Pubblicato il 08/07/13e aggiornato il

GIMP è il miglior programma di grafica gratuito.

Descrizione delle funzionalità più importanti di GIMP il programma di grafica gratuito più conosciuto e più potente.
Chi installa un sistema operativo LInux oltre a avere nel computer Libre Office molto spesso ha preinstallato anche GIMP che è sicuramente las migliore alternativa free al costosissimo Photoshop. Nel momento in cui scrivo questo articolo è disponibile la versione 2.8.6 che può essere scaricata da GIMP Download per gli OS Windows XP SP3 o sistemi operativi successivi. Insieme a GIMP e dalla stessa pagina può anche essere scaricato il manuale d'uso in molte lingue tra cui anche l'italiano che è consigliabile di installare per avere sempre disponibili informazioni e spiegazioni in linea. Se avete nel vostro computer una versione precedente di GIMP questa verrà disinstallata automaticamente.

GIMP non ha una interfaccia semplice e accattivante come quella di Photoshop visto che è divisa in due o tre parti che possono essere spostate e ridimensionate a piacere. All'avvio durante l'inizializzazione dovranno essere caricati i caratteri, le estensioni, i nuovi plugin e questo potrebbe durare anche dei minuti specialmente con i computer poco potenti. Le due finestre sono Strumenti e GNU Image Manipulation Program (area di lavoro). La terza finestra è quella dei Livelli, Canali, Tracciati, Pennelli, Motivi, Gradienti. Per aprire una immagine dal computer o per iniziare un nuovo progetto si va rispettivamente su File > Apri o File > Nuovo


gimp-2-8-6

Le icone poste più in alto del Pannello Strumenti sono per la selezione di una immagine o di una area della stessa. La prima rappresenta la selezione rettangolare, poi c'è quella ellittica che servono per creare un area rettangolare o ellittica da modificare successivamente. Si possono selezionare più aree contemporaneamente pigiando su Shift mentre con Ctrl si può eliminare la selezione corrente

strumenti-selezione-gimp

Accanto c'è lo strumento Selezione a mano libera per delimitare con l'aiuto del mouse il contorno da selezionare. Quando si passa con il mouse sopra a una icona si visualizza sempre il nome dello strumento corrispondente in modo da non fare confusione. Tale strumento si chiama anche lazo o cappio e va usato cliccando ripetutamente sul contorno di un oggetto da selezionare. Bisogna ricordarsi che tra un click e l'altro questo strumento creerà solo delle linee rette. Per essere il più precisi possibili conviene quindi ingrandire l'immagine andando sull'altro strumento dello Zoom denotato dalla icona della lente. Lo strumento Fuzzy serve invece per selezionare una regione in base al colore contiguo. Con il tasto Shift può essere calibrata la percentuale di variazione dei pixel di colore simile. La Selezione per colore funziona più o meno con lo stesso meccanismo. Bisogna fare click e trascinare per sostituire la selezione corrente. In basso si vedrà la Soglia in percentuale di tale selezione.

Le Forbici Intelligenti selezionano i contorni usando un algoritmo di rilevamento dei bordi. Lo Strumento Selezione Primo Piano seleziona gli oggetti in primo piano. Lo Strumento Tracciati crea e modifica tracciati. Lo Strumento Preleva colore è simile al Contagocce di Photoshop e serve per conoscere il codice del colore di un singolo pixel. Il colore prelevato sostituisce quello corrente nella tavolozza posta alla fine dei vari strumenti ci si può cliccare sopra per conoscere il codice RGB e HEX. Infine c'è lo Strumento Misurino per misurare distanze e angoli.

STRUMENTI DI TRASFORMAZIONE DI GIMP

Gli Strumenti di trasformazione iniziano con l'icona Sposta per spostare oggetti, livelli e selezioni. Poi ci sono gli Strumenti Allinea e Ritaglia. Quest'ultimo serve per ottenere solo un dettaglio di una immagine. Si può accedere ai vari Tool tramite il menù principale andando su Strumenti > Trasformazione

strumenti-trasforamazione

Oltre ai già citati ci sono anche Ruota, Scala, Inclina, Prospettiva, Rifletti e Trasformazione Gabbia. Se ci si accorge di aver fatto un errore si può sempre tornare indietro andando su Modifica > Annulla oppure cliccando su Ctrl+Z. Accanto a ciascun strumento è visibile la sua scorciatoia da tastiera.

STRUMENTI DI DISEGNO DI GIMP

Gli strumenti per il disegno sono:
  1. Riempimento colore per riempire con un colore un motivo o un'area
  2. Sfumatura per riempire l'area selezionata con un gradiente
  3. Matita per dipingere con un effetto a matita
  4. Pennello per dipingere a tratti morbidi con effetto pennello
  5. Gomma per cancellare sullo sfondo o sulla trasparenza
  6. Aerografo per disegnare con effetto aerografo
  7. Stilo per disegnare con stile amanuense
  8. Clona per copiare selettivamente da una immagine
  9. Cerotto per riparare le irregolarità delle immagini
  10. Clona in prospettiva duplica una immagine dopo una trasformazione prospettica
  11. Sfoca o contrasta per sfocare o contrastare con un pennello l'area selezionata
  12. Sfumino sfuma selettivamente con un pennello
  13. Scherma o brucia per rendere più luminoso o più scuro con un pennello

STRUMENTI COLORE DI GIMP

Particolarmente interessanti sono gli Strumenti colore per modificare vari parametri

strumenti-colore-gimp

Il Bilanciamento colore serve per regolare i colori, la Luminosità- Contrasto lo dice la parola stessa mentre con Colora… si può dare uno stesso tono di colore a tutta la foto.

ALTRI PANNELLI DI GIMP

Andando su Finestre possiamo visualizzare il Pannello Livelli e aggiungere altri Pannelli agganciabili

finestra-pannelli

In questo modo ci si può creare un un'area di lavoro personalizzata formata da più moduli

gimp-moduli 

SEMPLICI OPERAZIONI SULLE IMMAGINI CON GIMP

RITAGLIARE UNA IMMAGINE

Si va sulla selezione rettangolare e si seleziona la parte da ritagliare quindi si clicca on il destro del mouse per aprire il menù contestuale, quindi si sceglie Ritaglia alla selezione

ritagliare-immagine

RUOTARE UNA IMMAGINE

Si clicca sul destro del mouse e si seleziona Immagine > Trasforma > Ruota (o Rifletti)

ruotare-immagine


RIDIMENSIONARE UNA IMMAGINE

Anche in questo caso si clicca sul destro del mouse e si sceglie Immagine > Scala Immagine. Se invece si vogliono modificare le dimensioni della superficie della immagine si va su Dimensione superficie

ridimensionare-immagine

Quando si modificano altezza e larghezza si possono o meno mantenere inalterate le proporzioni

scala-immagine

Invece di usare il menù contestuale da aprire con il destro del cursore in queste operazioni si può agire sul menù principale andando su Immagine e selezionando la voce secondaria che ci interessa.

SALVARE UNA IMMAGINE MODIFICATA

Quando si è modificata una immagine o quando si è completato un progetto si può scegliere se salvarla nel formato proprietario di GIMP .xcf oppure di scaricarla in uno dei classici formati di immagini. Se si utilizza il formato di GIMP possiamo riaprire il file per riprendere il lavoro dove lo avevamo lasciato e si va su File > Salva... Invece per ottenere una immagine con una data estensione si va su File > Esporta... e si seleziona il formato prescelto. Ce ne sono a disposizione moltissimi, anche più di quelli presenti su Photoshop



 Altri semplici esempi di utilizzo di GIMP sono i seguenti:




4 commenti :

  1. Io adoro Gimp, nonostante qualche volta mi faccia infuriare. Con la versione 2.8 sono passata alla modalità finestra singola: molto più comoda da gestire rispetto ai pannelli separati. Un'altra cosa bella della 2.8 è la possibilità di modificare e salvare in formato pdf. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @# Trovo anch'io la finestra unica più comoda. Mi sono dimenticato di scriverlo ma spero che qualcuno legga anche i commenti al post :)

      Elimina
  2. anche io adoro Gimp,e mi trovo molto bene...

    RispondiElimina
  3. L' ho scaricato da poco ma non ci ho ancora "messo mano", verrò a rileggere questo articolo non appena avrò preso coraggio!
    Valentina

    RispondiElimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.