Pubblicato il 17/10/16e aggiornato il

Come ottenere il link diretto di un file caricato su Dropbox anche per i nuovi utenti.

Come caricare file di ogni genere su Dropbox per poi ottenerne il link diretto o di download per poterlo usare nei codici o per la riproduzione di playlist audio o video.
Dropbox è uno dei servizi di cloud più famosi e utilizzati e nei suoi primi anni di vita permetteva agli utenti di ottenere dei link diretti ai file caricati nella cartella Public. Questa funzionalità è rimasta per i vecchi account ma non esiste più per quelli che sono stati creati dopo il 4 Ottobre 2012.

La cartella Public per i vecchi utenti ha anche una icona particolare per evidenziare anche graficamente questa sua diversità. I link diretti sono tali che se si incollano in un browser si visualizzerà solo lo stesso file e non la pagina di Dropbox in cui è ospitato. Per dei file .js o .css significa che verrà mostrato nella scheda del browser solo il codice che contengono. Per dei file .mp3 audio o .mp4 video verranno mostrati i player con cui verranno automaticamente riprodotti.

Non sono molti i servizi gratuiti che permettono di avere il link diretto o hotlink ai file che vi sono ospitati dopo che Google Drive ha interrotto questa funzionalità nei mesi scorsi. Il problema di trovare degli hosting per i file non si pone per i blog gratuiti del tipo nomeblog.blogspost.com che possono contare su Google Sites che ancora fornisce questo servizio limitato però solo ai domini di proprietà di Google. Anche i possessori di un dominio Wordpress self-hosted (non nomeblog.wordpress.com!) risolvono facilmente caricando i file che li sono necessari in una cartella creata nella radice di archiviazione per poi averne il link diretto a questo indirizzo www.esempio.com/nomecartella/nomefile.ext

Vediamo come riuscire ad avere non tanto dei link diretti ma del link di download da Dropbox che comunque ci consentiranno di utilizzare questo servizio per caricarvi musica, video, javascript, file CSS e anche XML. La differenza tra un link diretto e uno di download è che se si incolla il primo nel browser si visualizza lo stesso mentre se si incolla il secondo si scarica automaticamente. I file caricati su Google Sites sono in ultima sostanza dei link di download. All'atto pratico per l'utente non c'è grande differenza visto che quello che conta è il funzionamento dei codici.

COME OTTENERE IL LINK DIRETTO SU DROPBOX


Per questioni di praticità è opportuno creare una cartella specifica in cui caricare tutti i file con questa caratteristica. Si va in alto sulla icona Nuova Cartella quindi se ne digita il nome

creare-cartella-dropbox






Nel test ho scelto Hosting come nome della cartella ma è irrilevante. Come si vede dal file PDF Getting Started l'account che sto usando è stato creato il 18-6-21012 quindi è ancora presente la cartella Public con la funzionalità per ottenere il link diretto ma che comunque non utilizzerò in questo contesto. Dopo aver creato la cartella vi si clicca sopra per aprirla. Vi si possono trascinare i file per caricarli oppure si può andare sulla icona Carica che si trova a sinistra di Nuova Cartella.

caricare-file-dropbox

Per testare ho caricato tre file, un .mp3, un .mp4 e un javascript .js ma potevo scegliere anche un .css o un .xml. Sulla destra del file di cui ottenere il link di download si va su Condividi

creare-link-dropbox

Nella finestra che si apre si va su Crea un link e si lasciano le impostazioni di default del link

impostazioni-link-dropbox

che sono quelle che chiunque abbia il link possa visualizzare il file. Si clicca su Copia link

copiare-link-dropbox

Si visualizzerà il link condiviso che verrà copiato negli appunti. Potremo farlo anche dopo con Ctrl+C o con il menù contestuale. Gli URL copiati dei 3 file hanno questa struttura

https://www.dropbox.com/s/5qs5uj9vvqb54c5/Brano1.mp3?dl=0
https://www.dropbox.com/s/ctopsdvv7kudc8w/pasqua1.js?dl=0
https://www.dropbox.com/s/f9s5x3zuvzxmlrv/video-prova.mp4?dl=0

Ciascun URL ha l'ID univoco del file, il suo nome con l'estensione e dl=0 dopo il punto interrogativo. Per ottenere il link di download di questi file dovremo sostituire dl=0 con dl=1. Gli indirizzi da usare diventeranno quindi

https://www.dropbox.com/s/5qs5uj9vvqb54c5/Brano1.mp3?dl=1
https://www.dropbox.com/s/ctopsdvv7kudc8w/pasqua1.js?dl=1
https://www.dropbox.com/s/f9s5x3zuvzxmlrv/video-prova.mp4?dl=1

Per verificare che questi URL possono essere usati anche come link diretti incollate per esempio il codice seguente di un player MP3 in linguaggio HTML5 nel sito Real Time Editor

<audio controls=" " preload="auto" src="https://www.dropbox.com/s/5qs5uj9vvqb54c5/Brano1.mp3?dl=1" autoplay loop>
</audio>

Si visualizzerà nella parte bassa il player audio e la musica si riprodurrà perfettamente. Un test analogo può essere fatto con il codice successivo per un player video HTML5

<video controls=" " preload="auto" src="https://www.dropbox.com/s/f9s5x3zuvzxmlrv/video-prova.mp4?dl=1" width="400"></video>

Infine questo codice se incollato sempre su Real Time Editor


<script src="https://www.dropbox.com/s/ctopsdvv7kudc8w/pasqua1.js?dl=1" type="text/javascript"/></script>

mostrerà una caduta di uova pasquali nel layout della pagina.

CONSIDERAZIONI CONCLUSIVE


Questa funzionalità di Dropbox non è ufficiale e quindi deve essere usata con una certa cautela. È bene evitare di consumare una quantità di banda eccessiva. Questo limite esiste per la cartella Public dei vecchi account e quindi non si può escludere che se si superasse un certo limite potremmo avere dei problemi con l'account. Conviene quindi usare i link diretti di Dropbox come ultima ratio se fossero precluse tutte le altre possibilità cercando anche di non sovraccaricare con file molto pesanti. Si possono cioè caricare senza problemi delle playlist in formato m3u ma se si dovessero caricare anche i file audio e/o video e magari condividere la playlist allora potremmo avere problemi. Anche i link di download creati con Google Drive di cui ho linkato il post subito dopo il Read More possono essere usati nello stesso modo dei link di download di Dropbox appena illustrati.  




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.