Pubblicato il 09/01/09 - aggiornato il  | Nessun commento :

Usare un dispositivo di cattura video (webcam, sintonizzatore tv, ecc.) in più programmi simultaneamente con Splitcam.

image Non so se vi è mai capitato di essere simultaneamente collegato con MSN in una videochiamata, di dover conversare su Skipe, di essere collegato in videoconferenza e, pure, di essere presente in una videochat. A me non è mai successo ma nel caso si dovrebbe scegliere in quale applicazione usare la nostra webcam visto che si può utilizzare solo per una applicazione alla volta.

Di solito infatti, dopo aver installato una apparecchiatura di acquisizione video, come una webcam, una videocamera digitale, un sintonizzatore tv, o una scheda di acquisizione video, la si può collegare ad una sola applicazione video di Windows. Se si avvia un’altra applicazione e si prova ad usare la stessa sorgente video, si avrà un messaggio di errore che dice che l’apparecchiatura e gia utilizzata da un’altra applicazione. In questo caso non si ha scelta se non quella di aspettare che la prima applicazione termini oppure chiuderla per poter usare la seconda applicazione. Alcune volte questo non si può fare perche è assolutamente necessario usare la stessa webcam in più applicazioni contemporaneamente.

Adesso Splitcam risolve il problema! Scaricando il programma dalla pagina del download si può utilizzare la nostra videocamera contemporaneamente in 64 programmi diversi, e scusate se sono pochi.

Ecco le principali caratteristiche di questo prodotto gratuito

Scelta di qualunque sorgente video quale dispositivo primario di cattura.
Selezione del numero di fotogrammi al secondo desiderato, da 5 a 30. Di solito se ne usano 15 in una videoconferenza.
Scelta delle opzioni video direttamente dal software Splitcam.
Supporto delle opzioni di fabbrica della sorgente video per la regolazione della stessa.
Supporto di un vasto raggio di risoluzioni video: 160x120, 320x240, 640x480, ecc.
Ogni applicazione può avere la sua propria risoluzione.
Possibilità di disinserire il video in applicazioni momentaneamente inutilizzate per poter diminuire il carico di lavoro del processore.
L’aggiornamento automatico provvederà ad assicurare l’utilizzo della più recente ed aggiornata versione del software.
Cattura di immagini fotografiche per utilizzarle come sorgente video in applicazioni.
Funzioni base di fotoritocco precedenti all’invio delle immagini all’applicazione.

Queste sono le modalità di installazione

Scaricare il programma di installazione e memorizzarlo nel pc.
Avviare il programma di installazione cliccando due volte su di esso con il mouse.
Alla prima installazione, rispondere “Yes” alla domanda riguardante l’installazione dei driver per la videocamera virtuale.

Per quanto riguarda l'ultimo punto il sistema operativo può vedere il driver immaginario di Splitcam come una minaccia e quindi avvisarvi in proposito.



Ho testato il programma e devo dire che mantiene quello che promette. L'unico inconveniente se così si può dire è la presenza di pubblicità nella sua interfaccia grafica ma ovviamente non nelle immagini della webcam.

image




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy