiare-plugin

Se invece abbiamo un plugin in formato .scm, si clicca su Script e si seleziona sempre la cartella dell'utente, che è la prima, e non la seconda che è quella di sistema. Si va ancora su Mostra posizione nel gestore file.

plugin-cartella-script

Verrà aperto Esplora File e sarà selezionata la cartella in oggetto, che verrà aperta con un doppio click. In tale cartella si copia il contenuto dei plugin con i file .scm, come mostrato nello screenshot. Alla fine del processo si chiude Gimp e si riapre. I plugin installati potranno essere utilizzabili nel menù sotto le voci Filtri, Livello o Immagine. Se un plugin non vi soddisfa, basterà eliminare il file o i file aggiunti nelle rispettive cartelle.




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy