Pubblicato il 22/01/14e aggiornato il

4 metodi per aggiungere un watermark o filigrana ai video.

Come inserire un watermark o filigrana immagine o testuale a un filmato usando Youtube, iWisoft, VirtualDub o Movie Maker.
Per affermare la paternità di immagini da noi create è prassi comune aggiungere un watermark alle stesse anche se ci sono mille modi a disposizione di chi sfrutta il lavoro altrui per toglierli ritagliando le foto o modificandole con opportuni programmi di grafica. Un discorso analogo vale per i video anche se il furto e il riutilizzo dei filmati è più complicato e meno immediato. L'inserimento di un logo in un video è operazione più complessa di quella di aggiungerlo a una foto. Vediamo nel dettaglio quattro sistemi che possono essere usati per aggiungere un marchio riconoscibile come una immagine o una scritta.

AGGIUNGERE UN WATERMARK AI VIDEO DI YOUTUBE


Abbiamo già visto come sia possibile "marchiare" i video del nostro canale di Youtube andando su Account Featured Programming > Programmazione inVideo da loggati. Oltre a mettere un video o una playlist in primo piano possiamo cliccare su  Aggiungi una filigrana

aggiungi-filigrana-youtube

Nella finestra successiva ci viene consigliato di scegliere la trasparenza e un solo colore quindi si carica una immagine. Nel caso si desideri una filigrana di testo possiamo sempre creare una immagine con il testo desiderato. Si può settare l'ora d'inizio e la durata del watermark

watermark-youtube

che sarà visibile in tutti i video del nostro Canale Youtube e che può comunque essere rimossa.

INSERIRE UN WATERMARK CON VIRTUALDUB


La limitazione del sistema precedente consiste nella impossibilità al momento di scegliere solo alcuni video in cui mostrare la filigrana e di non poterla utilizzare per filmati non hostati su quel sito di video-sharing. Se si preferisce operare nei filmati presenti nel computer e non già caricati online si può usare VirtualDub un programma gratuito che non ha bisogno neppure di installazione. Dopo aver aperto il software facendo doppio click sul file Virtualub.exe l'interfaccia si presenta in questo modo

virtualdub-watermark

Si va su File > Open video file e si seleziona il file del filmato su cui operare. Sulla sinistra si visualizzerà il video originale mentre sulla destra quello modificato. Occorre naturalmente aver creato una immagine con il logo da utilizzare come filigrana. Si clicca su Video e si sceglie Filters

logo-virtualdub

Quindi si va su Add e si sceglie logo quindi si va su OK

watermark-virtualdub

Nella finestra successiva su Logo image si seleziona l'immagine da mettere come watermark

watermark-virtualdub[5]

In Justification possiamo scegliere una delle nove posizioni canoniche. Le lettere rappresentano le abbreviazioni di Top-Left, Bottom-Right ecc. In X offset e Y offset si setta ulteriormente la posizione, in Opacity si sposta con il cursore di una eventuale trasparenza e si clicca su Show preview

anteprima

Se siamo soddisfatti andiamo due volte su OK e nella parte destra di VirtualDub sarà visibile il filmato modificato. Si va quindi su File > Save as AVI per salvare il video con la filigrana

salvare-filmato-virtualdub

Si sceglie la cartella di output, si dà un nome al file e si attende la fine del processo

virtualdub-watermark[5]





COME AGGIUNGERE UNA FILIGRANA CON MOVIE MAKER


Movie Maker è un programma che fa parte della suite Windows Live Essentials insieme a software storici come SkyDrive, il vecchio Messenger e Windows Live Writer che è l'Editor preferito dai blogger con sistema operativo Windows. Dopo l'installazione e aver aperto Movie Maker si va su Aggiungi video e foto e si seleziona il video da marcare con il nostro logo  

movie-maker

Si clicca quindi su Didascalia e si digita il testo da visualizzare nel video

didascalia-windows-movie-maker

Nella parte alta si visualizzeranno i comandi per la formattazione del testo come grassetto, corsivo, famiglia e dimensione dei caratteri, colore di sfondo e il tempo iniziale e finale in cui viene visualizzato. Si possono anche scegliere degli effetti che fanno muovere e girare la didascalia. Cliccando sul pulsante Play proprio sotto al player del video si può vedere l'Anteprima della filigrana che può essere ridimensionata e spostata con le pratiche maniglie molto usate nei programmi di grafica. Quando siamo soddisfatti del risultato andiamo su File > Salva filmato,

salvare-filmato-movie-maker

selezioniamo il formato e quindi la qualità più adatta a seconda del tipo di uso che ne vogliamo fare. È presente anche l'opzione consigliata per il progetto che dipende dalla qualità del video iniziale. Se scegliamo File > Pubblica filmato possiamo caricare il video direttamente su Youtube o altri siti.

CREARE UN WATERMARK CON iWISOFT FREE VIDEO CONVERTER


iWisoft Free Video Converter è un software gratuito per la conversione di video che però può essere utilizzato anche per inserire degli watermark. Si tratta di uno di quei programmi da installare in tutti i computer data la sua utilità e versatilità. iWisoft Free Video Converter si presenta con questa interfaccia

iwisoft-free-video-converter 
e bisogna cliccare su Add per aprire il video in cui inserire il nostro logo. Dovremo ovviamente avere già disponibile una immagine in formato JPG, PNG, GIF o BMP. Si va quindi su Profile per scegliere il formato di uscita e su Output per selezionare la cartella in cui andrà il filmato processato. Si clicca su Edit per modificare il video. Nella nuova finestra dovremo andare nella scheda Logo

inserire-watermark-video 
Subito sotto a logo in Browse selezioniamo il logo che possiamo ridimensionare e posizionare con le apposite maniglie. Agendo sul cursore Transparency si può settare il suo grado di opacità. Nella parte destra verrà mostrata l'Anteprima del filmato modificato. Se andiamo invece nella scheda Text si può aggiungere un testo da formattare usando il bottone Style che aprirà una nuova finestra

watermark-iwisoft-free-converter

Con iWisoft Free Video Converter si possono processare più video contemporaneamente caricandoli in sequenza andando su Add. Complessivamente credo che sia proprio questo ultimo metodo quello da preferire visto che si possono inserire watermark di immagini e testuali, si può operare sulla loro trasparenza e si possono processare più video in una sola sessione di utilizzo di iWisoft.




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.