Pubblicato il 12/09/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come dividere una immagine in parti uguali con Photoshop

Come dividere le foto in parti con Photoshop per poi salvare le sezioni singolarmente per facilitare la stampa di poster
Poniamo che si abbia da realizzare un poster con una immagine presente nel nostro computer. Le stampanti non professionali al massimo supportano il formato di carta A4 che è  troppo piccolo per il poster che vogliamo realizzare.

Ci sono dei programmi specifici per suddividere le immagini in più parti in modo da poterle stampare singolarmente. In questo articolo invece vedremo come farlo con Photoshop, programma di elezione per la modifica delle immagini.

Ovviamente si può avere l'esigenza di dividere una immagine in più parti anche per ragioni diverse di quella della realizzazione di un poster. Photoshop è un programma a pagamento, che però può essere provato gratuitamente per 30 giorni dopo i quali, per continuare a usarlo, si dovrà pagare un canone mensile.

La versione più recente è denominata Photoshop CC ma la funzionalità che andrò a illustrare è presente anche nelle versioni precedenti, sicuramente in Photoshop CS5 e Photoshop CS6






Si usa lo Strumento Sezione che si trova insieme allo Strumento della Taglierina per ritagliare aree di una foto. Il procedimento da seguire, per dividere una immagine in parti uguali, è particolarmente semplice ma ho voluto ugualmente mostrarlo in un video tutorial che ho poi pubblicato sul mio Canale di Youtube.


Si fa andare Photoshop e si va su File -> Apri, per poi selezionare l'immagine da dividere in parti. Si va su Ctrl+0, per adattare l'immagine allo schermo, quindi si va sulla sinistra e si clicca sullo Strumento Sezione, che si trova insieme a quello della Taglierina. Per visualizzarlo basta cliccare sulla piccola freccia in basso a destra.

strumento-sezione-photoshop






Dopo averlo fatto si clicca con il destro del cursore sulla immagine per visualizzare il menù contestuale.

divisione-sezione

Si va su Dividi Sezione per dividere l'immagine in più parti. La si può dividere in più parti orizzontalmente e/o verticalmente. Si mettono le spunte per poi digitare in numero delle parti orizzontali e verticali. La divisione può essere fatta anche in pixel. Per esempio un foglio A4, che è il massimo stampabile da una stampante domestica, ha dimensioni 29,7x21 cm. La conversione dei cm in pixel, dipende dalla risoluzione DPI (dots per inch).





Tanto per fare degli esempi, con una risoluzione 72dpi si ha una dimensione in pixel di 595x842 pixel, con una da 150dpi si hanno 1240x1754 pixel, con una da 200dpi si hanno 1653x2339 pixel e infine con una da 300dpi si hanno 2480x3508 pixel. L'immagine si mostrerà divisa in sezioni numerate a partire dalla sinistra in alto.

Per salvare il risultato si va su File -> Salva per Web... per aprire una finestra di configurazione.

esportare-immagini-divise

Se dobbiamo stampare le immagini suddivise, occorre avere il massimo della qualità. Si sceglie quindi il formato JPEG, la qualità Massima 100 e si toglie la spunta a Ottimizzato. Si va poi in basso su Salva.

Verrà aperta una finestra di Esplora File (OS Windows), in cui dare un nome al file e scegliere la cartella di destinazione. Si sceglie Solo Immagini e Tutte le Sezioni quindi si va su Salva.

salvare-sezioni

Nella cartella di destinazione verrà creata una cartella Immagini, che conterrà tutte le sezioni della immagine originale a cui, al nome che abbiamo scelto, sono stati aggiunti i suffissi _01, _02, _03, ecc...




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy