Pubblicato il 19/11/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come collegare il conto bancario al conto Paypal con l'IBAN

Come associare un conto corrente bancario, o un servizio finanziario qualsiasi dotato di IBAN, a un conto Paypal per poter fare acquisti in rete senza comunicare dati sensibili
Paypal è il sistema di pagamento online più utilizzato. Ciascun conto è individuato in modo univoco da un indirizzo email e basta appunto un indirizzo di posta elettronica e una password per crearlo.

Possedendo un conto Paypal si possono ricevere dei pagamenti online, che ci verranno accreditati nel conto e che potremo utilizzare, per effettuare acquisti oppure trasferire in carte di credito o conti di nostra proprietà. Possiamo anche inviare il denaro presente nel conto a parenti o amici.

L'utilizzo di Paypal per i pagamenti online è facilitato collegando al conto una carta di credito, anche prepagata. Con un tale collegamento possiamo trasferire i soldi del conto Paypal alla carta prepagata. Quando si acquista un bene o un servizio su internet con Paypal, si può decidere di pagare con il saldo Paypal o con il saldo della carta prepagata.

I pagamenti effettuati con carta di credito presuppongono l'inserimento dei dati della carta stessa. Usando Paypal questo non succede, perché gli estremi della carta non vengono comunicati al venditore. C'è però la limitazione che non si può ricaricare il conto Paypal con una carta prepagata, ma dobbiamo farlo con un conto bancario o comunque con un servizio finanziario che sia associato a un IBAN.


L'IBAN è un codice internazionale che individua in modo univoco il conto bancario. Posseggono il codice IBAN anche altri prodotti finanziari come alcune carte di credito e il Banco Posta. Il codice IBAN contiene al suo interno anche gli altri codici bancari, quali ABI e CAB, che sono quelli che individuano l'istituto di credito e l'agenzia locale. Con il collegamento di un conto bancario a Paypal, possiamo effettuare degli acquisti online senza comunicare dati sensibili ai venditori, che riceveranno il denaro pattuito con l'intermediazione di Paypal.





Il sistema è molto sicuro, non solo per il sistemi di crittografia usati da Paypal, ma anche perché ogni acquisto deve comunque essere autorizzato dal proprietario del conto, che ne riceverà notifica sul proprio cellulare. Ho pubblicato sul mio Canale Youtube la procedura per collegare un conto bancario a un conto Paypal.


Si accede a Paypal con le nostre credenziali, quindi si clicca su Portafoglio, nel menù posto in alto.

collegare-conto-bancario-paypal






Nella pagina che si apre si va su Collega un conto bancario.

link-collega-conto-bancario

Nella schermata successiva, dovremo digitare il codice IBAN del conto o del prodotto finanziario da collegare. Se non lo conoscete, potete controllare le email speditevi dalla banca, dovrebbe essere presente in ciascuna di esse. Anche nel retro del libretto degli assegni, alcuni istituti lo specificano.





Se poi utilizzate lo Home Banking e accedete al vostro conto bancario direttamente dal computer o dalla applicazione della banca per dispositivi mobili, non vi sarà difficile reperirlo.

immissione-codice-iban

Si va su Accetta e Collega. Paypal individuerà Istituto di Credito, Agenzia e Numero di Conto.

individuazione-banca

Si possono stampare i dati degli estremi della operazione per poi andare su Accetta. Questi dati ci verranno comunque comunicati per email immediatamente dopo aver collegato il conto bancario.

Paypal dovrà accertare che chi ha collegato il conto bancario sia effettivamente il proprietario. Nella schermata successiva, ci verrà mostrato come farlo, digitando due piccoli importi che ci verranno inviati nel conto bancario.

verifica-conto-bancario

Nel momento in cui si apre quella finestra, non siamo ancora in grado di farlo. Dopo qualche giorno potremo consultare i movimenti del nostro conto corrente. Ci saranno due accrediti inferiori a un euro inviatici da Paypal. Dovremo prenderne nota per poi inserirli nei rispettivi campi.

Tale finestra si potrà aprire cliccando sul pulsante Conferma, che sarà visibile nella Home di Paypal, accanto al nome della banca e all'ultime cifre del numero di conto corrente. L'associazione di un conto corrente a un conto Paypal, sostanzialmente riduce i rischi dei pagamenti online invece di aumentarli. Possiamo però tornare sui nostri passi in qualsiasi momento. Si va su Portafoglio e si clicca sul nome della Banca associata al conto. A fondo pagina si può cliccare su Rimuovi conto bancario per scollegarlo definitivamente dal nostro conto Paypal.

Quando il conto bancario sarà verificato e se abbiamo già collegato pure una carta di credito, all'atto di un acquisto online, potremo scegliere se pagare con il conto Paypal, con la carta o con un addebito sul conto bancario. Si potrà anche utilizzare tutto il conto Paypal e poi aggiungere i soldi mancanti con uno degli altri due sistemi.

AGGIORNAMENTO: I due bonifici per la verifica della proprietà del conto corrente sono arrivati nel mio conto bancario quasi in tempo reale.

conferma-conto-bancario

Ho quindi aperto sul browser il conto Paypal e ho cliccato sul link Conferma conto bancario. Dopo aver digitato i due piccoli importi che mi sono stati accreditati, sono andato su Conferma per completare il collegamento del conto bancario a quello Paypal.




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy