Pubblicato il 14/06/16e aggiornato il

Come accorciare gli URL con Goo.gl Shortener e come conteggiare i click sui link.

Come accorciare gli indirizzi web e monitorare i click ricevuti da particolari link con il servizio Goo.gl Shortener URL.
I servizi accorciatori di URL sono nati con Twitter per diminuire il numero dei caratteri dei link condivisi e quindi averne di più a disposizione dei 140 canonici. Successivamente si sono evoluti implementando altre funzionalità e rilasciando anche applicazioni per dispositivi mobili. Questa esigenza su Twitter tra un po’ si sentirà di meno perché i caratteri occupati dai link non saranno più conteggiati nei 140 così come non lo saranno per le immagini. Avere comunque a disposizione sia su desktop sia su mobile un servizio di rapido utilizzo per accorciare gli URL è una funzionalità di cui non si può far a meno di usufruire.

Tra le tante possibilità che ci sono per accorciare gli indirizzi preferisco il servizio di Google denominato Goo.gl. Devo dire che la preferenza per Google è una costante per molti utenti del web. D’altra parte se offrono servizi gratuiti migliori degli altri non possiamo fare altro che riconoscerlo.

COME USARE GOO.GL DAL SITO


Dopo aver esserci loggati con Google si accede alla pagina Goo.gl. Se utilizzate Feedburner per gestire i feed e per recapitare le newsletter siete già utenti a vostra insaputa di Goo.gl perché gli indirizzi dei feed vengono accorciati proprio con questo servizio. Se si desidera accorciare un URL specifico si dovrà incollarlo nell’apposito campo per poi andare su Shorten URL


google-shortener

Sulla destra verrà visualizzata la miniatura della pagina a cui si riferisce l’URL e si visualizzerà il suo URL accorciato che sarà simile a questo http://goo.gl/iL3IET e che potrà essere copiato con Ctrl+C. La parte iniziale di questi URL sarà sempre la stessa e varierà solo la parte finale. Come si vede dallo screenshot per ogni URL che abbiamo accorciato manualmente oppure automaticamente per esempio con Feedburner vengono riportati data di creazione, Short URL, Dettagli e click

Il numero nella colonna Clicks rappresenta quante persone hanno cliccato su quello Short URL per aprirlo. Vedremo in seguito come utilizzare questa funzionalità. Se si clicca su Details si aprirà 

dettagli-click-google-shortener

una scheda che mostrerà la provenienza geografica dei click, la piattaforma, il browser e i referrers cioè i siti che hanno convogliato il traffico come Facebook, Twitter, ecc. Da notare infine che è viene generato anche il Codice QR per accedere a tale indirizzo tramite scansione.

COME USARE GOO.GL SHORTENER ESTENSIONE DI CHROME


In pratica non c’è nessuno che apra fisicamente la pagina Goo.gl per accorciare un URL. Questa operazione può essere fatta facilmente tramite la estensione Goo.gl Shortener di Chrome.  Dopo la sua installazione si visualizzerà la sua icona nella barra del browser. Cliccandoci sopra verrà creato automaticamente l’URL accorciato della pagina aperta nella scheda del browser

estensione-google-shortener


che potrà essere copiato negli appunti. Si potrà accedere anche accedere ai Dettagli del link accorciato e anche visualizzare il Codice QR. Alternativamente si può cliccare con il destro del mouse su un punto della pagina e scegliere Accorcia questa pagina con goo.gl per copiare negli appunti l’URL accorciato. Goo.gl Lite è un addon per Firefox che ha caratteristiche simili.

COME USARE GOO.GL DA DISPOSITIVO MOBILE


Goo.gl ha anche le sue applicazioni per smartphone e tablet. Gli utenti Android possono installare gratis Goo.gl URL Shortener da Google Play mentre gli utenti di iPhone o iPad possono scaricare l’app URL Shortener for Google’s goo.gl dall’AppStore. Queste applicazioni oltre a generare l’URL accorciato creano anche il Codice QR per facilitare l’accesso tramite scansione.

COME MONITORARE IL NUMERO DEI CLICK RICEVUTI DA UN LINK


Avete deciso di regalare un particolare contenuto ai vostri utenti come un e-book o una raccolta di foto? Certamente sarete curiosi di conoscere il numero dei lettori che hanno approfittato della vostra generosità. Con Goog.gl se ne può facilmente determinare il numero. Poniamo che l’ebook o il file ZIP delle foto sia stato caricato su Google Drive. Con Google Drive si può sempre trovare il link diretto di download modificando leggermente l’URL della pagina del file.

Ciascun file caricato su Google Drive ha il suo ID e il suo link diretto di download è

https://drive.google.com/uc?export=download&id=FILE_ID

dove va ovviamente aggiunto l’ID del file in oggetto. Forse è il caso di fare un esempio pratico. Ho postato su Google Drive il modulo per la disdetta dell’abbonamento a Sky. Tale modulo ha un link di condivisione, che si può ricavare cliccando su Condividi e copiando l’URL, e che è questo

https://drive.google.com/file/d/0B8Kl05rP7bK8eG1ObWEzOVJWRms/view?usp=sharing

Il suo link diretto di download è quindi il seguente

https://drive.google.com/uc?export=download&id=0B8Kl05rP7bK8eG1ObWEzOVJWRms

Se noi lo incollassimo nel browser così come è non potremmo mai sapere in quanti lo hanno scaricato. Dobbiamo quindi andare su Google.gl e incollarlo nel campo apposito quindi andare su Shorten URL. Si otterrà questo indirizzo accorciato

https://goo.gl/WIVDHB

Adesso non dovremo fare altro che inserire questo indirizzo nel collegamento all’URL di download. In pratica sarà postato un codice come questo

<a href="https://goo.gl/WIVDHB">Scarica Modulo Disdetta Sky</a>

Andando su Goo.gl si potranno cercare in qualsiasi momento i dettagli dei click che ha ricevuto tale link. Tale esempio è solo esemplificativo e questa procedura può essere seguita per monitorare per esempio in quanti si sono recati su un Canale di Youtube attraverso un particolare referral.




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.