Pubblicato il 22/11/16e aggiornato il

Come convertire le immagini di tutti i formati (JPG, PNG, ICO, TIFF, JPEG, BMP, GIF, PDF, WebP, BPG, ecc)

Come convertire immagini da e in tutti i formati con XnView. TIFF, BMP, GIF, JPG, JPEG, PCX, PNG, BPG, CIN, ICO, PDF, PGM, PIC, PS, RAW, PSD, RGB, TGA, WEBP, ecc.
Per la gestione delle immagini ho usato per anni il programma gratuito IrfanView che è ottimo e che ho tuttora installato nel computer. Non è più però il mio programma predefinito per aprire e gestire i formati immagine. Per editare le immagini e i progetti grafici continuo ovviamente a usare Photoshop e Gimp ma per la visualizzazione e la conversione è meglio usare programmi più leggeri.
Qualche tempo fa ho scoperto XnView che è significativamente più evoluto di IrfanView e che può essere installato gratis dalla sua Pagina di Download. Se si utilizza XnView non in una azienda ma in computer personale con OS Windows possiamo installarlo gratis in tre versioni diverse: Minimal, Standard e Extended. Visto che i PC di adesso sono molto più performanti di quelli di qualche anno fa consiglio di installare la versione Extended che comprende tutti i plugin e gli addon.

Alternativamente si può installare una versione meno completa per poi aggiungere i plugin che ci interessano installandoli dalla Pagina dei Plugin di XnView. La versione Extended di XnView, quindi con tutti i plugin e gli addon, ha una dimensione di soli 18.4MB. In articoli precedenti abbiamo visto come con XnView e il suo plugin RIOT si possano ottimizzare le immagini per renderle più leggere e come convertire le immagini in formato BPG.

In questo post vedremo come procedere in senso generale cioè come aprire una immagine in uno qualsiasi dei moltissimi formati supportati per poi convertirla in un altro formato qualsiasi. Per selezionare la foto possiamo procedere in due modi diversi. Dopo aver fatto andare XnView saranno mostrate in visualizzazione Catalogatore tutte le cartelle del computer. Selezionando una cartella, tipo quella Immagini, saranno visibili tutte le sottocartelle e tutte le miniature delle immagini contenute

catalogatore-xnview






Per convertire una immagine ci si clicca sopra con il destro del mouse e nel menù contestuale possiamo selezionare due voci. Se si passa il mouse su Converti in saranno disponibili i formati JPEG, PNG, TIFF e BMP. Se il formato di uscita è uno di questi 4 conviene usare questa voce del menù perché la conversione sarà immediata e l'immagine risultante sarà aggiunta nella stessa cartella.






Per conversione in altri formati si va invece su Conversione... che aprirà una finestra di configurazione. Invece che partire dalla visualizzazione Catalogatore si può andare sulla icona della Conversione mostrata nello screenshot successivo. Si aprirà la stessa finestra di configurazione.

conversione-xnview 
Se si parte dal Catalogatore l'immagine da convertire sarà aggiunta automaticamente mentre cliccando sulla icona dovremo aggiungere una o più immagini da convertire cliccando su Aggiungi

cartella-output-conversione

Più in basso si sceglie la cartella di output per destinarvi le immagini. Nella stessa finestra

conversione-formati-xnview

si seleziona il formato di uscita tra le decine di quelli disponibili. Oltre a quelli classici già menzionati nel titolo del post come BMP, JPG, PNG, ICO e TIFF si possono convertire le immagini in PDF, PSD (formato di Photoshop), RAW, RGB, WebP e molti altri.

configurazione-conversione-xnview

Ancora più in basso si possono aggiungere ulteriori opzioni per poi andare su Inizia. La conversione sarà rapidissima e il risultato in linea di massima sarà ottimo. Concludendo si può ragionevolmente dire che se in computer abbiamo installato XnView Extended non avremo mai più bisogno di usare un convertitore di immagini aggiuntivo oltre a poter aprire foto di qualsiasi formato.




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.