Pubblicato il 18/04/10 - aggiornato il  | 5 commenti :

Scoprire quali sono le principali query di ricerca del blog negli Strumenti per Webmaster.

Probabilmente qualcuno di voi si sarà accorto che è mutata la grafica e la visualizzazione di alcune statistiche negli Strumenti per Webmaster messi a disposizione da Google (Bacheca per Webmaster). Quando si clicca su un sito si apre automaticamente la sua Dashboard; dal giorno 14 Marzo 2010 vengono presentati anche i dati quantitativi del nostro sito relativamente alle query di ricerca. In sostanza si tratta delle principali parole chiave (o intere frasi) che inseriscono gli articoli del nostro blog nei risultati di una ricerca su Google.

Un'analisi di questi dati è fondamentale per sapere come veniamo trovati da Google, quali sono le parole chiave che ci portano maggiori visitatori e i click che riceviamo per ogni ricerca.

Gli Strumenti per Webmaster ci forniscono infatti tre dati molto importanti

  1. Il numero di impressioni che hanno ricevuto le pagine del nostro blog. Vale a dire il numero delle volte che un nostro articolo è comparso in una ricerca
  2. Il numero di volte che un navigatore ha cliccato sul nostro sito dopo aver ottenuto quei risultati
  3. Il "Clickthrough" ovvero la percentuale di click ricevuti

Prima di fare un esempio di come analizzare i dati e come utilizzarli per avere più visite dobbiamo fare alcune precisazioni

  1. Non esistono dati precedenti al 14 Marzo per analisi sui mesi passati
  2. A ridosso della Pasqua è avvenuto il consueto aggiornamento del Page Rank che può aver provocato  un riposizionamento dei vari articoli del blog. In linea di massima se il PR di un blog è rimasto invariato ci sarà stato comunque un leggero arretramento dovuto a blog simili al nostro che invece lo hanno avuto aumentato. Per inciso sembra che Google non pensi più ad una sua eliminazione ma addirittura a rendere gli aggiornamenti del PR trimestrali invece di effettuarli ogni quattro mesi come era in precedenza
  3. I dati sono ancora molto grezzi e non raffinati come quelli di Google Analytics

Andando nel dettaglio, per accedere a questi dati bisogna andare su Il tuo sito Web > Principali query di ricerca. Nella parte alta si visualizzerà un grafico con l'andamento delle Impressioni giorno per giorno con relativo Clickthrough. Più in basso saranno visibili i risultati mensili che per questo blog sono

  1. Query: 9315
  2. Impressioni: 1.000.000
  3. Clickthrough: 60.500

Dagli stessi numeri si evince che i dati sulle Impressioni e sui click ricevuti sono approssimati mentre è decisamente più preciso quello sulle query di ricerca. Andando in fondo alla pagina si può scaricare la tabella in formato CSV e aprirla per esempio con Excel o OpenOffice. Si possono fare altre considerazioni

  1. Le query vengono messe in ordine di numero di Impressioni e non di numero di click quindi può essere che le query principali portino meno traffico di altre secondarie
  2. Alcune query hanno un Clickthrough molto buono altre invece molto basso se non addirittura nullo
  3. Le query con Clickthrough elevato sono quelle che sono relative a post inseriti nella prima pagina dei risultati e che hanno un Titolo accattivante e soddisfacente rispetto alla domanda posta dal navigatore 
  4. Può capitare di apparire in ricerche che non sono per nulla relazionate con articoli che abbiamo scritto. Per esempio in questo blog è presente la query "kamasutra posizione lupo" anche se non ha mai ricevuto un solo click con quella parola chiave
  5. Sono presenti anche diverse query di tipo sessuale anche se non si è mai o quasi mai trattato l'argomento. Questo è spiegabile con il fatto che una semplice frase di contorno di un post assurga al ruolo di contenuto. Il tutto nell'ottica che le ricerche di quel tipo rappresentano oltre il trenta per cento del totale. Per esempio quel semplice aggettivo "sessuale" inserito in modo innocente in questo elenco può portare questa pagina nei risultati di ricerche di persone che si interessano più di dissolutezza che di informatica.  
  6. Nella parte finale delle query, più che semplici parole ci sono dei veri e propri romanzi come per esempio "come si mettono le faccine su Facebook" oppure "stampare la tavola periodica degli elementi di Mendeleev"

Ecco uno screenshot di alcune parole chiave, lo analizzeremo e vedremo come si può agire per aumentare le visite al blog

query-ricerca

Nella prima colonna sono presenti le query di ricerca, nella seconda le impressioni, nella terza i click ricevuti e nella quarta la lo percentuale. Per aumentare ulteriormente le performance dei nostri articoli dobbiamo cercare di aumentare la percentuale di click alle query che portano maggiori impressioni. La percentuale di click si aumenta cercando di far scalare la SERP agli articoli.

Dobbiamo quindi agire in questo modo

  1. Individuare dli articoli che vengono visualizzati tramite queste query
  2. Linkarli in altri post del nostro blog per aumentare il loro Page Rank
  3. Scrivere altri articoli sullo stesso argomento avendo cura di creare dei collegamenti a quelli pubblicati in precedenza che siano già ben posizionati nelle SERP.
  4. Questi link vanno fatti avendo una grande cura per l'anchor text.




5 commenti :

  1. o mamma non so cosa sia questo webmaster.Sarà grave?
    Quello che so è che ultimamente ho un paio di problemini sul blog:l'impaginazione dei post, oppure commenti che nonostante il consenso non appaiono.
    Mistero misterioso!Io aspetto che tutto si metta a posto da solo,perchè non saprei cos'altro fare:-))))
    Ti ringrazio infinitamente delle visite;mi fa molto piacere sentirti e sono veramente fiera quando vedo che sei riuscito a trovare il tempo x passar da me.
    un abbraccio
    Lella

    RispondiElimina
  2. @lella
    Non è grave per nulla. Si può affrontare il blogging in modo professionale, semiprofessionale (è il mio caso) o assolutamente dilettantesco come te.
    Continua così che ti divertirai certo di più ^_^
    Per i problemi non ti preoccupare: è Blogger che con tutte le innovazioni che ha aggiunto ogni tanto dà dei disservizi.
    Un grande abbraccio anche da me
    Ernesto

    RispondiElimina
  3. Fra ieri e oggi il numero di links che puntano al mio blog si sono triplicati: da 50 a 150 circa! :) Che Google sia finalmente diventato un po' più bravo a scovarli? Tu hai notato variazioni?

    RispondiElimina
  4. @dona
    Ti riferisci a quelli rilevati da Alexa, da Google Toolbar o dagli Strumenti per Webmaster? Perché danno dei valori diversissimi.
    Io seguo solo quegli degli Strumenti per Webmaster e non mi pare siano mutati. Però si tratta di cifre molto più elevate di quelle che hai riportato (per questo blog si avvicinano alle 400.000 unità)

    RispondiElimina
  5. Parlo di Strumenti per il webmaster.
    E hai ragione, intendevo numero di domini che mi linkano, non numero di links. Scusa... :)

    RispondiElimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy