Pubblicato il 16/05/14e aggiornato il

Come registrare lo schermo di uno smartphone Android senza i permessi di root.

Come registrare tutto quello che accade nello schermo di un cellulare Android senza permessi di root utilizzando l'applicazione gratuita Free Recorder o l'app a pagamento Easy Screen Recorder.
Gli screenshot nativi furono introdotti da Android con la versione 4.0 mentre con quella 4.4 è stato introdotto lo screen recorder nativo per effettuare una registrazione video di quello che accade nello schermo. Si tratta di una funzionalità piuttosto utile soprattutto per gli sviluppatori di applicazioni visto che potranno mostrarne il funzionamento senza l'utilizzo di una videocamera.
Questa funzionalità però è ancora in fase sperimentale e non è stata ancora resa disponibile per le versioni precedenti. Ho già presentato una procedura per effettuare screencast su Android ma si trattava di un metodo non molto intuitivo e la registrazione avveniva nel computer e non nel dispositivo. Ho appena scoperto però un paio di applicazioni veramente interessanti con cui registrare lo schermo del cellulare e salvarvi il filmato direttamente in formato MP4.

Free Screen Recorder NO ROOT è gratuita ma con forti limitazioni per quello che riguarda la qualità della registrazione mentre la sua versione a pagamento Easy Screen Recorder NO ROOT è certamente molto più completa. Quella a pagamento costa €2,99 però quella gratis tanto per fare un esempio registra a solo 8 fotogrammi al secondo mentre l'altra non ha alcun limite.

In tutte e due i casi dopo aver installato le applicazioni bisogna andare su Impostazioni > Opzioni sviluppatore e mettere la flag su Debug USB. Se adesso si apre la app verremo invitati ad accedere alla pagina Install Recordable per scaricare il programma relativo disponibile per Windows, Mac e Linux. Dovremo seguire la finestra di dialogo senza collegare lo smartphone al computer e farlo solo quando visualizzeremo tale messaggio.

installazione-recordable

Nella pagina di download c'è anche un video tutorial su come procedere. Dopo aver collegato il cellulare tale software completerà l'installazione di Easy Screen Recorder o Free Screen Recorder che saranno pronte per l'utilizzo. Si può iniziare con quella gratuita per poi passare a quella a pagamento se riteniamo l'app in linea con le nostre aspettative. L'installazione tramite computer è sufficiente farla una volta soltanto per entrambe le applicazioni. Dopo aver scollegato lo smartphone dal PC si può iniziare a registrare come si può constatare da questo breve video tutorial che ho postato sul mio canale Youtube


Nella applicazione a pagamento possiamo settare una gran quantità di parametri che vanno dal numero di fotogrammi al secondo alla qualità del filmato di uscita

recordable-easy-screen-recorder

Gli screenshot sono stati presi dall'app a pagamento Easy Screen Recorder e come vedete si può decidere di iniziare la registrazione immediatamente oppure di farlo nel momento in cui si passa a un'altra app. È anche possibile settare la qualità e il colore del tocco nel caso volessimo mostrarlo

recordable-easy-screen-recorder[5]

I filmati ottenuti in formato .MP4 saranno visibili nella pagina iniziale della applicazione. Selezionando un elemento possiamo riprodurlo oppure andare su Condividi per postarlo su Youtube, inviarlo per email oppure caricarlo su una cartella di Dropbox o pubblicarlo su Facebook, Google+, WhatsApp, Instagram, Google Drive, ecc.




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.