Pubblicato il 25/05/18 - aggiornato il  | 3 commenti :

Come creare un disclaimer per il blog

Come creare un disclaimer per un sito web per delimitare le responsabilità del suo autore e i suoi obblighi nei confronti dei lettori
Alcuni fatti di cronaca fanno ritenere che la informativa sulla privacy, presente per legge in tutti i blog, non sia sufficiente per limitare i rischi di chi pubblica contenuti nel web. Si tratta di casi limite che difficilmente potrebbero ripetersi ma quando si è a contatto, sia pure virtuale, con migliaia di persone, è bene prendere delle precauzioni.

Una blogger fanatica di cure new age è sotto processo per aver consigliato sul suo sito di curare gravi malattie con dei succhi di frutta. Un'altra blogger è stata denunciata perché, la dieta che consigliava per dimagrire, ha avuto un risultato opposto a quello che si proponeva.

Le blogger di make-up potrebbero consigliare delle procedure di trucco con dei prodotti naturali, che in taluni soggetti provocano degli effetti nocivi. Le blogger di moda potrebbero essere accusate di essersi appropriate di immagini non di loro proprietà. Anche i blog tecnologici sono soggetti a questo tipo di rischio.

Una recensione di un prodotto, che poi si rivela essere difettoso, potrebbe essere usata per una denuncia da parte di un lettore. Che dire poi delle recensioni di programmi o servizi nel web. A distanza di mesi o di anni, questi programmi potrebbero non funzionare più, avere al loro interno del malware e addirittura danneggiare il computer. Anche il solo linkare dei siti comporta dei rischi, visto che dopo qualche tempo potrebbero non essere più affidabili.






Ecco quindi che è opportuno creare una pagina di quello che viene comunemente chiamato disclaimer, con una espressione inglese che letteralmente significa disconoscimento e che deriva dal verbo to claim, che invece viene usato per rivendicare una proprietà o un diritto su beni materiali e immateriali. 

disclaimer

Il disclaimer per un sito web è una dichiarazione del suo amministratore, per definire e delimitare gli obblighi tra l'autore e il lettore del sito. Il disclaimer tende appunto a circoscrivere e definire il livello di rischio e di incertezza per l'autore del sito, limitando la sua responsabilità nei confronti del lettore.






In sostanza la blogger che consiglia una dieta, deve inserire nel disclaimer l'informazione che non è una dietologa professionista e chi segue i suoi consigli lo fa esclusivamente a suo rischio o pericolo. Dichiarazioni analoghe vanno fatte dagli amministratori di tutte le varie tipologie di blog. È evidente che in taluni casi, simili dichiarazioni siano più importanti che in altre. Mi è difficile pensare come dei blog di letteratura, di poesia o di arte possano in qualche modo essere tacciati di aver provocato danni a un lettore.

Tanto per fare un esempio ecco quello che ho scritto nel mio Disclaimer:


La Costituzione Italiana nell'articolo 21 recita che "tutti hanno diritto di manifestare il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta a autorizzazioni o censure".

D'altra parte la legge n. 62 del 7.03.2001, nota come Legge Urbani, identifica il prodotto editoriale come: "il prodotto realizzato su supporto cartaceo, ivi compreso il libro, o su supporto informatico, destinato alla pubblicazione o, comunque, alla diffusione di informazioni presso il pubblico con ogni mezzo, anche elettronico, o attraverso la radiodiffusione sonora o televisiva, con esclusione dei prodotti discografici o cinematografici".

L'autore di questo blog sempre ai sensi della  legge n. 62 del 7.03.2001 dichiara che questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale.





INFORMAZIONI PER I LETTORI


L'autore declina ogni responsabilità dall'utilizzo da parte di terzi delle informazioni qui riportate. Le informazioni, i consigli e i contenuti qui pubblicati, benché frutto di esperienza pluriennale, non possono avere il crisma della assoluta veridicità. Questo anche perché nel campo della informatica le cose mutano in modo molto veloce e l'autore non è in grado di aggiornare periodicamente i migliaia di articoli presenti nel blog.

I link esterni, che vengono aperti dalle pagine di questo sito, non sono sotto il controllo del sito, quindi l'autore declina ogni responsabilità per possibili malware o inaffidabilità di tali domini. I programmi e i prodotti recensiti, nel corso del tempo possono non essere più funzionali. I consigli per la gestione del sito, del computer o di altro, presenti in questo sito sono dovuti all'esperienza del suo autore, che però non si prende la responsabilità di affermare la loro validità assoluta e immutabile nel corso del tempo.

Le immagini pubblicate su questo sito sono in gran parte degli screenshot, vale a dire  delle istantanee di quello che si vede nello schermo, e servono per arricchire le recensioni di prodotti e servizi. Alcune immagini vengono acquisite con la Ricerca Avanzata Immagini di Google  o da siti specializzati, con la limitazione che abbiano una licenza di libero riutilizzo anche a scopo commerciale.

L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell'immagine o della onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Nel caso in cui un lettore ritenesse un commento offensivo può contattare l'amministratore a questa email

indirizzo-email

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, e i cookie analitici sono resi tecnici perché anonimizzati, mentre i cookie di profilazione sono esclusivamente di terze parti e il lettore può informarsi su come navigare senza che gli siano inviati nel browser nella pagina della Privacy Policy e GDPR. In nessun caso in questo sito saranno richiesti pagamenti ai lettori o richieste di digitare numeri di carte di credito o comunque dati riservati.


Chi fosse interessato a creare un disclaimer per il proprio sito, può prendere questo testo come esempio. È meglio indicare gli indirizzi email con una immagini, piuttosto che con un testo, perché possono essere scansionati e usati per mandare messaggi di spam o di phishing. Evidentemente ogni tipologia di siti deve delimitare la propria responsabilità in funzione dei prodotti e servizi che recensisce e della tipologia dei tutorial che pubblica.




3 commenti :

  1. Ieri, infatti, mi chiedevo se dovessi modificare anche il disclaimer. Grazie Ernesto.

    RispondiElimina
  2. Utilissimo, come sempre. Grazie di cuore!

    RispondiElimina
  3. Ti seguo dalle regole del GDPR in poi :D grazie per tutti i consigli pratici per blog!

    RispondiElimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy