Pubblicato il 22/03/13e aggiornato il

Bloglovin come alternativa a Google Reader.

Usare Bloglovin come lettore di feed oltre che come aggregatore di blog di moda, bellezza, cucina e arredamento.
Con oltre 500.000 nuove registrazioni in soli 2 giorni si può dire che Feedly sia risultato il vincitore della corsa a rimpiazzare Google Reader. Si tratta di un programma utilizzabile sia dal desktop di un computer sia tramite delle applicazioni per dispositivi mobili Android e iOS. Feedly ha essenzialmente due difetti di cui uno eliminabile mentre il secondo più problematico. I colori di Feedly risaltano poco sia dal browser sia dalle applicazioni e questo può provocare stanchezza visiva nel caso di uso prolungato. Si può comunque andare su Preferences > Read Links Color e Unread Links Color per settare colori diversi. Si possono scegliere colori vivaci e facilmente individuabili al posto dei grigi proposti di default.

Il secondo difetto è invece più di sostanza. Quando si vuole aggiungere un nuovo sito a Feedly dobbiamo andare su + ADD CONTENT e digitare il nome del sito nell'apposita casella di ricerca. Si tratta di un processo meno immediato rispetto a Google Reader in cui bisognava semplicemente incollare l'URL del sito di cui ricevere i feed. Se invece si decide di iscriversi a un feed cliccando sopra all'icona RSS o al contatore di Feedburner questa difficoltà risulta essere superata perché la sottoscrizione è immediata.

Alcune lettrici di questo blog mi hanno indicato Bloglovin come alternativa a Google Reader. Bloglovin è in effetti un aggregatore di blog che raggruppa essenzialmente beauty e fashion blogger ma questo non significa che non possa anche essere usato da altri. Ci si iscrive su Bloglovin soprattutto per fare il Claim del nostro sito. In questo modo i nostri articoli saranno acquisiti da Bloglovin e i lettori (più lettrici a dir la verità) potranno votarli per farli andare nelle prime posizioni della Homepage. Si possono seguire i blog che ci piacciono per essere sempre informati degli ultimi aggiornamenti. Se si scorre la TopList di Bloglovin ci si rende subito conto di quali siano i temi più gettonati. Nei Top Blog degli utenti italiani, al primissimo posto c'è The Blonde Salad di Chiara Ferragni

toplist-bloglovin

Bisogna dire però che i siti sono divisi in categorie piuttosto varie come Arte, Bellezza, Design, Intrattenimento, Famiglia, Moda, Film e Musica, Fitness, Cibo e Bevande, Arredamento, Moda maschile, Personali, Fotografia, Street Style, Viaggi, Matrimoni. Ci sono anche liste locali che riguardano i singoli Paesi quali Australia, Canada, Cina, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Olanda, Norvegia, Spagna, Svezia, Regno Unito, Stati Uniti e naturalmente Italia.

Vediamo come utilizzare Bloglovin come lettore di feed e come importarli da Google Reader. Dopo essere andati su Sign up e aver provveduto alla registrazione si va in alto a destra su Account > Other > Settings > Import blogs from Google Reader and more

importare-blog-google-reader

Si può decidere di visualizzare i feed del blog in un iFrame di Bloglovin per poterli dare i Like e usare il bottone Next oppure non selezionare questa opzione. Successivamente dovremo scegliere tra Google Reader o selezionare un file XML in cui abbiamo scaricato tutte le nostre sottoscrizioni (per esempio tramite Google Takeout)

import-google-reader-feed

Si deve ovviamente concedere l'autorizzazione per accedere a Google Reader. Il processo di importazione sarà rapido e vedremo tutti i feed in una stessa pagina in ordine alfabetico 

feed-bloglovin

Si potrà andare su Mark all as read se non vogliamo leggere tutti i post. Accanto a ogni blog si visualizzerà il numero degli articoli che non abbiamo ancora letto. I difetti di Bloglovin sono sicuramente superiori a quelli di Feedly come lettore di feed perché non vengono importate le cartelle in cui avevamo organizzato i feed su Google Reader e dovremo quindi creare dei gruppi ex novo per mettere insieme per esempio i siti di notizie sportive, quelli di tecnologia, quelli che parlano di cellulari, i siti di informatica, quelli di politica, ecc. Per me che sono abituato anche a suddividere i feed anche in base alla lingua mettendo in cartelle distinte i siti in lingua inglese, francese e spagnola, questo è un grosso handicap. Tramite Google Reader verranno importati anche i blog a cui ci siamo uniti tramite il widget dei Lettori o Google Friend Connect. Concludo ricordando che Bloglovin ha una applicazione su AppStore ma non ancora su Google Play (altro difetto per quel che mi riguarda ...)




7 commenti :

  1. Già... aggiungere un sito su Feedly è un tantino complicato, ma mi sto abituando. Sono riuscita a togliere Feedly Mini ed è un enorme passo avanti. ;)

    RispondiElimina
  2. Allora... so che scrivo sempre per chiedere qualcosa, ma vista la mia scarsa capacità di comprensione...
    Volevo creare dei riquadri html con lo sfondo a gradiente, utilizzando colorzilla.com. Nel real-time editor l'antemprima era corretta rispetto al codice, ma una volta incollata su un sito (nel sito c'è uno spazio che è lettore html, e io spesso lo uso, volevo fare qualcosa di carino con gli sfondi) lo sfondo sparisce, e spesso sparisce anche il bordo e l'ombra... tutto insomma, resta solo il testo. Può darsi che non si possano salvare i gradienti? (il sito che uso per l'anteprima e htmledit.squarefree.com). io penso che non dappertutto vengano accettati, è possobile?

    P.s. scusa l'ignoranza xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @# Mi sa che hai sbagliato blog :)
      Non sono particolarmente ferrato in grafica e non ho mai usato colorzilla, mi spiace :(

      Elimina
  3. Uso Feedly da mesi (forse un paio d'anni) e lo trovo comodissimo per i feed.
    All'inizio attratta dalla grafica stile magazine, ho continuato ad usarlo perché mi è sempre sembrato molto intuitivo.
    Continuerò ad usarlo, anche perché Bloglovin non mi attira per nulla: provato un pomeriggio e mollato all'ora di cena, troppo "social" per i miei gusti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @# Bloglovin non fa neppure per me :)

      Elimina
    2. I miei feed vanno su Blogovin ma l'unica cosa che vedo sono i miei post degli ultimi 3 giorni. A dirla tutta io non mi sono mai iscritto a Blogovin come lo devo togliere? Non vorrei subire penalizzazioni stupide..

      Elimina
    3. @# Anche i feed di questo sito sono su Bloglovin e non mi sono mai iscritto. Non mi preoccuperei di eventuali penalizzazioni. Si tratta di feed e non di articoli ricopiati

      Elimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.