Pubblicato il 02/10/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Installare nuovi font in Windows 10 per Word, Photoshop, Gimp, ecc...

Come aggiungere di font personalizzati a Windows per poi usarli con Word, LibreOffice, Photoshop, Gimp e altri programmi
I sistemi operativi Windows hanno moltissime famiglie di caratteri preinstallate. Ci sono i font più comunemente usati come Arial, Times New Roman, Verdana, ma anche il font Calibri, realizzato dalla Microsoft come carattere di default per il programma Word, il più famoso editor di testo.

Quando si crea un documento scegliendo uno dei font di Windows, questo sarà visualizzato correttamente se aperto con un altro computer dotato di un sistema operativo Windows. La maggior parte dei programmi, sia di editor di testo che di editor di grafica, permettono di scegliere tra i font disponibili in Windows.

In questo articolo vedremo come trovare e installare famiglie di font alternative a quelle presenti su Windows e come usarle per creare documenti o per progetti grafici. In altri termini, in linea di massima, non occorre installare nuove famiglie di caratteri in Word e Photoshop ma basterà installarle solo su Windows


Vediamo innanzitutto dove trovare questi font alternativi da installare su Windows. Il primo sguardo lo dobbiamo necessariamente dare a Google Fonts che permette di scaricare al momento 900 famiglie di font. Sulla destra sono applicabili dei Filtri per facilitare la ricerca di un tipo particolare di famiglia di caratteri.





Per scaricare i font di Google dobbiamo selezionare una famiglia di font, quindi aprire il popup cliccando sul pulsante delle famiglie selezionate, per poi andare sulla icona della freccia per effettuare il download.

scaricare-google-fonts


I font verranno scaricati in formato archivio ZIP che dovrà essere aperto con 7-Zip o andando su Estrai tutto, dopo aver cliccato sopra al file ZIP con il destro del mouse.






ALTRE RISORSE PER SCARICARE FONT GRATIS


Nel web ci sono molti portali che offrono font gratis, magari insieme a font a pagamento. Ecco un breve elenco:
  1. Free Fonts Premium con una vasta raccolta di famiglie di caratteri suddivise in categorie
  2. Dafont.com che supporta anche l'italiano, i font suddivisi in categorie di cui molti gratis per uso personale
  3. 1001FreeFonts con più di mille famiglie di font
  4. UrbanFonts con una sezione di font gratuiti.
Ci sono però diversi altri siti in cui trovare i font gratis. In genere si possono scaricare in file ZIP da scompattare con 7-Zip o con Estrai tutto di Windows. Tali archivi ZIP contengono i file che poi dovranno essere installati su Windows. I sistemi operativi Microsoft supportano i formati di font TTF e OTF.

COME INSTALLARE NUOVI FONT SU WINDOWS


Conviene scegliere il file in formato TTF, True Type Font, se il font è disponibile in più formati. Si clicca sopra a tale file con il destro del mouse e si sceglie Installa. Occorre avere i privilegi di amministratore per poterlo fare.

installare-font-windows


Si può controllare che il font sia stato effettivamente installato andando su Pannello di Controllo -> Aspetto e Personalizzazione -> Caratteri. I nuovi font saranno visibili scorrendoli in ordine alfabetico.

installazione-nuovi-font-windows

Alternativamente al metodo illustrato, si possono installare i nuovi font trascinando, nell'area di quelli già presenti, il file TTF con il drag&drop del mouse. L'installazione sarà immediata e preceduta da un messaggio.





COME USARE I NUOVI FONT SU WORD


Dopo aver aperto Word si seleziona il documento in cui inserire i font oppure se ne crea uno ex novo.

scelta-font-word

Nella scheda Home si clicca sulla freccetta per scegliere la famiglia di font e sarà disponibile anche quella che abbiamo appena aggiunto. Dopo aver creato il documento con questi caratteri, in linea di massima, sarà correttamente visualizzabile solo da chi abbia nel computer installata la stessa famiglia di font.

COME MOSTRARE CARATTERI PARTICOLARI SU WORD


Si può però salvare il documento accludendo i font che abbiamo utilizzato per permettere a tutti di visualizzarlo con i font personalizzati. Si va su File -> Opzioni -> Salvataggio -> Fedeltà in caso di condivisione.

fedeltà-condivisione

Si mette la spunta a Incorpora i caratteri nel file e si flaggano pure le due opzioni che seguono, per incorporare solo i caratteri utilizzati nel documento e per non incorporare quelli standard presenti in tutti i PC.

Si va su OK. Nel file salvato in formato DOCX, ci saranno anche i file utilizzati per crearlo e quindi il documento potrà essere visualizzato esattamente con l'aspetto con cui è stato creato.

COME USARE I FONT INSTALLATI SU PHOTOSHOP E GIMP


Anche nell'Editor Open Live Writer si potranno usare i nuovi font ma, per mostrali in una pagina web, occorre seguire una procedura non proprio semplicissima. Invece i programmi di grafica non salvano testi ma solo immagini e i font possono essere solo usati per aggiungere testo ai nostri progetti grafici.

gimp-photoshop

Sia su Gimp sia su Photoshop, si va su File e si apre una immagine, oppure si sceglie Nuovo per creare un nuovo progetto. Si seleziona lo strumento Testo, si sceglie il colore dalla tavolozza quindi si seleziona il font. Su Photoshop si apre un menù verticale mentre su Gimp dobbiamo iniziare a digitarne il nome per selezionarlo. Concludo ricordando che anche su LibreOffice possono essere usati i font aggiunti su Windows. Tali caratteri potranno essere incorporati nel documento, come accade in Word, andando su File -> Proprietà -> Carattere -> Incorpora i caratteri nel documento.




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy