Pubblicato il 19/04/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Installare l'estensione ufficiale di Windows Defender per Chrome

Come installare l'estensione Windows Defender Browser Protection di Chrome per proteggere la navigazione da siti malevoli e dal phishing
Il browser Google Chrome è da sempre attento alla protezione degli utenti da siti malevoli. Vengono rilevati dal browser di Google che avverte gli utenti con un messaggio di warning e una schermata di colore rosso. La protezione nella navigazione viene attivata anche negli antivirus a pagamento che, opzionalmente, offrono all'utente la possibilità di installare una estensione che individua i siti potenzialmente pericolosi.

Chi utilizza la protezioni antivirus standard della Microsoft, ovvero Windows Defender, fino a oggi non era protetto durante la navigazione. Però proprio in queste ore la Microsoft ha rilasciato una estensione che promette di essere efficace al 99% contro gli attacchi di phishing.

La protezione al 99% è garantita solo per Microsoft Edge, lo è all'87% per Chrome e al 70% per Firefox. Questa estensione aggiunge quindi un ulteriore livello di protezione durante la navigazione online avvisando gli utenti dei collegamenti pericolosi.






I navigatori non sono obbligati a installare l'addon, che è gratuito, e possono continuare a aprire le pagine web nel solito modo. Chi utilizza Microsoft Edge avrà tale protezione aggiunta in modo nativo.
Si va su +Aggiungi -> Aggiungi estensione  per installare l'addon su Chrome.

windows-defender-browser-protection


Verrà aggiunta l'icona della estensione nella barra del browser. Cliccandoci sopra potremo spostare il cursore su On o su Off per attivare o disattivare la protezione.






Cosa succede quando, con l'addon attivato, visitiamo un sito pericoloso?

Se il dominio in oggetto farà parte dell'elenco dei siti dannosi, aggiornato continuamente dalla Microsoft, visualizzeremo un avvertimento. Questa nuova estensione della Microsoft protegge anche dai link nelle email di phishing e dai siti web progettati in modo da indurre a installare software dannoso per il computer.

Se si fa clic su un collegamento dannoso in una email, o se si naviga in un sito progettato per indurci a divulgare informazioni sensibili, finanziarie o personali, o in un sito Web che ospita malware, Windows Defender Browser Protection lo verificherà in base a un elenco costantemente aggiornato dalla Microsoft di URL dannosi. Se il link corrisponde a uno nell'elenco, Windows Defender Browser Protection mostrerà una schermata di avviso rossa che ti informerà che la pagina Web che stai per visitare è nota per essere dannosa, offrendo un chiaro percorso alternativo con un solo clic verso la sicurezza.

Anche Chrome mostra la pagina di colore rosso quando la ritiene dannosa, si tratta quindi di un nuovo livello di protezione che si manifesta all'utente nel medesimo modo. Sicuramente qualcuno riterrà questa estensione come un inutile duplicato della protezione già presente su Chrome e chi invece la considererà un utile ulteriore livello di sicurezza nella navigazione. L'addon Windows Defender Browser Protection non sembra particolarmente pesante, e non rallenta in modo significativo la navigazione con Chrome, quindi è consigliabile tenerla attiva o magari farlo quando ci avventuriamo in navigazioni web diverse da quelle affidabili a cui siamo abituati. Concludo con un dubbio. Cosa succede se, sia Chrome in modo nativo sia l'addon Windows Defender, si attivano contemporaneamente contrassegnando come pericolosa la stessa pagina web? Al momento non è dato saperlo.




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy